DIRETTA/ Parma Napoli (risultato finale 0-4): gli azzurri calano il poker!

- Claudio Franceschini

Diretta Parma Napoli, streaming video e tv: i ducali arrivano da due sconfitte e non vincono da quattro partite, partenopei a -13 dalla Juventus ma sempre a caccia ideale dello scudetto.

Fabian Ruiz Gagliolo Napoli Parma lapresse 2019
Calciomercato Napoli news, Fabian Ruiz (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA NAPOLI (RISULTATO FINALE 0-4): OUNAS CALA IL POKER!

Parma-Napoli termina con il risultato di 4-0 in favore degli azzurri. Nel finale gli ospiti calano il poker con Ounas, giocatore ritrovato grazie alla fiducia concessagli da Ancelotti. All’82’ il neo entrato viene ben servito da Verdi alla fine di una rapida triangolazione e si ritrova a tu per tu con Sepe. Nessun problema per il fantasista degli azzurri battere il povero portiere avversario. Poco prima il Parma aveva dato vita all’ultimo sussulto offensivo con Siligardi: il suo tiro è stato però facilmente intercettato da Meret.

DOPPIETTA DI MILIK!

Quando siamo al 75′ il risultato di Parma-Napoli è di 3-0 in favore dei partenopei. Dopo il brivido sull’episodio del calcio di rigore prima assegnato al Parma e poi revocato, gli ospiti tornano a macinare gioco. Il Parma ha tuttavia una chance con Gervinho, che al 61′ impegna Meret con una parata in corner. Il Napoli cala il tris al 73′ con il solito Milik, autore di una doppietta. Biabiany sbaglia tutto e con un retropassaggio killer serve il polacco, che elude l’intervento di Alves e fredda ancora Sepe.

IL VAR SALVA GLI AZZURRI!

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Parma-Napoli è di 2-0 in favore degli azzurri, in vantaggio grazie ai gol siglati nel primo tempo da Zielinski e Milik. Nella ripresa il Napoli spende uno dei tre cambi a disposizione: non ce la fa infatti Maksimovic, costretto a restare negli spogliatoi dopo uno scontro di gioco nel corso dei primi 45′. Al suo posto entra Luperto. Anche il Parma cambia qualcosa: esce uno spento Machin per fare spazio a Siligardi. Fin qui non ci sono occasioni da segnalare anche se i ducali hanno leggermente aumentato il loro baricentro di gioco. Al 54′ il signor Chiffi assegna un calcio di rigore al Parma per fallo di Malcuit su Alves. Ma dopo l’ausilio del Var Chiffi revoca il penalty per un precedente fallo in favore del Napoli.

RADDOPPIO DI MILIK!

Il primo tempo di Parma-Napoli è 2-0 in favore dei partenopei per effetto dei gol siglati da Zielinski e Milik. Dopo la rete di Mertens il Napoli continua ad attaccare mentre non c’è una reazione del Parma. Al 36′ arriva quindi il raddoppio degli azzurri con Milik, che batte Sepe direttamente da calcio piazzato con una punizione dal limite che passa sotto la barriera ducale. I padroni di casa si affidano a sporadici contropiedi ma Gervinho è ben controllato e Inglese è troppo isolato. Al 45′ Zielinsi a un passo dalla doppietta con un tiro terminato fuori di pochissimo.

GOL DI ZIELINSKI!

Alla mezzora di gioco il risultato di Parma-Napoli è di 1-0 in favore degli ospiti per effetto del gol siglato da Zielinski. All’11’ Napoli pericoloso con Mertens, che cerca il piazzato trovando però la deviazione dei centrali ducali. Da diversi minuti i partenopei lavorano ai fianchi la linea arretrata dei gialloblù, che faticano a ripartire. E infatti al 19′ gli ospiti sbloccano il match. Hysaj e Zielinski realizzano una perfetta triangolazione con quest’ultimo che che buca un non irresistibile Sepe con un tiro nell’angolo più lontano. La reazione del Parma non c’è, e anzi è il Napoli a sfiorare il raddoppio: Malcuit appoggia per Mertens che non inquadra però lo specchio della porta da buona posizione.

CALLEJON PERICOLOSO!

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Parma-Napoli è sempre fermo sullo 0-0. Prima di raccontare il match andiamo a dare uno sguardo alle due formazioni partendo dal 4-3-3 del Parma. I ducali si affidano all’ex Inglese, supportato da Gervinho e Biabiany; Rigoni in cabina di regia con Kucka e Machin mezzali. Il Napoli risponde con un duttile 4-4-2: Milik e Mertens sono i due attaccanti, con Zielinski e Callejon esterni di centrocampo; Allan e Ruiz completano il reparto. Pronti, via. Gli uomini di Ancelotti partono subito forte e si riversano nella metà campo avversaria. Il Parma aspetta e riparte in contropiede, come quando al 4′ Inglese prova a fare tutto da solo e servire Gervinho, fermato dalla difesa partenopea. Al 7′ Napoli pericoloso con Callejon che non approfitta però di un errore di Gagliolo; la conclusione dello spagnolo è sbilenca.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Andiamo a vedere da vicino i numeri della diretta di Parma Napoli, prima di scoprire le formazioni ufficiali già annunciate al Tardini. I gialloblù sono dodicesimi in classifica con 29 punti grazie a 8 successi, 5 pari e 11 ko, dall’altra parte troviamo gli azzurri secondi solo alla Juventus a 53 punti con 16 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte. La squadra di Carlo Ancelotti ha uno dei migliori attacchi della categoria con 42, dietro a Juventus, Atalanta e Roma. La difesa invece è terza con 18 reti incassate dietro a Juventus e Inter. Dall’altra parte invece il Parma ha segnato 25 reti e ne ha incassate 33. I calciatori che hanno segnato di più sono Gervinho e Inglese da una parte con 8 gol e Arkadiusz Milik con 12 dall’altra parte. Lorenzo Insigne è secondo in classifica per quelli che tirano di più, con 78 conclusioni è secondo solo a Cristiano Ronaldo. Tra i migliori assistman c’è Josè Maria Callejon che ha completato 6 assist, dietro solo a Gomez, Suso e Lazzari. Incredibili sono i numeri di Koulibaly e Allan che sono tra i migliori nelle classifiche di palle recuperate rispettivamente con 106 e 99. Adesso però leggiamo davvero le formazioni ufficiali di Parma Napoli, poi si gioca! PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Kucka, L. Rigoni, Machin; Biabiany, Inglese, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Ni. Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik. Allenatore: Carlo Ancelotti (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Parma Napoli è disponibile sulla televisione satellitare, e dunque sarà un’esclusiva riservata agli abbonati: appuntamento sui canali Sky Sport Serie A (numero 202) o Sky Sport 251 – eventualmente utilizzabile il codice d’acquisto 420177 per comprare il singolo evento – mentre in assenza di un televisore potrete attivare l’applicazione Sky Go per seguire la partita in diretta streaming video, usufruendo senza costi aggiuntivi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

D’AVERSA CONTRO ANCELOTTI

Ci avviciniamo alla diretta di Parma Napoli: vediamo allora che numeri i due allenatori portano con sè alla vigilia della 25^ giornata di Serie A. A seguire le sorti dei ducali vedremo Roberto D’Aversa, tecnico in panchina dal dicembre del 2016: l’italotedesco ha quindi collezionato in tutto 95 presenze nella panchina dei gialloblu avendo fissato nel contempo una media punti di 1,68 a incontro. Altro genere di numeri per l’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti, arrivato nel capoluogo campano solo questa estate. Numeri alla mano vediamo che il tecnico di Reggiolo ha fissato a tabella 33 presenze e una media punti a match di 2.06. Va anche detto che Ancelotti è pure grande ex del match, avendo diretto il Parma (di cui è stato anche giocatore) per due stagioni, dal 1996 al 1998, prima di passare alla Juventus, e mandando aritmeticamente in Serie B il Napoli grazie ad un 3-1 ducale. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

In vista della diretta tra Parma e Napoli andiamo a curiosare nello storico che unisce i due club, oggi in campo al Tardini nella 25^ giornata di Serie A. Vista la lunga storia delle due società non ci sorprende la ricchezza dei dati a disposizione: sono infatti 43 i testa a testa messi a bilancio dal 1948 a oggi e tra cadetteria, primo campionato italiano e Coppa Italia. La statistica complessiva inoltre ci ricorda di 14 successi dei ducali nello scontro diretto e 19 affermazioni dei campani, che pure oggi sono stra favoriti: ecco inoltre anche 10 pareggi al triplice fischio finale. Va poi aggiungo che risale al turno di andata del campionato di Serie A in corso l’ultima volta che le due squadre si sono affrontate a viso aperto: allora fu successo dei partenopei tra le mura di casa con il risultato di 3-0, firmato da Insigne e Milik. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Parma Napoli, che verrà diretta dal signor Daniele Chiffi, è il primo posticipo nella venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2018-2019: allo stadio Tardini si gioca alle ore 18:00 di domenica 24 febbraio. Continua la rincorsa dei partenopei alla Juventus, anche se il terzo 0-0 in quattro partite (arrivato in casa contro il Torino) ha portato a 13 i punti da recuperare per andare a prendersi lo scudetto. Il margine sulla seconda è comunque buono, e allora è dovere provarci per Carlo Ancelotti che ha ben poco da perdere; per l’allenatore del Napoli questa è una sentita sfida da ex, con i ducali infatti ha centrato un secondo posto in campionato arrivando proprio alle spalle della Juventus e ha posto le basi per quella che sarebbe poi stata una strepitosa carriera. Per il Parma è un periodo di flessione: a Cagliari è arrivata la seconda sconfitta consecutiva e la terza nelle ultime quattro, il pareggio interno contro i campioni d’Italia è stato un ottimo risultato ma non ha spostato il problema, sotto forma di 4 miseri punti nel girone di ritorno che hanno impedito ai gialloblu di inserirsi nella corsa all’Europa. Se non altro la posizione di classifica è sempre quella: dall’inizio del campionato Roberto D’Aversa e i suoi sono stati dodicesimi per nove giornate. Andiamo allora a vedere, mentre aspettiamo la diretta di Parma Napoli, in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco dello stadio Tardini per questa partita.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA NAPOLI

In Parma Napoli si rivede Gagliolo sulla sinistra ducale, ma rischia di non esserci l’acciaccato Bastoni: pronto eventualmente Gobbi che giocherebbe largo con lo stesso Gagliolo portato al centro a fare coppia con Bruno Alves, mentre a destra ci sarà Iacoponi. Sepe è uno dei giocatori in prestito dal Napoli, e giocherà in porta: l’altro, Inglese, sarà ovviamente al centro di un tridente completato come sempre da Gervinho e Biabiany (in vantaggio su Siligardi), a centrocampo Luca Rigoni contende il posto a Stulac e Scozzarella entrambi non al meglio, ci saranno invece Kucka e Barillà che occuperanno le mezzali. Reduce dalla partita contro lo Zurigo, il Napoli schiera il solito 4-4-2 nel quale mancherà lo squalificato Insigne: spazio dunque a Milik e Mertens a meno che Verdi – non al top – venga lanciato davanti, ma l’ex Bologna è anche in ballottaggio con Zielinski per un posto a sinistra in una mediana nella quale Allan e Fabian Ruiz restano favoriti su Amadou Diawara e Callejon avrà una maglia da titolare a destra. In difesa la coppia centrale è formata da Nikola Maksimovic e Koulibaly; Malcuit e Ghoulam restano in vantaggio su Hysaj per le corsie, Meret dovrebbe spuntarla su Ospina per la porta.

QUOTE E PRONOSTICO

Naturalmente sono i partenopei ad avere il favore del pronostico in Parma Napoli: l’agenzia di scommesse Snai segnala infatti a 1,47 l’ipotesi del successo esterno, mentre siamo già a un valore di 6,75 volte la somma giocata sul segno 1, che identifica la vittoria della squadra ducale. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, con questo bookmaker vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 4,25 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA