DIRETTA/ Virtus Verona-Sudtirol (risultato finale 3-2) streaming video e tv: La decide Speri all’85’

- Fabio Belli

Diretta Virtus Verona-Sudtirol, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C, seconda giornata del girone B

Sudtirol_Pordenone_lapresse_2017
Sudtirol, arriva il Fano (foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS VERONA SUDTIROL (3-2) SPERI REGALA IL PRIMO STORICO SUCCESSO ALLA VIRTUS ALL’85’

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Virtus Verona e Sudtirol sul punteggio di 3 a 2, i padroni di casa riescono a sconfiggere i favoriti ospiti e a conquistare il primo storico successo in Serie C grazie al gol decisivo realizzato da Speri all’87’ quando lanciato in profondità da Ferrara, ha superato Offredi con un perfetto diagonale che ha fatto esplodere di gioia il pubblico di casa. Il Sudtirol era riuscito a riequilibrare per la seconda volta il risultato due minuti prima all’85’ quando De Cenco aveva risolto una mischia nata in seguito ad un calcio d’angolo con una perfetta girata dall’altezza del dischetto. Dopo aver trovato il vantaggio, gli scaligeri avevano sfiorato il raddoppio al 73′ quando Lancini aveva concluso una lunga fuga con un tiro che Offredi è riuscito a deviare in corner con un gran balzo. Al 74′ mister Fresco aveva deciso di correre ai ripari facendo uscire sia Momente che Manarin i cui posti sono stati rilevati proprio dai decisivi Ferrara e Speri. Il pareggio del Sudtirol è arrivato poco dopo che la squadra di mister Zanetti aveva già sfiorato il gol al 77′ con Fabbri che aveva calciato da distanza ravvicinata costringendo Giacomel ad un miracoloso intervento. Nel finale il Sudtirol è riuscito a costringere la Virtus Verona nella propria area e gli ospiti hanno sfiorato il clamoroso pareggio proprio al 92′ quando ancora De Cenco ha tenato un colpo di testa che è uscito dopo aver sfiorato il palo. (agg. Guido Marco)

MANARIN RIPORTA AVANTI GLI SCALIGERI

Il secondo tempo della sfida tra Virtus Verona e Sudtiro è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è ora di 2 a 1, a riportare avanti i padroni di casa ci ha pensato Manrin al 58′: tiro-cross velenoso di Momentè che Offredi respinge malamente il più lesto di tutti è il numero 9 di casa che si avventa per primo sul pallone scaraventando in rete del gol del 2 a 1. Mister Zanetti decide di cambiare sbilanciando la sua formazione in avanti mandando in campo Costantino e Fabbri al posto di Mazzocchi e Oneto. Vediamo se gli ospiti riuscirano ad organizzare una reazione con questi due innesti. (agg. Guido Marco)

LA PAREGGIA MAZZOCCHI

Si è appena concluso il primo tempo della sfida tra Virtus Verona e Sudtirol sul punteggio di 1 a 1, a riequilibrare il risultato ci ha pensato Mazzocchi al 43′ quando, dopo aver vinto un contrasto, ha calciato con potenza dal limite dell’area, la sua conclusione centrale ha sorpreso il colpevole Giacomel non impeccabile nell’occasione, insaccando in rete. Dopo aver trovato il vantaggio la Virtus Verona ha gestito bene il match, riuscendo ad evitare l’attesa reazione degli ospiti che hanno faticato a prendere il pallino del gioco fino al 43′ quando Mazzocchi, un pò a sorpresa, è riuscito ad inventarsi il gol che ha riequilibrato la partita. (agg. Guido Marco)

LA SBLOCCA MOMENTE’ SU RIGORE

Allo Stadio Gavagnini-Nocini di Verona i padroni di casa della Virtus stanno affrontando il Sudtirol nell’incontro valido per il 4^ turno del Gruppo B di Serie C e, dopo che stati giocati circa 20 minuti, il risultato è già di 1 a 0, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Momentè al 14′ quando ha trasformato un calcio di rigore concesso per un fallo di mano commesso da Tait che ha deviato un cross di Lancini col braccio largo rispetto al corpo. La terza squadra della città scaligera cercherà di muovere una classifica che li vede ancora inchiodati a zero punti anche se oggi affrontano una squadra che è riuscita a conquistare ben sette punti nei primi turni vincendo le prime due di misura contro il Teramo e il Ravenna ma pareggiando l’ultima in casa contro il Fano. Partono meglio gli ospiti che al 9′ sfruttando un clamoroso errore del portiere Giacomel, reo di farsi sfuggire il pallone dalle mani, ha centrato il palo dopo che De Cenco ha cercato il gol a porta ormai sguarnita ma la difesa di casa è riuscita in qualche modo a deviare sul montante. (agg. Guido Marco)

IN CAMPO

Tutto è pronto per Virtus Verona Sudtirol, partita che si giocherà fra pochi minuti per la quarta giornata di Serie C e che andiamo a inquadrare con qualche numero statistico. Per i padroni di casa della Virtus Verona queste prime battute stagionali sono state realmente molto negative in quanto nelle tre gare disputate fino a questo momento sono arrivati altrettante sconfitte peraltro senza riuscire mai a mettere a segno una rete, ed incassandone invece ben cinque. Molto meglio gli ospiti del Sudtirol, che in queste prime fasi stagionali hanno realizzato sette punti grazie ad un ruolino di marcia fatto di due vittorie e un pareggio e tra l’altro hanno dimostrato una certa solidità di gioco avendo realizzato due reti senza subirne alcuna, ottima quindi la difesa degli altoatesini.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Non sarà prevista diretta tv della partita sui canali in chiaro o a pagamento, ci sarà però la possibilità di vedere l’incontro in diretta streaming video via internet per tutti gli iscritti al sito sportube.tv che avranno effettuato l’abbonamento per le partite stagionali di una delle due formazioni in campo.

I TESTA A TESTA

Virtus Verona Sudtirol non si è mai giocata prima di oggi: sarà dunque una prima assoluta, i veneti sono finalmente tornati in Serie C dopo la retrocessione del 2014. Campionato stranissimo quello della Vecomp: neopromossa, allenata sempre da Luigi Fresco che è anche presidente, si era trovata al primo posto della classifica sognando la promozione e un futuro “ritrovo” con Hellas e Chievo ma poi era crollata, arrivando addirittura a dover tornare in Serie D. Nell’unico anno giocato in Serie C prima di oggi, in campo c’erano anche Andrea Nalini (ora al Crotone) e Davis Mensah (sarà avversario con la sua Triestina la prossima settimana); anche il Sudtirol nel 2013-2014 era in Lega Pro, ma il campionato all’epoca era diviso in Prima e Seconda Divisione, ed era in quest’ultima che avevano giocato i veneti mentre gli altoatesini, allenati da Lorenzo D’Anna cui era subentrato Claudio Rastelli all’inizio di ottobre, avevano centrato il terzo posto in Prima Divisione. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Virtus Verona-Sudtirol, diretta dall’arbitro Francesco Cosso, è la partita attesa oggi domenica 30 settembre 2018 alle ore 18.30, e sarà una delle sfide in programma nella quarta giornata del campionato di Serie C, nel girone B. E’ stato complicato l’approccio al professionismo della Virtus Verona, tornata a disputare la Serie C (sul terzo gradino della scala del calcio italiano dopo un’apparizione in Lega Pro Seconda Divisione) perdendo 3 partite su 3 in avvio di campionato. Ko all’esordio in casa della Fermana 2-0, stesso punteggio al passivo contro il Monza tra le mura amiche, e poi nel turno infrasettimanale il Pordenone si è imposto con il punteggio di 1-0 sui veneti, che dunque oltre a dover conquistare il loro primo punto, devono ancora segnare il loro primo gol stagionale. Ci proveranno contro un forte Sudtirol, che non incassa a sua volta reti da 5 partite ufficiali tra Coppa Italia e campionato. Dopo gli 1-0 con cui gli altoatesini hanno battuto Teramo e Ravenna, nel turno infrasettimanale l’attacco del Sudtirol ha avuto però le polveri bagnate in casa contro il Fano: la squadra di Zanetti non è andata oltre lo 0-0, che non gli ha permesso di tenere il passo di Monza e Pordenone a punteggio pieno in classifica.

PROBABILI FORMAZIONI VIRTUS VERONA SUDTIROL

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Comunale Gavagnini-Nocini, dove la Virtus Verona disputa le sue partite casalinghe. La formazione di casa schiererà Giacomel in porta, Lavagnoli in posizione di terzino destro e Lancini in posizione di terzino sinistro, mentre Trainotti e Rossi saranno i centrali di difesa. A centrocampo spazio a Rubbo, al croato Grbac e a Casarotto, mentre nel tridente offensivo ci sarà spazio per Grandolfo, per Danti e per Manarin. Risponderà il Sudtirol con una difesa a tre composta dal francese Vinetot, da Oneto e da Casale davanti all’estremo difensore Offredi. A centrocampo si muoveranno per vie centrali Berardocco, Fink e De Rose, con la fascia destra che sarà affidata a Tait e Fabbri che sarà invece l’esterno laterale mancino. In avanti spazio al tandem offensivo formato da Costantino e da Turchetta.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Il confronto tattico tra le due formazioni vedrà i padroni di casa della Virtus Verona, guidati in panchina da Luigi Fresco, schierati col 4-3-3, mentre il modulo di partenza del Suditrol, allenato da Paolo Zanetti, sarà il 3-5-2. La Virtus Verona è al suo secondo campionato tra i professionisti, essendosi affacciata per la prima volta in Lega Pro Seconda Divisione nel campionato 2013/14 per poi disputare altri campionati di Serie D fino alla promozione dell’anno scorso. Non ci sono dunque precedenti ufficiali in campionato tra la terza squadra di Verona e gli altoatesini.

QUOTE E PRONOSTICI

Per quanto riguarda le scommesse sulla partita, i bookmaker ritengono favorito, seppur con il fattore campo avverso, il Sudtirol per la vittoria esterna contro la Virtus Verona. La quota per l’affermazione casalinga viene infatti proposta a 3.10 da William Hill, mentre Eurobet offre a una quota di 3.30 l’evenienza del pareggio e la quota per l’eventuale vittoria in trasferta viene invece proposta a 2.20 da Bet365. Le quote sui gol complessivamente realizzati nel corso dei novanta minuti dell’incontro dalle due squadre vengono fissate da Snai a 2.10 per quanto riguarda l’over 2.5 e a 1.70 per quanto concerne l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori