Infortunio Nicolò Zaniolo/ Roma, problema al polpaccio: salta la sfida con l’Empoli?

Nuovo infortunio in casa Roma: si è fermato per un problema al polpaccio Nicolò Zaniolo

Rigore non dato su Zaniolo
Pronostico Inter Roma (LaPresse)

Il gioiello di casa Roma, Nicolò Zaniolo, si è fermato durante l’allenamento di questa mattina. Stando a quanto riferito poco fa dai colleghi di Sky Sport, il ragazzo avrebbe accusato un problema muscolare, un dolore al polpaccio. Il calciatore è stato immediatamente soccorso per le prime cure, e in queste ore si sottoporrà ad ulteriori esami strumentali per capire più nel dettaglio l’esito dell’infortunio. Difficile sbilanciarsi in una previsione medica, ma al momento, in base a quanto filtra dall’ambiente capitolino, Zaniolo potrebbe seriamente rimanere escluso dalla sfida in programma lunedì sera allo stadio Olimpico, il match fra la Roma e l’Empoli delle ore 20:30. Un inizio tutto in salita quindi per il neo-allenatore della Lupa, Claudio Ranieri, che due giorni fa è stato “richiamato” a Trigoria per sostituire l’esonerato Eusebio Di Francesco, tagliato dopo la sconfitta nel derby con la Lazio e la successiva eliminazione dalla Champions League per mano del porto.

ROMA, INFORTUNIO NICOLÒ ZANIOLO

Ranieri dovrà fronteggiare una vera e propria emergenza in vista della gara dell’Olimpico, in particolare in difesa e a centrocampo. Nel reparto arretrato mancheranno infatti Kostas Manolas, Fazio e Kolarov, con i primi due infortunati e il terzo squalificato. A centrocampo, invece, out capitan De Rossi e il giovane Pellegrini, entrambi bloccatisi per infortunio dopo la gara col Porto e tutti e due fermi ai box per circa tre settimane, oltre a Zaniolo e Pastore. Davanti, infine, mancheranno Edin Dzeko, altro squalificato, nonché l’infortunato di vecchia data Cengiz Under. Ranieri sarà così costretto a mandare in campo una formazione pressoché obbligata, con Olsen a curare la porta, difesa a quattro formata da Jesus e Marcano centrali, con Santon a sinistra e uno fra Florenzi e Karsdorp sulla destra con il primo favorito. A centrocampo, schieramento pressoché obbligato Nzonzi, Coric e Cristante, infine l’attacco, con Schick punta centrale, spalleggiato da Perotti a sinistra e uno fra El Shaarawy e Kluivert a destra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA