Video/ Inter-Sassuolo (0-0): highlights della partita (Serie A, 20^ giornata)

Video Inter-Sassuolo (0-0): highlights della partita valevole per la 20^ giornata di Serie A. Solo un pareggio per i nerazzurri davanti agli 11 mila bambini del Meazza.

20.01.2019 - Stefano Belli
Politano_Inter_amichevole_Twitter_2018
Video Inter Sassuolo (dal profilo Twitter @Inter)

Non ci sono stati gol in Inter-Sassuolo 0-0 ma vale comunque la pena dare un’occhiata al video degli highlights per capire cos’è successo nei novanta minuti del Meazza. La società nerazzurra sconta la squalifica per i cori razzisti a Koulibaly ma ha deciso di aprire le porte dell’impianto ai bambini che hanno risposto all’appello presentandosi in 11 mila. Clima di grande festa sugli spalti dove non è volata una parolaccia, impensabile quando ci sono anche gli adulti che mai come in questo caso hanno solo da imparare dai più piccoli. Da una parte il pareggio rappresenta un mezzo passo falso per la squadra di Spalletti, che assieme al Napoli si contende il ruolo di anti-Juve (si fa per dire) ed è impegnata nella corsa verso il secondo posto; d’altro canto, però, al triplice fischio dell’arbitro Pairetto sono gli uomini di De Zerbi ad avere più rimpianti per i tre punti mancati. Per l’occasione di Locatelli che al quarto d’ora della prima frazione di gioco si invola verso la porta ma non riesce a piazzarla nell’angolino. Per le parate di Handanovic che nella ripresa dice di no a un ritrovato Boateng – che nel recupero manca l’appuntamento con il gol tentando un’improbabile rovesciata quando avrebbe potuto gonfiare comodamente la rete con un banalissimo colpo di testa – e a Boga, trovando un valdissimo supporto in Milan Skriniar che nel recupero mura Bourabia che aveva davanti a sé la porta completamente spalancata. Serata no per gli attaccanti nerazzurri, con Perisic incapace di cogliere l’attimo e Icardi che non è mai entrato realmente in partita, così come Nainggolan subentrato in corso d’opera e che a Roma ricordano sghignazzando, pensando soprattutto al gigantesco affare che hanno fatto a darlo via in cambio di Zaniolo, autentico crack di questa prima parte di campionato. Ma in Serie A è vietato piangersi addosso, tra una settimana si torna in campo e l’Inter dovrà vedersela con il Torino, che fino a ieri era tra le uniche tre squadre (le altre due sono Juventus e PSG) in Europa a non aver mai perso in trasferta.

LE DICHIARAZIONI

Luciano Spalletti è intervenuto durante la trasmissione Diletta Gol in onda su DAZN: “È stata una partita complicata, il Sassuolo ha giocato bene mentre noi in alcuni momenti siamo stati bravi a riconquistare palla ma una volta compiuto lo sforzo non siamo riusciti a concretizzare e a finalizzare le ripartenze, anzi in più occasioni abbiamo subito noi i contropiedi degli altri. Non sono arrabbiato per il risultato ma indubbiamente in alcuni frangenti potevamo fare meglio, troppi palloni persi ci hanno impedito di rimarcare il divario tecnico rispetto agli avversari”.

L’analisi di Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo: “Qualche rimpianto nei novanta minuti ma va bene così. Ci siamo ritrovati non tanto nel gioco ma nella voglia di lottare su tutti i palloni, da squadra vera che sa soffrire e stringere i denti pur di portare a casa il risultato. Il recupero di Boateng è molto importante per noi, la sua mancanza si era fatta sentire nelle settimane precedenti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA