SERIE B/ Zaccarelli: Torino ci siamo quasi, per il secondo posto invece… (esclusiva)

- int. Renato Zaccarelli

Ormai ci siamo quasi. Siamo giunti alla fine di uno dei campionati cadetti più avvincenti degli ultimi anni. Renato Zaccaria, cuore granata, ci presenta questa 41esima giornata di Serie B. 

zeman_pescaraR400
Zdenek Zeman, allenatore Pescara (Infophoto)

Ormai ci siamo quasi. Siamo alla fine di uno dei campionati di serie B più appassionanti degli ultimi anni. Una serie caratterizzata dallo spettacolo e dall’incertezza, sotto ogni piano. Tanta incertezza per i due posti che danno la promozione diretta fino all’ultimo, anche se il Torino a due giornate dal termine e con l’impegno contro un Modena ampiamente salvo, sembra aver già ipotecato questo prestigioso traguardo. 79 i punti dei granata, 77 quelli del Pescara che giocherà a Genova contro la Sampdoria, a pari punti con gli abruzzesi c’è il Verona, vittorioso nell’anticipo contro il Varese (3-0). Più in basso, a quota 74 ecco il Sassuolo, impegnato contro la Reggina e praticamente già sicuro della partecipazione ai Play Off. Per l’ultimo posto che darà diritto ad entrare negli spareggi del post season ci sono il Varese, a 68 punti (ma con una partita in più), la Sampdoria a 67 ed il Padova (63 punti) che nella trasferta di domani contro la Nocerina ha la ghiotta occasione per avvicinarsi alle concorrenti. Infine l’avvincente lotta per la salvezza. Gubbio e AlbinoLeffe sono già aritmeticamente retrocesse. L’Empoli e l’Ascoli hanno 43 punti, il Livorno 42, il Vicenza 38, la Nocerina 37. Insomma un torneo cadetto interessante fino all’ultimo dove non è stato ancora espresso nessun verdetto finale. Per parlare di questa penultima giornata, abbiamo sentito Renato Zaccarelli, uno dei giocatori più importanti nella storia del Torino. Questo quanto emerso nella piacevole intervista rilasciata a ilsussidiario.net.

Torino ormai promosso basterà vincere col Modena…

Credo che a questo punto non ci siano più dubbi e per il Torino dovrebbe essere fatta. Dopo il successo col Sassuolo il Torino non dovrebbe avere problemi a raggiungere la promozione.

I meriti del successo di questo campionato a chi vanno?

Alla squadra innanzitutto, al gruppo, ai giocatori che hanno reso possibile questo traguardo. E poi a Ventura che ha saputo guidare nel migliore dei modi questa formazione, aiutandola a superare anche i momenti difficili.
Può dire un nome di un giocatore che si è maggiormente messo in evidenza?
Direi che Ogbonna è il giocatore che ha mostrato maggior classe tra tutti quelli visti in questa stagione col Torino. E’ giovane, è un calciatore dal futuro molto importante.

Quali sono le prospettive per la società granata?

Non posso rispondere a questa domanda, dipende molto dai programmi che farà la società granata. Spero da tifoso che si possa costruire una squadra che possa raggiungere col tempo i traguardi a cui punterà, per essere competitiva anche in serie A.
Dietro c’è molta bagarre chi vede favorito per il secondo posto?

Il Pescara mi sembra la squadra più in salute, che ha più possibilità di centrare la promozione diretta. Il Verona mi sembra un po’ meno in palla rispetto a qualche mese fa, mentre il Sassuolo dovrà reagire alla sconfitta contro il Torino.

In questa turno di campionato, c’è un Sampdoria – Pescara, incontro clou della giornata. Che partita si aspetta?

E’ una partita aperta, con due squadre che stanno attraversando un ottimo periodo di forma. La Samp da gennaio ha intrapreso un campionato differente, riuscendo ad arrivare in zona playoff. Mentre il Pescara come ho già detto sta attraversando un momento molto positivo.

Per la lotta per i playoff chi rimarrà fuori tra Varese, Sampdoria e Padova?

Il Padova deve vincere entrambe le partite che le restano da giocare. La prima è a Nocera, un campo difficile con una squadra che deve lottare per salvarsi. Non è per niente semplice l’obiettivo del Padova di raggiungere i playoff, per questo direi che i più accreditati a restare fuori dai play off siano i biancoscudati.
E come vede invece la lotta per salvarsi, dove sono coinvolte squadre importanti come Livorno ed Empoli?
Penso che il fatto che ci siano il Livorno e l’Empoli fa parte della legge del calcio. Non basta avere il nome importante, la storia per essere fuori da certe situazioni. Il Livorno intanto ha fatto tre punti importanti a Pescara e questo ha dato ossigeno alla sua classifica.

 

(Franco Vittadini)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori