PROBABILI FORMAZIONI/ Roma-Udinese: notizie alla vigilia (serie A, nona giornata)

- La Redazione

Domani sera si giocherà l’interessante posticipo della nona giornata di serie A tra Roma-Udinese: ecco tutte le notizie sulle due squadre e sulle probabili formazioni alla vigilia.

zdenek_zeman_roma_r400
Zdenek Zeman (Infophoto)

La nona giornata del campionato di serie A si chiuderà domani sera con ben due posticipi alle ore 20.45. Uno dei due sarà la partita tra Roma-Udinese, che si giocherà allo stadio “Olimpico”. I giallorossi vogliono dare continuità alle ultime due vittorie consecutive, che hanno riportato serenità ad un ambiente come sempre molto umorale. La Roma è così risalita al quinto posto, ma ora deve riuscire a capire a quali obiettivi può concretamente puntare in questa stagione. Finora la Roma ha uno dei migliori attacchi e una difesa invece insicura: in perfetto stile Zeman, potremmo dire. Sicuramente quello di domani sera sarà un test significativo, perché l’Udinese resta una delle migliori realtà del nostro campionato, nonostante in questa stagione stia affrontando qualche problema di troppo, sia per l’impegno europeo sia per un numero di infortuni piuttosto alto. I bianconeri hanno bisogno di un risultato di prestigio per rialzarsi, e Di Natale è pronto a punire la difesa romanista. A un attacco con Osvaldo e Totti il compito di difendere il fattore campo. Arbitra il signor Massa, ed ecco le notizie sulle due squadre e le probabili formazioni.

La Roma si conferma micidiale in attacco: pur con il settimo possesso palla, è terza per supremazia territoriale e seconda per numero di tiri in porta e per pericolosità degli attacchi. Grandissima qualità pur con una quantità non eccelsa. La classe aiuta, e non è un caso allora se troviamo Francesco Totti al primo posto di squadra sia come assist sia come tiri, anche se il ‘cecchino’ è un Osvaldo in gran forma. Zeman schiererà così il suo tradizionale 4-3-3: in porta Stekelenburg; difesa inedita con Piris, Burdisso, Castan e Marquinhos; a centrocampo De Rossi, Tachtsidis e Pjanic; davanti il tridente con Lamela, Osvaldo e Totti. Curioso notare che Totti e De Rossi sono gli unici due italiani (oltre a Osvaldo).

Le statistiche confermano invece che per l’Udinese questa è una stagione difficile, almeno fino a questo momento. Il dato migliore è il tredicesimo posto per il possesso palla, mentre come pericolosità degli attacchi i friulani sono addirittura penultimi. A questo probabilmente contribuisce anche il fatto che Totò Di Natale ha segnato finora “soltanto” due gol. Comunque, per la partita di domani la prima preoccupazione di Guidolin è relativa alla difesa, visti i numerosi assenti. Ecco allora che il 3-5-1-1 dei bianconeri vedrà Brkic in porta; difesa d’emergenza con Heurtaux, Coda e Domizzi; a centrocampo Faraoni, Pereyra, Allan, Lazzari e Armero; Maicosuel sulla trequarti in appoggio a Di Natale.

 

  Stekelenburg; Piris, Burdisso, Castan, Marquinhos; De Rossi, Tachtsidis, Pjanic; Lamela, Osvaldo, Totti. All. Zeman.

A disp.:  Goicoechea, Svedkauskas, Romagnoli, Marquinho, Dodò, Perrotta, Bradley, Florenzi, Lopez, Destro, Tallo.

Squalificati:  nessuno.

Indisponibili:  Lobont, Balzaretti, Taddei.

  Brkic; Heurtaux, Coda, Domizzi; Faraoni, Pereyra, Allan, Lazzari, Armero; Maicosuel; Di Natale. All. Guidolin.

A disp.:  Padelli, Pawlowski, Gabriel Silva, Favaro, Willians, Zielinski, Fabbrini, Barreto, Ranegie.

Squalificati:  nessuno.

Indisponibili:  Muriel, Basta, Pasquale, Pinzi, Benatia, Badu.

 

Arbitro:  Massa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori