Diretta/ Lecce Cittadella (risultato finale 1-1) streaming video Dazn: un punto a testa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Lecce Cittadella streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 6^ giornata di Serie B (oggi 29 settembre)

Lecce_Bisceglie_gol_gruppo_lapresse_2017
Diretta Lecce Cremonese (LaPresse) - repertorio

DIRETTA LECCE CITTADELLA (RISULTATO FINALE 1-1): UN PUNTO A TESTA!

Lecce-Cittadella termina con il risultato di 1-1 per effetto dei gol siglati da Mancosu e Strizzolo. Nonostante un finale in attacco alla ricerca del sorpasso i giallorossi devono accontentarsi di un pareggio che sa di beffa. Ai punti, infatti, i salentini hanno creato molte più occasioni degli avversari. Pesa tantissimo nell’economia del match l’errore di Palombi, che sull’1-0 si è divorato un facile raddoppio. Un punto, invece, che fa morale alla formazione ospite.

PAREGGIO DI STRIZZOLO!

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Lecce-Cittadella è di 1-1 per effetto dei gol siglati da Mancosu e Strizzolo. Nel finale gli amaranto creano una buona occasione con il solito Schenetti, che al 69’ ci prova con un destro da distanza siderale. Pallone sul fondo. A dieci minuti dal termine arriva il pareggio del Cittadella targato Strizzolo, che supera Vigorito con un colpo di testa in tuffo. Tutto da rifare per gli uomini di Liverani!

PALOMBI SI DIVORA IL RADDOPPIO!

Quando siamo al 65’ di gioco il risultato di Lecce-Cittadella è sempre di 1-0 in favore dei giallorossi. La pressione degli ospiti sale e al 57’ i granata flirtano con il pareggio. Schenetti si accentra e lascia partire un sinistro che viene deviato in corner da Vigorito. Non c’è un attimo di respiro perché siamo già dalla parte opposta. Al 62’ Palombi si mangia letteralmente il raddoppio: l’attaccante si ritrova a tu per tu con Paleari che in qualche modo riesce a murare il tentativo avversario.

OCCASIONE PER DRUDI!

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Lecce-Cittadella è sempre di 1-0 in favore dei giallorossi per effetto del gol siglato da Mancosu su calcio di rigore. Nella ripresa i giallorossi vanno subito a caccia del raddoppio ma è il Cittadella a sfiorare il pareggio. Al 48’, dagli sviluppi di una palla inattiva, Drudi ci prova con il sinistro ma la sfera esce di pochissimo. Al 59’ primo cambio per gli ospiti: fuori Ghiringhelli, dentro Proia. Al 50’ il Lecce si rende pericoloso con un cross di Falco mal allontanato da Frare, che rischia l’autorete.

FINE PRIMO TEMPO!

Il primo tempo di Lecce-Cittadella termina con il risultato di 1-0 in favore dei giallorossi. Decide fino a questo momento il calcio di rigore trasformato da Mancosu al 13’. Nel finale i salentini sfiorano il raddoppio con il solito Mancosu. Al 39’ il centrocampista dei locali lascia partire un destro potente che viene in qualche modo respinto da Paleari. Intanto terminano sul taccuino dell’arbitro anche Frare e Palombi. Il Cittadella deve cambiare marcia nella ripresa, perché per il momento ha mostrato diverse lacune in fase offensiva.

PADRONI DI CASA IN CONTROLLO DEL MATCH!

Quando siamo al 35’ di gioco il risultato di Lecce-Cittadella è sempre di 1-0 in favore dei giallorossi per effetto del gol siglato su calcio di rigore da Mancosu. Dopo la rete del Lecce il Cittadella c’ha messo un po’ per scuotersi ma è tornata a spingere sul pedale dell’acceleratore. Il Lecce, tuttavia, è squadra ordinata e ben messa in campo. Il Lecce, invece, attente nella propria metà campo per colpire in contropiede. Capitolo ammonizioni: l’unico fin qui ad essere entrato sul taccuino dei cattivi è Fiamozzi.

GOL DI MANCOSU!

Quando siamo al 20’ di gioco il risultato di Lecce-Cittadella è di 1-0 in favore dei giallorossi per effetto del gol siglato al 14’ da Mancosu. Al 13’ il signor Giua assegna un calcio di rigore al Lecce per un fallo di mano di Iori su un traversone di Falco. Dagli undici metri c’è Mancosu, che con un tiro centrale fa secco Paleari. Nonostante un buon inizio il Cittadella è costretto a inseguire. Non solo: gli ospiti subiscono il contraccolpo psicologico e faticano a reagire.

SCHENETTI PERICOLOSO!

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Lecce-Cittadella è sempre fermo sullo 0-0. Prima di raccontare quanto accaduto in questo avvio, andiamo a dare un’occhiata ai due schieramenti. Nel 4-3-1-2 del Lecce mister Liverani deve fare a meno di numerosi giocatori, tra cui Riccardi, Lucioni, Chiricò, Di Matteo e Doumbia. Perticcione parte dalla panchina. La coppia offensiva è affidata a Palombi e La Mantia; Arrigoni playmaker e Meccariello-Bovo coppia centrale. Stesso modulo per il Cittadella; anche gli ospiti devono fare i conti con assenze importanti, tra cui Adorni, Bizzotto, Camigliano, Bussaglia e Cancellotti, solo per citarne alcuni. Paleari in porta, con Drudi, Frare, Benedetti e Ghiringhelli in difesa; Scappani e Finotto sono i due attaccanti, con Schenetti trequartista e Iori a guidare la mediana. Buono l’avvio del Cittadella che prova subito a farsi viva nella metà campo avversaria. Al 5’ prima occasione degna di nota per gli ospiti: Branca appoggia per Scappini, che a sua volta chiama in causa Schenetti. Quest’ultimo lascia partire un diagonale da buona posizione che termina sul fondo di non molto. Al 9’ Finotto scalda i guantoni di Vigorito con una conclusione bloccata senza problemi dall’estremo difensore locale. Il Lecce deve ancora prendere le misure agli uomini di Gorini.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Lecce e Cittadella giocheranno fra pochi minuti nella sesta giornata di Serie B: in attesa del fischio d’inizio, vediamo che ci possono dire le statistiche fissate alla vigilia di questa giornata. Tutti e due i club hanno giocato cinque partite e sono alla pari sotto questo aspetto. I giallorossi hanno finora dimostrato un attacco migliore (10-6), ma anche una difesa nettamente peggiore (7-2). Va poi segnalato che i granata sono in netta prevalenza sia nella voce relativa alle conclusioni totali (58-22), sia in quelle verso la porta avversaria (16-11). Il vantaggio del Cittadella nei numeri resta tale anche per quanto riguarda i corner calciati (29-15), i contrasti vinti (59-28) e i passaggi ben riusciti (1090-1015). Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Lecce Cittadella, poi la parola passa al campo! LECCE: Vigorito, Fiamozzi, Meccariello, Bovo, Calderoni, Arrigoni, Mancosu, Scavone, Falco, Palombi, La Mantia. A disposizione: Bleve, Cosenza, Lepore, Torromino, Haye, Marino, Pettinari, Dubickas, Tsonev, Tabanelli, Venuti, Armellino. Allenatore: Liverani. CITTADELLA: Paleari, Benedetti, Iori, Schenetti, Settembrini, Frare, Drudi, Scappini, Branca, Ghiringhelli, Finotto. A disposizione: Maniero L., Strizzolo, Malcore, Siega, Pasa, Proia, Maniero L., Rizzo, Dalla Bernardina. Allenatore: Gorini (Venturato squalificato).

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Lecce Cittadella, come quasi tutte le partite di Serie B, è disponibile soltanto in diretta streaming video, essendo visibile su DAZN: la nuova piattaforma si potrà seguire avendo a disposizione un apparecchio come PC, tablet o smartphone oppure una Smart TV, naturalmente sarà necessario sottoscrivere un abbonamento per avere a disposizione le immagini del campionato cadetto, che è uno dei fiori all’occhiello di DAZN, anche se ciò significa non avere una diretta tv classica, salvo per la partita che in ogni turno sarà trasmessa in chiaro dalla Rai.

TESTA A TESTA

Ci avviciniamo al fischio d’inizio della sfida tra Lecce e Cittadella, match valido per la sesta giornata della Serie B: andiamo quindi a curiosare nello storico che unisce i due club. Dati alla mano vediamo però che gli elementi a disposizione sono ben pochi, visto che anche in anni recenti le due formazioni si sono trovate faccia a faccia in appena due occasioni. Tale riferimento risale alla stagione 2009-2010 della Serie B: allora furono due vittorie da parte del Cittadella e pure con esiti davvero interessanti. Approfondendo l’analisi ecco che nella sfida di andata i granata ebbero la meglio tra le mura di casa con il risultato di 3-0 firmato da Oliveira, Ardemagni e Pettinari. Ancora più pesante fu poi il successo del Cittadella nella partita di ritorno, vinta per 5-1: a rete allora andarono Ardemagni, Bellazzini e Iunco, con solo Corvia in rete a favore del Lecce. (agg Michela Colombo)

IL PROTAGONISTA

Alla vigilia del match della Serie B tra Lecce e Cittadella il favore del pronostico non potrebbe che essere a favore dei giallorossi, di ritorno da una bella serie di successi. Protagonista assoluto di questo momento d’oro in casa del Lecce è ovviamente la sua punta centrale Simone Palombi, che alla vigilia della 6^ giornata è pure capocannoniere del club giallorosso. L’attaccante classe 1996, ex Lazio, infatti in stagione ha già messo a segno ben 4 gol in appena tre presenze nel Campionato cadetto e 187 minuti di gioco: di queste rei poi, 2 poi sono state firmate contro il Livorno appena pochi giorni fa durante il turno infrasettimanale di campionato. Per Liverani, pur limitato dal calendario, sarà ben difficile oggi fare a meno del giovane talento di Tivoli: Palombi infatti promette ancora scintille in campo. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Lecce Cittadella si gioca al Via del Mare e sarà diretta dal signor Antonio Giuia il quale avrà al proprio fianco gli assistenti di linea Capaldo è formato Mentre nelle vesti di Quarto uomo ci sarà il signor Massimi. Il signor Giuia Nato a Sassari nel 1988 e che fa parte della sezione arbitrale di Pisa della nuova stagione agonistica ha diretto ben tre incontri. La Coppa Italia si è occupato nel secondo turno del match tra Spezia e Sambenedettese con la vittoria dei padroni di casa per 2 a 1 e con un solo cartellino giallo estratto mentre per la terza giornata di Serie A si è occupato del match Fiorentina – Udinese terminato con la vittoria dei viola con il punteggio di 1-0 e 4 cartellini gialli sanzionati. Infine, Per quanto riguarda il campionato cadetto alla terza giornata per tutto il match tra Cremonese e Spezia finito su 2 a 0 con due cartellini gialli ed un calcio di rigore assegnato. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Lecce Cittadella, diretta dall’arbitro Giua, si gioca questo pomeriggio sabato 29 settembre 2018 alle ore 15.00 allo stadio di Via del Mare della città salentina ed è una delle partite valide per la sesta giornata di Serie B, campionato che questa settimana ci sta tenendo compagnia praticamente ogni giorno, a causa del turno infrasettimanale. Il Lecce di Fabio Liverani ci arriva sull’onda dell’entusiasmo per lo 0-3 esterno sul campo del Livorno ottenuto martedì: il bilancio dei pugliesi finora è stato di 8 punti, certamente una buona partenza per una neopromossa, che lascia sperare in una stagione da protagonisti per i giallorossi salentini. Dall’altra parte ci sarà invece un Cittadella che ha iniziato il campionato con tre vittorie consecutive, seguite però da due sconfitte: per ora il bilancio dei veneti resta positivo, ma è chiaro che un terzo k.o. consecutivo potrebbe pesare sugli uomini di Roberto Venturato, chiamato dunque a tornare da Lecce con un risultato positivo.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE CITTADELLA

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni di Lecce Cittadella. Anche se il turnover, dopo un turno infrasettimanale, è ipotesi da non sottovalutare, per il Lecce ipotizziamo la conferma degli undici che hanno dominato a Livorno: dunque modulo 4-3-1-2 con Vigorito in porta, Venuti terzino destro, Meccariello e Marino difensori centrali e Calderoni a sinistra; nel terzetto di centrocampo Tabanelli, Petriccione e Scavone, poi Mancosu trequartista in appoggio a La Mantia e Palombi, scatenato nelle scorse uscite. Roberto Venturato potrebbe invece cambiare qualche interprete nel 4-3-1-2 del suo Cittadella: Paleari in porta, protetto dalla difesa a quattro con Ghiringhelli, Frare, Drudi e Rizzo da destra a sinistra; a centrocampo il terzetto con Settembrini, Ieri e Pasa, come trequartista ecco Siena alle spalle di Strizzolo e Finotto.

PRONOSTICO E QUOTE

Il pronostico per Lecce Cittadella pende dalla parte del Lecce padrone di casa, ma con differenze piuttosto ridotte fra i tre segni. Infatti la vittoria dei padroni di casa (quindi segno 1) è quotata a 2,40, mentre poi si sale a 3,05 volte la posta in palio che è la quota per il pareggio e quindi per il segno X, infine la vittoria esterna del Cittadella, dunque il segno 2 varrebbe 3,20 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori