Probabili formazioni Serie B/ Moduli e scelte: tutti i diffidati nella 26^ giornata

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B: i moduli, i dubbi e le scelte degli allenatori in vista delle partite per la 26^ giornata del campionato cadetto (26-27 febbraio 2019)

pallone playoff serie C
Risultati playoff Serie C (LAPRESSE)

Sempre parlando delle probabili formazioni di Serie B, ricordiamo adesso quali sono i giocatori diffidati in tutte le squadre che scenderanno in campo nella 26^ giornata. L’Ascoli ha Ardemagni a rischio squalifica alla prossima ammonizione; elenco ben più lungo per il Benevento che ha Asencio, Di Chiara e Volta, poi ecco Bisoli del Brescia, Garritano e Palmiero del Cosenza. Per quanto riguarda la Cremonese sono diffidati Boultam, Caracciolo e Claiton, nel Crotone invece Molina. Abbiamo poi ancora Busellato, Martinelli e Tonucci del Foggia, La Mantia, Petriccione e Tonucci per quanto riguarda il Lecce. Ecco poi ancora Giannetti nel Livorno, Falletti e Salvi per il Palermo, Bianco e Falasco nelle fila del Perugia. Proseguiamo con il Pescara, che ha in diffida Mancuso, Marras e Memushaj, poi ancora nella Salernitana i diffidati Akpa-Akpro, Jallow, Minala e Pucino. Bartolomei, Capradossi e Crimi sono sotto diffida nello Spezia, Bocalon e Di Mariano nel Venezia ed infine Lee e Marrone nel Verona. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Parlando delle probabili formazioni di Serie B, bisogna naturalmente sempre tenere conto delle decisioni del giudice sportivo, che dopo la precedente giornata del campionato cadetto ha come di consueto preso le proprie decisioni. Pugno pesante con Gerbo del Foggia, che è stato sanzionato con ben tre giornate di squalifica; sospensione pesante anche per Montalto della Cremonese, che è stato squalificato per due giornate. Un turno di squalifica invece per Casasola della Salernitana, Dermaku del Cosenza, Empereur del Verona e Machach del Crotone, per completare l’elenco dei giocatori espulsi nella scorsa giornata di Serie B. La squalifica per una giornata toccherà però anche a Drudi del Cittadella, Improta del Benevento, Jelenic del Carpi e Mungo del Cosenza, che erano diffidati e sono stati ammoniti nel precedente turno della cadetteria. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL TURNO INFRASETTIMANALE

La Serie B vive in turno infrasettimanale la sua 26^ giornata. Scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie B è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni di Serie B in questo nuovo turno del campionato cadetto che comincia oggi, martedì 26 febbraio, con sette partite per poi completarsi con i due posticipi domani, mercoledì 27 febbraio.

PROBABILI FORMAZIONI BENEVENTO PESCARA

Cristian Bucchi potrebbe schierare il Benevento secondo il seguente modulo 4-4-2: Montipò in porta; linea difensiva a quattro con Maggio, Volta, Antei e Caldirola; a centrocampo Crisetig, Bonaiuto, Bandinelli e Ricci, infine in attacco Coda e Insigne. La riposta del Pescara di Bepi Pillon dovrebbe invece concretizzarsi in un 4-3-3 con Fiorillo tra i pali; retroguardia a quattro con Ciofani, Campagnaro, Scognamiglio e Balzano; nel terzetto di centrocampo possibili titolari Memushaj, Crecco e Brugman, in attacco invece Marras, Mancuso e Monachello.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI FOGGIA

La probabile formazione dell’Ascoli di Vincenzo Vivarini dovrebbe basarsi sul 4-4-2 con Milinkovic-Savic in porta; davanti a lui difesa a quattro con Laverone, Brosco, Valentini e D’Elia; in mediana Frattesi, D’Elia, Addae e Ninkovic, infine Beretta e Ciciretti nel tandem d’attacco. Pasquale Padalino invece dovrebbe rispondere con il suo Foggia con il modulo 4-3-3: Leali in porta; Loiacono, Billong, Martinelli e Ngawa nella retroguardia a quattro; a centrocampo Busellato, Agnelli e Deli; infine il tridente d’attacco con Galano, Iemmello e Kragl.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA CARPI

Esaminiamo adesso la probabile formazione del Cosenza di Piero Braglia, che dovrebbe affidarsi al seguente 4-1-4-1: Perina fra i pali; in difesa Corsi, Idda, Capela e Legittimo; Palmiero regista basso, poi qualche metro più avanti Embalo, Bruccini, Sciaudone e Baez, infine il centravanti Litteri. La replica del Carpi si dovrebbe basare su un 4-3-3 che Fabrizio Castori dovrebbe schierare con Piscitelli in porta; in difesa Pachonik, Poli, Sabbione e Buongiorno; a centrocampo Pasciuti, Coulibaly e Rolando; infine il tridente d’attacco con Mustacchio, Piscitella e Cissè.

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE PALERMO

Giovanni Stroppa dovrebbe proporre la probabile formazione del Crotone secondo il modulo 5-3-2: Cordaz in porta; linea difensiva a cinque con Sampirisi, Spolli, Vaisanen, Golemic e Milic; a centrocampo Zanellato, Barberis e Benali, infine Pettinari e Machach a formare la coppia d’attacco. Roberto Stellone invece dovrebbe proporre il Palermo con il 3-4-1-2: fra i pali Brignoli; davanti a lui una linea a tre con Bellusci, Rajkovic e Szyminski; in mediana il quartetto con Rispoli, Jajalo, Murawski e Aleesami; in attacco il trequartista Trajkovski in appoggio a Nestorovski e Puscas.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE VERONA

La probabile formazione di Fabio Liverani per il suo Lecce dovrebbe prevedere il 4-3-1-2 con Vigorito in porta; Venuti, Lucioni, Meccariello e Calderoni a formare una difesa a quattro; Tabanelli, Petriccione e Tachtsidis nel terzetto di centrocampo; Falco trequartista alle spalle dei due attaccanti Palombi e La Mantia. Quanto al Verona, mister Fabio Grosso potrebbe proporre il seguente 4-3-3: in porta Silvestri; difesa a quattro con Faraoni, Dawidowicz, Bianchetti e Vitale; a centrocampo Marrone, Gustafson e Zaccagni; infine il tridente d’attacco presumibilmente con Lee, Pazzini e Di Gaudio.

PROBABILI FORMAZIONI PADOVA BRESCIA

Eccovi adesso la probabile formazione del Padova di Pierpaolo Bisoli, disegnata secondo il modulo 5-3-2: Minelli in porta; difesa a cinque con Morganella, Cherubin, Andelkovic, Trevisan e Longhi; a centrocampo Clemenza, Calvano e Pulzetti; infine la coppia d’attacco con Bonazzoli e Mbakogu. La replica di Eugenio Corini e del suo Brescia si dovrebbe invece concretizzare nel 4-3-1-2: Alfonso fra i pali; Sabelli, Romagnoli, Cistana e Martella nella linea della retroguardia; in mediana Bisoli, Tonali e Ndoj, più avanzato il trequartista Spalek in appoggio ai due attaccanti Morosini e Donnarumma.

PROBABILI FORMAZIONI SALERNITANA CREMONESE

La probabile formazione della Salernitana di Angelo Gregucci, schierata secondo il 3-4-3, dovrebbe prevedere Micai in porta; una difesa a tre con Migliorini, Perticone e Gigliotti; poi Pucino, Minala, Di Tacchio e Lopez nel quartetto di centrocampo, infine il tridente con Jallow, Mazzarani e Calaiò. La Cremonese di Massimo Rastelli invece potrebbe proporci il 4-4-2 con Ravaglia fra i pali; Mogos, Claiton, Caracciolo e Migliore nella retroguardia a quattro; Castagnetti, Soddimo, Arini e Strefezza a centrocampo, infine in attacco la coppia Strizzolo-Longo.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA PERUGIA

Arrivando ai posticipi, ecco il Venezia di Walter Zenga con un probabile 4-3-3 che parte dal portiere Vicario; Bruscagin, Modolo, Domizzi e Mazan nella difesa a quattro davanti a lui; a centrocampo Segre, Schiavone e Bantivoglio; infine in attacco il tridente con Lombardi, Bocalon e Di Mariano. La replica del Perugia di Alessandro Nesta dovrebbe concretizzarsi in un 4-3-1-2: Gabriel in porta; in difesa Rosi, Cremonesi, Gyomber e Felicioli; un terzetto in mediana con Michael, Bianco e Dragomir; Verre trequartista in appoggio ai due attaccanti Han e Melchiorri.

PROBABILI FORMAZIONI SPEZIA LIVORNO

La probabile formazione dello Spezia di Pasquale Marino dovrebbe prevedere il 4-3-3 con Lamanna fra i pali; Vignali, Terzi, Ligi e Augello in difesa; a centrocampo Bartolomei, Mora e Ricci; infine il tridente d’attacco composto da Galabinov, Okereke e Bidaoui. Il Livorno di Roberto Breda potrebbe replicare con il 3-4-1-2: in porta Zima; retroguardia a tre con Di Gennaro, Gonnelli e Bogdan; a centrocampo Salzano, Canessa, Luci e Kupisz; trequartista Diamanti, in appoggio ai due attaccanti Raicevic e Giannetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA