PROBABILI FORMAZIONI/ Chievo-Parma: ultime novità (serie A, 21esima giornata)

- La Redazione

Questa domenica calcistica, ventunesima giornata del massimo campionato italiano, vede scendere in campo alle ore 15 anche Chievo Verona e Parma. Le probabili formazioni.

donadoni_parma_r400
Roberto Donadoni (Infophoto)

Questa domenica calcistica, ventunesima giornata del massimo campionato italiano, vede scendere in campo alle ore 15 anche Chievo Verona e Parma. Due formazioni che provengono da partite decisamente differenti: da una parte il Chievo che deve riscattarsi dalla batosta di settimana scorsa rimediata in casa del Bologna, un 4 a 0 che ancora brucia e che gli uomini di Corini non vedono l’ora di lasciarsi alle spalle. Dall’altra parte, invece, gli emiliani provengono dalla grande impresa contro la Juventus, fermata sull’1 a 1 al Tardini. Gli undici di Donadoni si trovano attualmente a metà classifica, a quota 30 punti, mentre il Chievo, poco più sotto, è al momento a 24 punti. Andiamo quindi a vedere le probabili formazioni che potrebbero schierare oggi i due allenatori.

Il tecnico Corini ha recentemente commentato la tensione, vicina ormai alla rottura, nel rapporto tra la società e il portiere Sorrentino che, vicino al trasferimento al Palermo, ha pensato bene di non presentarsi all’ultimo allenamento. Il problema è che poi la trattativa si è addirittura interrotta: “Per me Sorrentino ha commesso una c…ta non presentandosi agli allenamenti – ha detto l’allenatore – Il suo atteggiamento non ha fatto altro che irrigidire le posizioni. La sua situazione ora va accantonata, e spero che si giunga presto a una soluzione definitiva”. Anche il ds gialloblu Giovanni Sartori ha confermato che al momento “la trattativa col Palermo è in fase di stallo. Ci sono dei problemi sia a livello economico che per quanto riguarda le contropartite da inserire”. Riguardo poi la formazione, Corini ha fatto sapere di stare facendo i conti con “molti problemi di infortuni, ma sono sicuro che chi scenderà in campo domenica avrà uno spirito battagliero. Spero che i tifosi ci sostengano anche nei momenti di difficoltà”. Al Bentegodi mancheranno infatti bene sette giocatori, tra cui Frey, Dramé, Hetemaj,Cesar e Luciano: “Speriamo di recuperare almeno Guana e Rigoni”, ha spiegato Corini. Dovrebbero esserci tutti e due: completerà il reparto di mezzo Cofie.

Il tanto discusso Sorrentino si accomoderà dunque in panchina. Insieme a lui ecco comparire anche Squizzi, Papp, Dettori, Farkas, Hetemaj, M.Rigoni, Cruzado, Stoian, Pellissier e Moscardelli.

E’ lunga la lista degli assenti di oggi, dagli squalificati Bentivoglio e Cesar, fino agli indisponibili Frey, Dramè, Guana e Samassa (quest’ultimo impegnato in Coppa d’Africa).

  “Questa settimana le condizioni climatiche non ci hanno aiutato – ha detto Donadoni alla vigilia – ci siamo adattati, quel che dovevamo fare è stato fatto. Eccezion fatta per l’ultima gara, troveremo un Chievo che sta facendo bene. I veneti hanno un’arma in più nel fattore campo, inoltre vorranno mostrare al proprio pubblico di non essere quella di Bologna: io su questo non ho dubbi. Dovremo stare in campo con grande equilibrio e attenzione, senza concedere loro la possibilità di sfruttare le ripartenze, fare una buona prestazione ma senza esagerare nel voler fare la partita”. “Si parla tanto di prova di maturità e questa contro il Chievo, in tal senso, è una tappa importante – ha poi aggiunto il tecnico – Alla ripresa dopo la sosta avevo detto che le prime 4 o 5 gare del girone di ritorno sarebbero state determinanti per capire il nostro futuro. Lo confermo e l’ho ribadito anche ai ragazzi”. Infine, riguardo la formazione, Donadoni ha fatto sapere che “il rientro degli squalificati ci dà qualche opzione in più. E’ partito Musacci e abbiamo perso una soluzione in mezzo al campo, l’importante è che chi rientra lo faccia nel migliore dei modi. Bisognerà, infatti, entrare in campo sapendo che dovremo fare una grande fatica e, quando si fatica, lo si deve fare per qualcosa di importante, non per accontentarsi. Finora non è stato cosi, a parte qualche episodio, e quindi spero si continui su questa strada. Sulla via della crescita, ripeto, quella di domani è una gara molto significativa. Qualche perplessità sull’atteggiamento tattico da tenere domani ce l’ho, l’allenamento di rifinitura risulterà determinante”. Visto che l’infermeria del Parma conta solo Galloppa, Donadoni avrà a disposizione praticamente tutta la rosa per tentare di portare a casa tre punti importantissimi. Solito dubbio in attacco, ma in questo momento Belfodil sembra avere una marcia in più e dovrebbe iniziare lui la partita.

 Tante le alternative per Donadoni. Ecco su chi potrà contare il tecnico nella gara odierna al Bentegodi: Pavarini, Benalouane, Santacroce, Fideleff, Musacci, Rosi, Morrone, Acquah, Ninis, Pabon, Palladino e Amauri.

 Come detto, nella rosa non compare alcun squalificati, mentre l’unico indisponibile risulta essere Galloppa.

 Puggioni; Sardo, Dainelli, Andreolli, Jokic; Vacek, L.Rigoni, Cofie, Luciano; Therau; Paloschi. All. Corini

A disposizione: Sorrentino, Squizzi, Papp, Dettori, Farkas, Hetemaj, M.Rigoni, Cruzado, Stoian, Pellissier, Moscardelli.

Squalificati: Bentivoglio, Cesar.

Indisponibili: Frey, Dramè, Guana, Samassa.

 : Mirante; Zaccardo, A. Lucarelli, Paletta, Gobbi; Marchionni, Parolo, Valdes; Biabiany, Belfodil, N. Sansone. All. Donadoni

A disposizione: Pavarini, Benalouane, Santacroce, Fideleff, Musacci, Rosi, Morrone, Acquah, Ninis, Pabon, Palladino Amauri

Squalficati: –

Indisponibili: Galloppa

 

Arbitro: Calvarese

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori