SERIE B/ Dal Canto: Sassuolo e Livorno mi hanno sorpreso, sarà equilibrio fino in fondo. Il Padova… (esclusiva)

ALESSANDRO DAL CANTO è stato protagonista di una finale playoff di serie B nel 2010/2011. In questa intervista esclusiva analizza i temi del torneo cadetto e della quindicesima giornata.

Livorno_esultanza
Foto Infophoto

Siamo arrivati alla quindicesima giornata del campionato di serie B 2012/2013. La prima partita di questo turno di campionato sarà Verona-Cesena, consueto anticipo del venerdì (alle 20,45). Poi le altre gare del sabato, per chiudere poi con il posticipo che questa volta si giocherà domenica alle 12 e vedrà impegnata la capolista Sassuolo sul campo del Brescia. I neroverdi comandano con 34 punti, seguiti a 3 lunghezze dal Verona con cui hanno perso lo scontro diretto; a quota 29 c’è il Livorno, e queste tre squadre al momento hanno fatto il vuoto, perchè le quarte in classifica hanno 21 punti (e ci sono 7 squadre in 3 punti). E’ anche possibile che, come accaduto nel 2006/2007, ci sia una tripla promozione diretta e non si giochino i playoff. Comunque andrà a finire, per il momento il torneo cadetto sta mantenendo in pieno le aspettative. In questa giornata spiccano per interesse Livorno-Varese, il derby veneto Padova-Cittadella, quello toscano Empoli-Grosseto e Spezia-Juve Stabia. Poi, come detto, l’impegnativa trasferta del Sassuolo che va a Brescia a sfidare una squadra in grande salute. Per parlare di serie B abbiamo sentito Alessandro Dal Canto, allenatore del Padova tra il marzo 2011 e il giugno 2012 (una partecipazione ai playoff). Ecco le sue parole, nell’intervista esclusiva rilasciata a ilsussidiario.net.

Sassuolo e Verona sempre più in fuga: la promozione diretta ormai è affare loro? Hanno preso un bel vantaggio, su questo non c’è niente da dire e devo fare i complimenti a entrambe le squadre per questo inizio di campionato; tuttavia mancano ancora tante giornate alla fine e può succedere ancora di tutto.

Il Livorno marca stretto: può essere un cliente difficile? Appunto: proprio il Livorno potrebbe essere una concorrente diretta per la promozione diretta, potrebbe dare fastidio a Sassuolo e Verona. In realtà il Livorno sta sorprendendo, come mi ha sorpreso il Sassuolo. Dal Verona invece ci si poteva aspettare questa serie di risultati perchè assomiglia al Torino e alla Sampdoria della scorsa stagione.

Questa giornata ospita il Varese: cosa pensa dei lombardi? Il Varese è come al solito una bella realtà del campionato di serie B, andrà a giocare a Livorno per vincere e sarà una partita decisamente interessante.

Dietro c’è un gruppo con 7 squadre in 2 punti: chi reggerà di queste fino alla fine? Credo che ci sarà equilibrio fino alla fine: la lotta per i playoff non si esaurirà certo presto, fino alle ultime giornate ci saranno più squadre a cercare di ottenere il traguardo.

In particolare cosa pensa del “suo” Padova? Credo che anche in questa stagione, come le due precedenti si presenti pronto per disputare una stagione ad alto livello e poter puntare ai playoff.

C’è il derby contro il Cittadella… 

Un derby interessante con un Cittadella che ha costruito una squadra molto competitiva per la serie B e sta facendo un ottimo campionato.

In fondo il Novara è sempre più in crisi: la situazione è rimediabile? Penso di sì, il Novara è una buona squadra e basteranno due risultati positivi per cominciare a migliorare l’attuale situazione di classifica.

Spezia-Juve Stabia, altra partita tra due squadre di alta classifica: vede favoriti? No, è un’altra partita che rispecchia il grande equilibrio che regna in questo torneo.

La giornata si chiude con Brescia-Sassuolo: possibilità per le inseguitrici di accorciare? Non sarà facile per il Sassuolo andare a giocare a Brescia: la squadra lombarda è di buon livello tecnico. In più, come ha detto lo stesso Calori, nessuno ad inizio stagione dava credito a questa formazione che poi ha dimostrato sul campo tutte le sue qualità.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori