VIDEO/ Juventus Milan (1-0): highlights e gol. Romagnoli: noi puniti di più (Supercoppa Italiana)

- Federico Giuliani

Video Juventus Milan (risultato finale 1-0): gli highlights e i gol della Supercoppa Italiana. A Jeddah, in Arabia Saudita, è stato assegnato il primo trofeo della stagione.

Cristiano Ronaldo
Classifica marcatori Serie A (Foto LaPresse)

Il risultato ma soprattutto la direzione arbitrale di Banti non è andato giù al Milan, sconfitto dalla Juventus ieri sera per 1-0 nella finale di Supercoppa Italia. Ecco perché al termine del match ha preso parola il capitano rossonero Alessio Romagnoli ai microfoni di sky raccontando: “ci credevamo e potevamo aspirare alla vittoria, però ormai è andata così. Sulle decisioni all’arbitro non è che si giudica, sbagliare è umano e uno può sbagliare, possono sbagliare loro come noi. Io penso però che ci debba essere rispetto da parte nostra e da parte loro e che secondo me è impossibile che io che sono il capitano vada lì a parlare per un intervento e vengo subito ammonito. E’ la terza volta che accade in stagione e ogni partita è così ed è una situazione che non si più accettare. Secondo me non è stato un comportamento corretto ma alla fine le decisioni sono loro: sono però un po’ dubbie secondo me. Per esempio a loro i fuorigioco li facevano sempre fare a noi alzavano subito la bandierina. Ormai è andata così e non possiamo fare di più”. Non manca poi un giudizio su quanto fatto in campo, come abbiamo già visto nel video di Juventus Milan: “loro non hanno creato chissà quanto e siamo stati in partita fino all’ultimo: dispiace perché poi chi segna vince non siamo stati fortunati. C’è tanto rammarico: ci credevamo molto in questa partita”. (agg Michela Colombo)

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI JUVENTUS MILAN: LE PAROLE DI ROMAGNOLI (da sky)

VIDEO JUVENTUS MILAN (1-0): IL PRIMO TEMPO

Il video di Juventus Milan ci parla di una Supercoppa Italiana vinta dai bianconeri, ma rimasta in bilico fino all’ultimo momento. Nemmeno il tempo di iniziare che subito si nota il punto debole del compatto Milan. La corsia mancina fa acqua da tutte le parti con Rodriguez incapace di arginare Dogulas Costa e Cancelo. Calhanoglu non aiuta il compagno in copertura e lo svizzero va in tilt. Come al 3’, quando Douglas Costa riceve proprio da Cancelo e lascia partire un piazzato che termina fuori di pochissimo. Al 17’ sono ancora loro due i protagonisti della seconda occasione per la Juventus. Questa volta è Douglas Costa a indossare le vesti di assistman per Cancelo, il cui diagonale finisce sul fondo. Il Milan risponde al 24’ dagli sviluppi di un corner. Szczesny esce a vuoto ma Bakyoko non trova il tap-in vincente da pochi passi. L’azione termina con una conclusione a giro di Castillejo che non impensierisce la formazione bianconera. Al 42’ Alex Sandro scodella un grande assist per Ronaldo, che approfitta di una marcatura allegra dello sbandato Rodriguez e ci prova in acrobazia. Pallone alto sopra la traversa. Al 45’ ultimo squillo del primo tempo con una fiammata di Calhanoglu che chiama Szczesny all’intervento in due tempi.

Clicca qui per il video della partita

VIDEO JUVENTUS MILAN (1-0) LA RIPRESA

Con il video di Juventus Milan arriviamo al secondo tempo. La ripresa si apre con la traversa colpita da Cutrone. Il giovane rossonero raccoglie un assist involontario di Pjanic e trova il montante sulla sua strada a Szczesny battuto. Al 58′ Ronaldo rientra su Calabria e chiama Donnarumma a una parata complicata. E’ il preludio per il gol, perché due minuti più tardi lo stesso Ronaldo si inserisce a fari spenti tra le linee milanista, approfitta di una dormita di Rodriguez e spinge in rete un assist di Pjanic con un colpo di testa non proprio irresistibile. Male Donnarumma che avrebbe potuto fare di più. Al 73′ si placa l’ardore del Milan, alla ricerca del pareggio. Il Diavolo resta in dieci per l’espulsione di Kessie, autore di un fallo duro su Emre Can. Ai rossoneri è servito a poco l’ingresso in campo di Higuain, alla sua possibile ultima presenza con il club meneghino. Nel finale proteste del Milan per un presunto rigore non concesso per un fallo su Conti. Banti lascia proseguire fino al triplice fischio. Andando a dare uno sguardo alle statistiche notiamo come la Juventus abbia collezionato il 62% di possesso della sfera a fronte del 38% rossonero. La Vecchia Signora ha totalizzato 11 tiri complessivi di cui 3 verso la porta; il Milan si ferma rispettivamente a 6 e 1. Una traversa colpita dagli uomini di Gattuso e un’espulsione, quella di Kessie.

LE DICHIARAZIONI

Prima del video di Juventus-Milan andiamo a vedere le dichiarazioni. Al termine del match Cristiano Ronaldo ha parlato ai microfoni di Rai Uno: “Partita molto difficile, faceva caldissimo. Abbiamo fatto una grande gara, creando molte occasioni e sono contento del gol vittoria. È il mio primo trofeo con la Juventus, era ciò che volevo, iniziare al meglio il 2019. Obiettivo triplete? Passo dopo passo. L’obiettivo era iniziare bene e vincere oggi, poi lavoreremo con calma per vincere tutti i prossimi. In campionato, il nostro principale target, siamo messi bene ma ancora è lungo e dobbiamo continuare per poter vincere. Dedico il gol ai tifosi, alla famiglia e ai miei amici“.

Una volta tornati in studio ha parlato anche Max Allegri:È stata una partita divertente con diverse occasioni. Abbiamo trovato di fronte a noi un buon Milan che ci ha creato delle difficoltà. Potevamo chiudere meglio la partita. Faceva molto caldo ed era anche la seconda gara dopo la sosta, anche questa decisiva come quella di Coppa Italia. L’abbiamo vinta con la testa. Cristiano Ronaldo? L’abbiamo preso per questo. E’ il migliore, ha fatto gol. Già prima Pjanic aveva sbagliato una palla per lui. Abbiamo preso tre ripartenze uomo contro uomo quando eravamo in superiorità numerica. Bisognava allargare e portare palla verso la loro area di rigore. Loro sono ripartiti. Nulla di pericoloso, ma correre all’indietro non è mai il massimo”.

Gennaro Gattuso è un po’ polemico alla fine della gara: “Faccio i complimenti alla mia squadra. C’era da scalare una montagna e ci abbiamo provato. Il rosso a Kessiè ci sta, la Juventus ha fatto due gol in fuorigioco e sono stati segnalati dopo la fine dell’azione a noi con Cutrone non l’hanno permesso. Queste cose non le capisco e mi danno fastidio. oggi ci è andata male. La squadra però è viva nonostante abbia pregi e difetti. Abbiamo lottato contro una grandissima squadra. Ora testa al Genoa dove saremo senza tre squalificati. Higuain? Non è successo nulla. E’ solo sfortunato, perché ieri sera aveva la febbre alta“.

IL TABELLINO

Il video di Juventus Milan ci porta ad analizzare anche il tabellino della partita:

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur (41′ st Bernardeschi), Pjanic (20′ st Can), Matuidi; Douglas Costa (44′ st Khedira), Dybala, Cristiano Ronaldo. A disp.: Pinsoglio, Perin, Del Favero, De Sciglio, Kean, Rugani, Spinazzola. All. Massimiliano Allegri

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà (26′ st Borini); Castillejo (26′ st Higuain), Cutrone (35′ st Conti), Calhanoglu. A disp.: Reina, Donnarumma, Mauri, Bertolacci, Montolivo, Abate, Musacchio, Strinic, Laxalt. All. Gennaro Gattuso

ARbitro: Banti di Livorno.

Marcatori: 16′ st Ronaldo (J)

IL VIDEO DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA