CALCIOMERCATO/ Roma, Bellomo ad un passo, Santon si allontana, Cassani per la fascia destra?

La Roma è in vantaggio per assicurarsi il numero 10 del Bari, Nicola Bellomo, superati Milan e Inter. Nel frattempo si allontana Santon e spuntano novità in Sud America

21.01.2013 - La Redazione
cassani_rosiR400
Aleandro Rosi con la maglia del Parma (infophoto)

Nonostante le indiscrezioni e i rumors di mercato si susseguano senza sosta in questi giorni, la Roma non ha ancora messo assegno alcun acquisto. In realtà, si tratta di una vera e propria strategia societaria che non ritiene di dover fare grossi investimenti per rafforzare la squadra e attende quindi di snellire l’attuale formazione per poi provare a imbastire qualche colpo in entrata. Nuovi volti che saranno però con grande probabilità elementi di contorno e non nomi di spicco, visto che Zdenek Zeman non sembra deluso dai suoi giocatori, pur ribadendo continuamente che si può fare di più. Fra gli obiettivi ricercati dal direttore sportivo, Walter Sabatini, vi sono un terzino e un attaccante esterno. Per quest’ultimo ruolo il nome individuato sarebbe quello di Nicola Bellomo, classe 1991 di Bari Vecchia, in forza al club pugliese. Un giocatore segnalato alla dirigenza capitolina direttamente dall’allenatore boemo. La Roma lo sta trattando con il ds biancorosso, Angelozzi, nonché con l’agente Davide Lippi, e pare che nelle ultime ore abbia raggiunto una posizione di pole position rispetto a Inter e Milan, interessate alle prestazioni del ragazzo. I nerazzurri sono indaffarati nella questione Sneijder, e simile è la posizione dei rossoneri, alle prese con il ritorno di Ricardo Kakà e con il sogno Mario Balotelli. La Roma ne ha quindi approfittato mettendo sul piatto due milioni di euro per la comproprietà di Bellomo (a metà tra il Chievo e il Bari), e con la promessa di lasciarlo in Puglia fino al termine della stagione. Bellomo è un calciatore polivalente, che può giocare sull’esterno d’attacco quanto nel ruolo di trequartista o regista di centrocampo, e visto il recente stop di De Rossi non è da escludere che la dirigenza giallorossa prema affinchè il giovane talento si trasferisca a Trigoria già a gennaio, magari alzando la posta in gioco di 500mila euro.

Novità sono attese anche per quanto riguarda gli esterni. Continua a circolare il nome di Davide Santon, ex interista tornato da poco nel giro della Nazionale. In realtà, l’operazione è tutt’altro che semplice visto che gli inglesi di Newcastle, proprietari del cartellino del giocatore, non intendono discostarsi dalle richieste iniziali di circa 10/12 milioni di euro. Una somma ritenuta troppo elevata anche perché la Roma intende portare a termine operazioni minori, senza stravolgere la rosa attuale. Si è parlato nelle ultime ore di Mauricio Isla, ex Udinese sbarcato nella Juventus in estate e finito stabilmente in panchina dopo alcune prove negative, ma anche in questo caso si tratta di un’operazione impossibile visto che i campioni d’Italia non vogliono privarsi del cileno neanche con la formula del prestito. Altro nome caldo è quello di Jung, terzino della nazionale tedesca in forza all’Eintracht. L’unico nome plausibile sembra però quello di Mattia Cassani della Fiorentina, che però piace moltissimo anche all’Inter, altra società in cerca di rinforzi per la corsia di destra.

Attenzione alla novità Nei, brasiliano in forza all’Internacional di Porto Alegre, ma l’operazione verrebbe comunque posticipata alla prossima estate essendo il giocatore extracomunitario. Sabatini continua a essere molto attivo in Sud America e in occasione del Sub 20 attualmente in corso ha ricevuto una serie di relazioni positive dai propri emissari, a cominciare dal giovane difensore centrale di origini argentine Lisandro Magallan, classe 1993 in forza al Boca Juniors. Altro nome caldo è quello di Laxalt, regista mancino classe 1993 che gioca nel Defensor Sporting, nazionale uruguagio compagno di Nico Lopez. Infine, sotto osservazione anche Lucas Orban, terzino sinistro argentino del 1989 di proprietà del River Plate ma in prestito al Tigre. Tantissimi nomi interessanti che in estate potrebbero sbarcare in Italia, a Roma, per rimpolpare la già folta colonia sudamericana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori