PROBABILI FORMAZIONI/ Pescara-Palermo: ultime novità (sesta giornata serie A)

- La Redazione

Pescara-Palermo si gioca alle 18:30 allo stadio Adriatico. Le due formazioni sono appaiate in classifica con un punto e hanno bisogno di vincere per uscire dalla zona calda. Le formazioni.

Pescara_panchina
Giovanni Stroppa sorridente (Infophoto)

Si affrontano questa sera allo Stadio Adriatico Pescara e Palermo. Le due squadre sono a quota 1 punto in classifica, avendo pareggiato una sola partita finora (in trasferta gli abruzzesi, al Barbera i rosanero, entrambe per 1-1). Si trovano al penultimo posto in classifica e al momento lottano per la salvezza, probabilmente una costante nel corso di tutta la stagione a venire. Si gioca alle 20:45, l’arbitro è Doveri. Vediamo ora le probabili formazioni delle due squadre. 

Giovanni Stroppa ha pareggiato la prima gara a Bologna, per ora gode della fiducia della società e adesso ha fame di vittoria e la chiede ai suoi giocatori. “Voglio vedere gente che sputa sangue in campo, che dimostra di essere in grado di cambiare le partite tecnicamente e atleticamente. Purtroppo questo non è ancora successo e, siccome io non sono un baby-sitter, chi non è pronto non gioca”. E poi: “La squadra è stanca, ma c’è il tempo per recuperare, mi aspetto quindi una crescita da parte di tutti, soprattutto nello spirito di sacrificio”. 

L’allenatore degli abruzzesi sceglie ancora il 4-3-2-1: in porta il secondo Pelizzoli, che a Bologna ha parato un rigore a freddo. Davanti a lui, Cosic e Bocchetti i centrali con Zanon e Balzano sulle fasce. Centrocampo con Colucci a dettare i tempi dell’azione e Nielsen e Cascione a proteggerlo e inserirsi negli spazi, il capitano biancazzurro darà una mano anche in fase di impostazione. Giovane e interessante il tridente: la punta centrale sarà ancora una volta Vukusic, un passo indietro Quintero (bel gol su punizione domenica) e Caprari, sempre più calato nella realtà pescarese. Unico dubbio a sinistra: Balzano potrebbe anche riposare per favorire l’inserimento di Capuano.

Con la squalifica di Perin, il secondo portiere in panchina sarà Falso. Con lui si siedono Blasi, Bjarnason, Capuano (o Balzano), Brugman, Celik e Weiss, insieme a Jonathas e Abbruscato che sono elementi che possono dare peso e qualità in attacco, oltre che esperienza (Abbruscato). 

E’ ancora lunga la lista degli indisponibili: lunghi i tempi di recupero di Savelloni, ancora 20 giorni almeno per rivedere Modesto. Crescenzi e Romagnoli invece potrebbero rientrare alla prossima, male che vada alla settima giornata. Mattia Perin come detto è squalificato per il fallo da espulsione di Bologna, con lui sconta un turno di squalifica anche Terlizzi.

L’esordio di Gasperini sulla panchina rossonero è stato amaro: sconfitta contro l’Atalanta maturata negli ultimi minuti. Zamparini però ha visto una crescita del gruppo, e allora c’è fiducia che già da stasera si riesca a ripartire. “In questo momento non dobbiamo guardare la classifica”, ha detto l’ex allenatore di Genoa e Inter. Ed è vero: si tratta solo di giocare al meglio e prendere punti. 

Importante il recupero di Brienza: giocherà dall’inizio insieme a Miccoli, che torna titolare dopo la panchina di Bergamo, a sedersi va Hernandez che è stato bacchettato da Zamparini. Ilicic completa l’attacco, il modulo è il 3-4-2-1 con la riproposizione di Donati come difensore centrale, fiancheggiato da Munoz e Von Bergen. In mediana Morganella e Mantovani pronti a dare una mano in difesa, Barreto e Arevalo Rios in mezzo. Giorgi e Dybala scalpitano per giocare, ma dovrebbero comunque partire dalla panchina.

Con Giorgi e Dybala si siedono i due portieri Benussi e Brichetto, più Pisano, Garcia e Labrin per la difesa. Kurtic e Bertolo le alternative a centrocampo, Abel Hernandez potrebbe essere una soluzione per la ripresa mentre parte dietro nelle gerarchie Igor Budan, ma la sua fisicità potrebbe fare comodo a Gasperini. 

Ancora out i due difensori Cetto e Milanovic, c’è anche Zahavi che ne avrà ancora per almeno due settimane.

 

 

Pelizzoli; Zanon, Cosic, A. Bocchetti, Balzano; Nielsen, G. Colucci, Cascione; Quintero, Caprari; Vukusic. All. Stroppa

A disp: Falso, M. Capuano, Blasi, Bjarnason, Brugman, Celik, Weiss, Jonathas, Abbruscato

Squalificati: Perin, Terlizzi

Indisponibili: Crescenzi, S. Romagnoli, Modesto, Savelloni

Ujkani; Munoz, M. Donati, Von Bergen; Morganella, E. Barreto, Arevalo Rios, Mantovani; Ilicic, Brienza; Miccoli. All. Gasperini

A disp: Benussi, Brichetto, E. Pisano, Garcia, Labrin, Kurtic, N. Viola, Giorgi, Bertolo, Hernandez, Dybala, Budan

Squalificati:

Indisponibili: Milanovic, Cetto, Zahavi, Sanseverino

 

Arbitro: Doveri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori