Diretta/ Roma Frosinone (risultato finale 4-0) streaming video Dazn: I giallorossi servono il poker

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Frosinone, info streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Derby laziale tra due squadre in difficoltà nella sesta giornata della Serie A

ElShaarawy_Roma_Frosinone_contrasto_lapresse_2018
Probabili formazioni Frosinone Roma (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA FROSINONE (RISULTATO 4-0): I GIALLOROSSI SERVONO IL POKER

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Roma e Frosinone sul punteggio di 4 a 0, tre reti realizzate nel corso del primo tempo: Under è riuscito a sbloccare dopo nemmeno due minuti, poi Pastore con una magia di tacco e El Shaarawy hanno chiuso la pratica già nel corso dei primi quarantacinque minuti che Kolarov ha trasformato in un poker all’87’: il neo-entrato Pellegrini ha sfondato sulla sinistra da dove ha passato all’indietro per l’accorrente serbo che ha insaccato con un potente tiro entrato dopo aver colpito la parte interna della traversa. Gli ospiti hanno prima del triplice fischio di chiusura un palo quando Chisbah, si è avventato sulla ribattuta della barriera calciando dal limite dell’area e colpendo in pieno il montante a Olsen battuto. La squadra di Di Francesco riesce a mettersi alle spalle la sconfitta di Bologna e si prepara all’attesissimo derby contro i cugini laziali. (agg. Guido Marco)

TRAVERSA DI UNDER

Quando siamo giunti all’80’ della sfida tra Roma e Frosinone il punteggio è ancora di 3 a 0. I giallorossi stanno decisamente facendo qualche pensiero al derby visto che si limitano alla gestione del possesso palla evitando di affondare con regolarità. Al 64′ arriva la prima occasione della ripresa un pò fortuita visto che il cross innocuo di Under viene deviato da Beghetto e la sfera esce dopo aver colpito la parte superiore della traversa. Al 66′ doppio cambio con Ciofani e Zaniolo che hanno rilevato rispettivamente Pinamonti e Pastore. Al 72′ altre sostituzioni decise da mister Longo che ha gettato nella mischia Campbell e Soddimo al posto di Ciano e Cassata. Al 78′ il vivace Zaniolo ci prova con un’azione personale conclusa con una bordata da fuori area che troppo centrale è stata bloccata da Sportiello in due tempi. (agg. Guido Marco)

 

 

ENTRA MARCANO AL POSTO DI MANOLAS

Il secondo tempo della sfida tra Roma e Frosinone è iniziato da circa 10 minuti ed il risultato è ancora fermo sullo 0 a 0. La ripresa si è aperta con una sostituzione decisa da mister Di Francesco che ha lasciato negli spogliatoi Manolas il cui posto è stato rilevato da Marcano. Il greco non non doveva nemmeno partire nell’undici titolare ed il tecnico ha deciso di dargli un pò di riposo. I giallorossi sono ripartiti a ritmo piuttosto blando anche con gli esterni alti che non sono ancora riusciti ad accendersi come nel corso del primo tempo, la Roma potrebbe anche gestire le energie in viste del prossimo impegno visto il vantaggio accumulato. (agg. Guido Marco)

MARCANO ENTRA AL POSTO DI MANOLAS

Il secondo tempo della sfida tra Roma e Frosinone è iniziato da circa 10 minuti ed il risultato è ancora fermo sullo 0 a 0. La ripresa si è aperta con una sostituzione decisa da mister Di Francesco che ha lasciato negli spogliatoi Manolas il cui posto è stato rilevato da Marcano. Il greco non non doveva nemmeno partire nell’undici titolare ed il tecnico ha deciso di dargli un pò di riposo. I giallorossi sono ripartiti a ritmo piuttosto blando anche con gli esterni alti che non sono ancora riusciti ad accendersi come nel corso del primo tempo, la Roma potrebbe anche gestire le energie in viste del prossimo impegno visto il vantaggio accumulato. (agg. Guido Marco)

 

EL SHAARAWY FIRMA IL TRIS

Si è appena concluso il primo tempo dell’incontro tra Roma e Frosinone sul punteggio è ora di 3 a 0, il tris è stato firmato da El Sharaawy che al 35′ ha appoggiato nella porta ormai sguarnita il passaggio di Under che era riuscito a sfondare per l’ennesima volta sulla destra dove aveva scambiato alla perfezione con Schick. Ora non c’è più partita, gli ospiti sono letteralmente in balia dei ragazzi di Di Francesco che ora inziano già a pensare al derby. Dopo aver trovato il terzo gol, i padroni di casa hanno decisamente abbassato il ritmo accontentandosi di rientrando negli spogliatoi con tre reti di vantaggio e un dominio impressionante contro un Frosinone frastornato da questi primi quarantacinque minuti di gioco. (agg. Guido Marco)

MAGIA DI TACCO ANCORA DI PASTORE

Quando siamo giunti al 30′ della sfida tra Roma e Frosinone il risultato è di 2 a 0, il raddoppio è arrivato al 28′ quando sul cross rasoterra di Santon, Pastore ha segnato con uno spettacolare colpo di tacco ripetendo l’incredibile giocata già trovata all’esordio contro l’Atalanta. La squadra di mister Di Francesco, dopo aver sbloccato il punteggio grazie una magia di Under, ha decisamente abbassato il ritmo puntando più sulla gestione del possesso del pallone senza cercare l’affondo. I giallorossi hanno naturalmente il predominio del campo ma non riescono a trovare la giocata vincente nella trequarti concendendo anche qualche spazio che gli ospiti non sono riusciti a sfruttare al meglio finora. Al 22′ però la Roma sfiora il raddoppio quando El Sharaawy, dopo esser scattato alla perfezione sul filo del fuorigioco, ha crossato al centro per Schick che non è andato con decisione visto che la sua deviazione debole è stata controllata in tuffo da Sportiello. (agg. Guido Marco)

LA SBLOCCA SUBITO UNDER CON UN EUROGOL

Allo Stadio Olimpico di Roma i padroni di casa giallorossi stanno affrontando il Frosinone nella sfida valevole per il sesto turno di Serie A e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è già di 1 a 0, a sbloccare il risultato ci ha immediatamente pensato Under al 2′, stupendo gol del turco che, dopo essersi liberato accentrandosi di due avversari, ha segnato con un gran tiro da fuori area che Sportiello è riuscito solamente a toccare senza respingerlo. Partita di vitale importanza per la squadra di mister Di Francesco che, dopo la brutta sconfitta subita a Bologna, ha subito pesanti critiche da tutto l’ambiente che faticare ad accettare la distanza dalla capolista Juventus che è già diventata di dieci lunghezze; gli ospiti invece hanno conquistato solamente un punto e la salvezza sembra complicarsi sempre più. (agg. Guido Marco)

 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Nel derby ciociaro Roma Frosinone abbiamo un incrocio interessante di allenatori ancora piuttosto giovani: per Eusebio Di Francesco i 5 punti raccolti in questa stagione con la Roma non sono certo la partenza peggiore della sua carriera da allenatore. Nel 2013, primo storico anno del Sassuolo in Serie A, il tecnico aveva aperto con un solo pareggio in cinque giornate: quattro pesanti sconfitte con un solo gol segnato e ben 15 subiti, poi il gol di Simone Zaza (unico marcatore nei primi cinque turni) aveva consentito ai neroverdi di pareggiare a Napoli. Il dato preoccupante tuttavia riguarda il paragone con lo scorso anno: allora Di Francesco, che esordiva sulla panchina dei giallorossi, aveva già ottenuto 10 punti con un totale di 10 gol realizzati e 4 subiti, mentre oggi siamo rispettivamente a 7 e 9. Per Moreno Longo, al secondo anno con questa squadra dopo aver centrato la promozione in Serie A attraverso i playoff), il problema è innanzitutto quello di trovare il gol: il suo Frosinone ha già raccolto un pareggio e dunque evitato il record negativo di sconfitte consecutive (appartenente al Benevento che lo ha “centrato” nello scorso campionato), ma nei primi 450 minuti la rete non è mai arrivata, e visto l’impegno proibitivo di oggi la serie negativa rischia seriamente di allungarsi. ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Nzonzi; Under, Pastore, El Shaarawy; Schick FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano, Zampano, Beghetto, Cassata, Chibsah, Crisetig, Ciano, Pinamonti (agg. di Claudio Franceschini)

ROMA FROSINONE, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Roma Frosinone sarà trasmessa su Dazn, e dunque non è prevista una diretta tv: la partita della sesta giornata sarà invece disponibile in diretta streaming video, previo abbonamento alla piattaforma della quale si può usufruire avendo a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Per i clienti Premium è valida la sottoscrizione precedentemente effettuata al servizio; Dazn può essere attivato anche su smart tv abilitate che abbiano un collegamento a internet.

IL SECONDO DERBY GIALLOROSSO

Roma-Frosinone è una partita che ha il sapore del derby, match quasi inedito che si gioca allo Stadio Olimpico per la seconda volta nella storia. L’unico precedente risale alla stagione 2015/16 quando i ciociari salirono in Serie A per la prima volta nella loro vita. Era il 31 gennaio del 2016 quando i giallorossi si imposero col risultato di 3-1. La gara fu sbloccata al minuto 18 da una rete del solito Radja Nainggolan. Il Frosinone fu in grado di pareggiare subito dopo col bomber Daniel Ciofani. Fu brava la Roma però a rialzare la testa nella ripresa grazie a grande voglia di mettersi in mostra grazie a caratteristiche individuali e non solo. Pronti via nella seconda frazione di gioco fu Stephan El Shaarawy a riportare i giallorossi in vantaggio con Miralem Pjanic che trasformò in gol un assist di Francesco Totti per la ciliegina sulla torta nei minuti finali. La partita dell’andata terminò invece 0-2 al vecchio Stadio Matusa di Frosinone, decisivi furono i gol degli esterni Iago Falque e Juan Manuel Iturbe. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

La Roma prova a risollevarsi in questo campionato affrontando nella sesta giornata di Serie A allo stadio Olimpico il Frosinone: diamo un occhio a qualche statistica rilevante. La formazione capitolina ha numeri ancora piuttosto deficitari visto che finora ha realizzato 7 reti ma ne ha subite 9 il che sottolinea l’inizio di stagione piuttosto complicato. Il possesso palla dei giallorossi fino a questo momento è stato di poco inferiore ai 27 minuti ad incontro ma sono state create ben 299 azioni d’attacco che hanno permesso agli uomini di Di Francesco di andare al tiro in 76 occasioni dei quali 44 hanno centrato il bersaglio principale. Gli ospiti del Frosinone a loro volta hanno avuto un inizio di campionato piuttosto complicato come del resto sottolinea il fatto di non aver mai trovato la via del gol e di averne subiti ben 12. Il possesso di palla dei canarini è di poco inferiore ai 20 minuti con 192 azioni d’attacco create per 32 tiri complessivi e solo 15 nello specchio per una media di 3 a gara.

L’ARBITRO

La gara tra Roma e Frosinone valida per la sesta giornata del campionato di Serie A sarà diretta dal signor Marco Di Bello al cui fianco ci saranno gli assistenti di linea Posado e Galetto con il quarto uomo Piscopo. Si occuperanno della postazione Var Banti mentre all’Avar il signor Liberti. Di Bello fa parte della sezione della città pugliese e in questa prima parte della nuova stagione agonistica ha diretto due incontri validi per il campionato di Serie A. Ampliando la nostra analisi ecco che lo stesso Di Bello alla prima giornata si è occupato del match Torino – Roma finito 0 a 1 con 4 cartellini gialli messi a segno, mentre alla terza giornata il fischietto ha diretto l’incontro Bologna e Inter finito 0 a 3 e dove ha distribuito due cartellini gialli.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Roma Frosinone, diretta dal signor Marco Di Bello, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 26 settembre, nel turno infrasettimanale della sesta giornata di Serie A 2018-2019: interessante derby del Lazio tra due squadre che, al netto dei diversi obiettivi, sono partite a rilento e ora vanno a caccia di riscatto. La Roma non si aspettava di avere solo 5 punti dopo cinque turni, ha subito tanti gol e non riesce a rialzare la testa; il Frosinone si presenta a questa sfida con il peggior attacco e la seconda peggior difesa del campionato, qualche sfida proibitiva alle spalle ma anche un progetto che stenta a decollare, con una situazione di classifica che si è fatta piuttosto complicata. A questo punto provare a pareggiare serve a poco: bisogna andare in campo per vincere, sapendo che non c’è nulla da perdere in una partita come questa.

RISULTATI E PRECEDENTI

La Roma era partita bene vincendo a Torino, ma poi si è persa per strada: ha subito 9 gol nelle altre quattro partite, non è più riuscita a vincere e ha perso due volte, cadendo anche sul campo del Bologna. Difensivamente la squadra di Eusebio Di Francesco ha bisogno di una sterzata; la sensazione è che gli addii a centrocampo abbiano davvero tolto qualcosa al gruppo, se non altro a livello di amalgama e sinergie ancora da trovare con i giocatori – di valore – che sono arrivati nel corso dell’estate. Questa è sicuramente la partita giusta per ripartire, pur dovendo dare il giusto rispetto ad un Frosinone che fino a nove minuti dal 90’ aveva inchiodato la Juventus sullo 0-0. Il problema dei ciociari è che in 450 minuti non hanno mai segnato, faticano enormemente a creare occasioni concrete e non sono supportati dalla difesa, che anzi ha incassato 10 gol. Moreno Longo dovrà lavorare molto per raddrizzare la situazione; gli infortuni giocano la loro parte, ma certo non spiegano interamente le difficoltà che la neopromossa sta incontrando nel suo secondo campionato in Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA FROSINONE

Rispetto alla sconfitta contro il Bologna, la Roma potrebbe cambiare qualcosa: Pastore recupera e dovrebbe quindi essere in campo sulla mezzala sinistra, con Cristante dall’altra parte e Nzonzi preferito a De Rossi. Si è invece nuovamente fermato Perotti, le cui condizioni restano da valutare; pronto allora El Shaarawy, mentre si potrebbe riposare Dzeko che lascerebbe il posto a Schick. A destra nel tridente gioca Cengiz Under; difesa con Florenzi e Kolarov a presidiare gli esterni, Juan Jesus insidia la maglia di Manolas mentre Fazio si dispone come sempre davanti a Olsen. Nel Frosinone Krajnc o Marco Capuano per completare la difesa con Goldaniga e Salamon; in mediana non ce la fa Maiello, dentro quindi Cassata mentre arrivano le conferme per Chibsah e Hallfredsson, con l’islandese che sarà il punto di riferimento per la squadra. Sulle corsie come sempre ci sono Francesco Zampano e Molinaro, nel tandem offensivo probabile conferma per Joel Campbell che andrà ad affiancare Perica.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente la Roma parte nettamente favorita in questa sfida dello stadio Olimpico: lo confermano le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai, secondo cui il segno 1 per la vittoria giallorossa vale 1,20 contro il valore di 13,00 che è posto sul segno 2, quello da giocare se pensate che il Frosinone possa ottenere i tre punti. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 6,75 volte quanto avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori