PROBABILI FORMAZIONI SERIE A / Mosse, scelte e moduli: si ferma Caprari

- Michela Colombo

Probabili formazioni Serie A:  dubbi e le scelte degli allenatori in vista dei match della 7^ giornata del primo campionato italiano. Chi sarà in campo oggi?.

Icardi_Gagliardini_Inter_Cagliari_lapresse_2017
Serie A, 14^ giornata (Foto LaPresse)

Brutte notizie anche per Marco Giampaoli, che domani con la sua Sampdoria dovrà affrontare la Spal, nel posticipi della 7^ giornata della Serie A. Il tecnico blucerchiato, impegnato nel designare le probabili formazioni, potrebbe dover rinunciare a schierare Gianluca Caprari, ancora KO dopo infortunio patito appena pochi giorni fa. La seconda punta infatti ha rimediato un problema muscolare ai flessori e da tempo sta proseguendo un lavoro personalizzato di allenamento tecnico e atletico, ma rimane molto difficile che possa tornare a disposizione di Giampaolo per la sfida con la Spal. Senza Caprari, la Sampdoria dovrebbe quindi ancora schierare Ramirez con Sala pronto al bisogno, ma per ora la soluzione non convince troppo.

I DUBBI DI MAZZARRI

In vista del match della 7^ giornata di serie A, il tecnico del Torino Walter Mazzarri pare di fronte a non pochi casi dubbi nello stilare le probabili formazioni contro il Chievo. Di fatto nello spogliatoio granata i casi dubbi non sono certo pochi e il primo coinvolge proprio Lorenzo De Silvestri. Il giocatore era uscito anzitempo pochi giorni fa nel corso dell’incontro con l’Atalanta, lamentando un problema muscolare: pur non essendo ancora nota l’entità dell’infortunio è assai improbabile che il terzino destro sia disponibile. L’altro nome in forse è quello di Iago Falque: lo spagnolo non è ancora al top della condizione, ma i tempi di un suo ritorno si fanno ormai sempre più maturi e ciò oggi potrebbe fare compagnia a Soriano in panchina.

GLI SQUALIFICATI

In vista della 7^ giornata della Serie A vediamo che secondo il comunicato del giudice sportivo diramato solo ieri, non vi sono novità per quanto riguarda i giocatori squalificati e che quindi non saranno a disposizione dei rispettivi tecnici per le probabili formazioni attese. Di fatto però sono ancora diversi i giocatori che rimarranno fermi e non per motivi di salute. Ecco infatti che in casa Juventus è dovuto ancora rimanere in tribuna Douglas Costa (dopo i fatti del match con il Sassuolo) e stesso destino colpirà Pulgar, giocatore del Bologna. Non dimentichiamo poi che rimane ancora valida la squalifica inflitta al giocatore del Parma Calaiò, che scade solo il prossimo 31 dicembre 2018.

LE MOSSE DI ALLEGRI E ANCELOTTI

Alla vigilia del big match della 7^ giornata della Serie A tra Juventus e Napoli, il tecnico della Vecchia signora non si è affatto nascosto nel parlare della probabile formazione che vedremo oggi in campo. Di fatto nella conferenza stampa pre match Allegri ha confermato parecchi nomi che vedremo oggi in campo all’Allianz Stadium, assicurando la presenza di Szczesny, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Matuidi e Cristano Ronaldo. Non così Ancelotti: al contrario il tecnico del Napoli non ha voluto svelare praticamente nulla della probabile formazione per la 7^ giornata di campionato: quali saranno le mosse del tecnico emiliano?

FOCUS SU MANOLAS

In vista del match della Serie A tra Roma e Lazio non potrebbe mancare nelle probabili formazioni di partenza di Di Francesco come in campo un elemento indispensabile come è Kostas Manolas: di fatto però potrebbe non esserci la certezza assoluta della presenza del greco. In un appuntamento come è il Derby della Capitale, il difensore centrale risulta più che indispensabile, ma nei giorni scorsi il giocatore ha rimedato qualche problemi fisico e già nella sfida del turno infrasettimanale contro il Frosinone, era uscito dal campo anzitempo. A mettere in forse poi la presenza dello stesso Manolas è stato anche l’allenatore della Roma Di Francesco che in conferenza stampa non ha potuto rassicurare molto i tifosi. Ovviamente saranno decisivi gli ultimi allenamenti per comprendere le reali chance di Manolas di essere oggi in campo.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

Giunti alla 7^ giornata del Campionato della Serie A è ora arrivato il momento di controllare da vicino quali potrebbero essere le mosse dei tecnici per le probabili formaizoni attese in campo in questo intenso weekend. Prima però diamo un occhio anche a che cosa ci propone il calendario: saranno infatti due giorni di sfide davvero di grandissimo prestigio, decisive anche per il resto della stagione. Si comincerà già alla grande sabato 29 settembre con il Derby  tra Roma e Lazio, atteso alle ore 15.00 mentre alle ore 18,00 si giocherà il big match Juventus-Napoli: alle ore 20.30 sarà poi il fischio d’inizio di Inter-Cagliari. La giornata di domenica verrà inaugurata invece alla sfida tra Bologna e Udinese prevista alle ore 12.30 mentre alle ore 15.00 sarà la volta di Chievo-Torino, Fiorentina-Atalanta e Frosinone-Genoa. A chiudere il programma della 7^ giornata ecco Parma-Empoli alle ore 18.00 e Sassuolo-Milan alle ore 20.30 con Sampdoria-Spal attesa solo lunedi sera. Andiamo ora a vedere da vicino quali potrebbero essere le mosse degli allenatori per le probabili formazioni delle partite di Serie A. 

PROBABILI FORMAZIONI ROMA LAZIO

In vista del derby saranno solo gli uomini più in forma a calcare il campo dell’Olimpico: Di Francesco punta sul ritorno di Florenzi in difesa, mentre Inzaghi punterà ancora tutto sul suo pupillo Ciro Immobile.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI

Allegri avrà il difficile compito di scegliere chi lasciare in panchina e il lavoro sarà ben difficile specie in attacco, tende conto che Cr7 sarà ancora una volta irrinunciabile. Per l’11 dei campani Ancelotti punterà ancora sul 4-4-2  con in avanti Insigne e Mertens. 

PROBABILI FORMAZIONI INTER CAGLIARI

Spalletti potrebbe oggi concedere del riposo a Asamoah e far tornare in campo Dalbert per completare la difesa a 4 con Skriniar, De Vrij e D’Ambrosio. Sarà reparto a 4 anche per Maran e il Cagliari con le maglie consegnate a Romagna e Klavan al centro e Faragò e Padoin sull’esterno.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA UDINESE

Inzaghi nella 7^ giornata dovrebbe di nuovo dare fiducia a Santander, oggi in coppia con Falcinelli nel 3-5-2 felsineo. Sarà invece a tridente l’attacco dell’Udinese con Velazquez che sarà le maglie da titolari a Machis, Lasagna e De Paul. 

PROBABILI FORMAZIONI CHIEVO TORINO

Nel 4-3-2-1 D’Anna dovrebbe dare di nuovo fiducia al duo Giaccherini-Birsa alle spalle di Stepinski unica punta, benchè dalla panchina scalpiti Djordjevic. Modulo a due punti per i granata con Zaza e Belotti in campo dal primo minuto. 

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA ATALANTA

Pioli dovrebbe rimettere in campo dal primo minuto Pjaca: con l’ex Juve ci saranno anche Simeone e Chiesa a completare il tridente attacco. Risponderà la Dea con un modulo a 3 in difesa con Toloi, Palomino e Masiello, posti di fronte a Gollini, anche se quest’ultimo potrebbe anche dare forfait all’ultimo. 

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE GENOA

Nel 3-5-2 dei canarini Longo dovrebbe di muovo consegnare a Perica e Campbell la maglia da titolare in attacco: di contro i due attaccanti troveranno  una difesa a tre dei grifoni con Biraschi, Spolli e Zukanoic in campo dal primo minuto.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA EMPOLI

Nella settimana giornata della Serie A Inglese non appare al top della condizione: pronto quindi Ceravolo per completare con Gervinho e Di Gaudio il tridente offensivo dei ducali. Sarà invece a due punte l’attacco dei toscani: qui Andreazzoli scommetterà di nuovo su La Gumina e Caputo. 

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO MILAN

In casa rossonera rimane il dubbio Higuain: Gattuso ha messo in allarme Cutrone e pure Borini per completare con Suso e Calhanoglu l’attacco. Nessun problema nel reparto offensivo per De Zerbi e il Sassuolo: pronti in campo al primo minuto Berardi, Boateng e Di Francesco. 

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA SPAL

Possibile un po’ di turnover in casa della Sampdoria, con Kownacki al posto di Quagliarella in attacco in coppia con Defrel. Dubbi anche per l’11 della Spal, con Kurtic fuori uso e Petagna dato in ballottaggio in avanti in favore di Paloschi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori