Pronostico Lazio Siviglia/ Orsi: “Chi passa? 50 e 50” (Esclusiva)

- int. Fernando Orsi

Difficile fare un pronostico di Lazio Siviglia, che si gioca tra poco per i sedicesimi di Europa League. Per presentare questo match abbiamo sentito Fernando Orsi

Marusic Criscito Lazio Genoa lapresse 2019
Pronostico Lazio Siviglia (Foto LaPresse)

Difficile fare un pronostico di Lazio Siviglia, che si gioca tra poco per i sedicesimi di Europa League. Un Siviglia che vanta il record di successi in questa competizione, cinque, l’ultima nella stagione 2015–2016. Nessuna squadra ne ha vinte quante la formazione andalusa. Una partita di grande interesse con una Lazio che però dovrà rinunciare sia a Milinkovic Savic sia probabilmente a Immobile. Due assenze importanti contro la formazione spagnola che potrebbe far sua la maggiore esperienza internazionale. Una partita in ogni caso da giocare fino in fondo in cui magari Caicedo e Correa potrebbero essere i match winner della Lazio. Per presentare questo match abbiamo sentito Fernando Orsi. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Che partita sarà?

Una partita combattuta, una partita molto bella, diciamo equilibrata tra Lazio e Siviglia, molto incerta ai fini del risultato finale di questo match.

Come mettere in difficoltà il Siviglia, velocità e gioco sulle fasce….

Nel gioco sulle fasce la Lazio non è il massimo, almeno con giocatori come Lulic, Marusic che sono soprattutto calciatori fisici, non dovrebbe essere poi la velocità il mezzo per mettere in difficoltà il Siviglia.

Quindi su cosa bisognerà puntare?

Correa e Luis Alberto potrebbero dare tanto alla Lazio in attacco. Sono molto bravi nella palla a terra. Poi ci sono sempre le incursioni di Parolo che possono essere sempre molto efficaci.

Quanto potrebbero pesare invece le assenze di Immobile e Milinkovic Savic?

Molto perchè questi due Immobile e Milinkovic Savic rappresentano il 50% della
formazione di Simone Inzaghi. Per quanto riguarda Immobile poi secondo me sarebbe
meglio che non forzasse per essere pronto per il ritorno a Siviglia. Così infatti rischierebbe anche di stare fuori per molto tempo. Meglio dosare il recupero a poco a poco…

Lulic uomo in più della Lazio?

Sì direi Lulic, lo stesso Parolo che ha fatto una grande carriera e spesso è stato decisivo con le sue presenze nella Lazio e in Nazionale. E poi anche Lucas Leiva. Loro tre potrebbero dare una spinta in più alla Lazio. Essere i leader in campo della Lazio.

Il Siviglia invece come interpreterà questo match?

Il Siviglia punterà sul tiki taka classico spagnolo, sul possesso palla. Poi è ovvio che cercherà di non perdere, di non prendere gol. Fra sette giorni ci sarà la partita di ritorno e magari cercherà di qualificarsi in Spagna.

L’esperienza ad alti livelli un vantaggio per la formazione andalusa?

No non penso che conti molto alla fine. E’ vero che il Siviglia ha molta esperienza, molti successi. E’ vero però che anche la Lazio ha fatto sempre bene in Europa League. Dovrà evitare solo quei momenti, quei “vuoti di memoria”, quelle partite che capitano alla Lazio una o due volte l’anno. Era successo a Salisburgo, col Milan, col Crotone. Così avrà più possibilità di qualificarsi.

Diciamo che Lazio e Siviglia si temono…

La Lazio non è stata contenta di trovare il Siviglia nel sorteggio, il Siviglia non è stato contento di trovare la Lazio. Una cosa reciproca potremmo dire.

Il suo pronostico su quest’incontro e sulla qualificazione.

Do il 50% a Lazio e Siviglia di qualificarsi per gli ottavi di finale.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA