Video/ Inter Sampdoria (2-1): highlights e gol della partita (Serie A 24^ giornata)

- Marco Guido

Video Inter Sampdoria (risultato finale 2-1): gli highlights e i gol della partita che si è giocata a San Siro. D’Ambrosio e Nainggolan regalano la vittoria ai nerazzurri (24^ giornata).

DAmbrosio_Spalletti_Inter_lapresse_2017
Pagelle Inter Juventus (Foto LaPresse)

Ecco il video di Inter Sampdoria, partita che si è giocata per la 24^ giornata della Serie A. L’Inter bissa il successo di Parma sconfiggendo a San Siro la Sampdoria per 2 a 1. Il match è stato di fatto deciso nel giro di cinque minuti: dopo il vantaggio di Danilo D’Ambrosio al 73′ ed il pareggio di Manolo Gabbiadini al 75′, è stato Radja Nainggolan a decidere la sfida con un gran tiro da fuori area al 78′. La squadra di Spalletti era riuscita a partire fortissimo sfiorando il gol in due occasioni tra il 4′ e il 6′: il colpo di testa di Perisic è stato deviato da Audero in corner, mentre Martinez ha sprecato tutto solo davanti all’estremo difensore ospite calciando addosso al portiere blucerchiato. La squadra di Giampaolo riesce a prendere le misure all’Inter che fatica ad affondare e così per assistere ad una nuova occasione, si è dovuto attendere il 31′ quando Nainggolan ha calciato dal limite dell’area sfiorando il palo. Al 37′ ci ha poi provato Perisic trovando ancora una volta la pronta risposta del reattivo Audero.

VIDEO INTER SAMPDORIA: IL SECONDO TEMPO

La ripresa si apre subito con un’occasionissima blucerchiata che capita a Defrel, la cui potente conclusione tentata da distanza ravvicinata è stata respinta da capitan Handanovic. Gli ospiti ora ci credono e provano ad affacciarsi in avanti come al 66′ quando Quagliarella con un bel colpo di testa, ha costretto il portiere di casa ad un decisivo intervento col quale è riuscito a deviare la palla oltre la traversa. Il match entra nel vivo e anche la squadra di casa sfiora il vantaggio al 68′ con Politano, la cui precisa conclusione a giro tentata dal limite dell’area, è uscita dopo aver sfiorato il palo lontano; al 72′ è Perisic a provarci nuovamente con un rasoterra che l’attento Audero devia in corner. La pressione nerazzurra viene premiata un minuto più tardi quando l’ennesima fuga del croato viene conclusa con un cross teso a centro area dove spunta a sorpresa il tempista D’Ambrosio che ha insaccato con una deviazione di prima intenzione da due passi, portando avanti i nerazzurri. Il vantaggio però dura solamente due minuti visto che al 75′ Gabbiadini, appena entrato al posto di Saponara, è riuscito subito a pareggiare avventandosi su un pallone vagante in area ed insaccando con un preciso diagonale rasoterra. L’Inter però non ci sta e ricomincia ad attaccare trovando la rete decisiva al 78′ quando Nainggolan ha insaccato con un gran tiro dal limite dell’area avventandosi su una ribattuta della retroguardia ospite. Dopo la rete del “ninja” i nerazzurri hanno abbassato il baricentro ma riuscendo a difendersi con ordine nella propria area di rigore e così c’è stato solamente il tempo per la standing ovation concessa a Nainggolan che all’89’ ha lasciato il posto a Vecino. Dopo cinque minuti di recupero si è così chiusa questa sfida che permette all’Inter di difendere il terzo posto dall’assalto dei cugini rossoneri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA