Calciomercato Roma/ News, Santiago Carrera in giallorosso: ecco nuove conferme. Notizie al 5 febbraio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, i giallorossi non perdono di vista il giovane talento del Sud America, Santiago Carrera. Lo afferma il procuratore dello stesso, Vincenzo D’Ippolito

sabatini_lanzini
Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)

Arrivano nuove conferme circa il possibile trasferimento nella Roma di Santiago Carrera. A ribadire la possibilità che il talento uruguagio del Sud America di Montevideo possa sbarcare in Serie A, è l’agente dello stesso, il noto Vincenzo D’Ippolito, grande esperto di mercato sudamericano e soprattutto celeste. Interpellato dai microfoni di AsRomaRadio.it, ha esclamato: «Di Santiago Carrera ho fatto una chiacchierata con Sabatini quando aveva l’esigenza di prendere un centrale, a Sabatini piaceva ma poi ha preferito prendere Toloi che aveva qualche anno in più di esperienza. Fino all’ultimo Santiago era uno dei papabili ma il fatto che era molto giovane ha frenato la trattativa. Il suo arrivo a giugno? Non si può mai sapere, vediamo. Sicuramente verrà in Italia la prossima stagione, non so se alla Roma o da qualche altra parte». Nonostante la giovanissima età, neanche 20 anni, Santiago Carrera è uno dei migliori talenti dell’Uruguay, come spiega lo stesso D’Ippolito: «E’ un ottimo giocatore, è uno dei difensori centrali più forte che ci sono in Uruguay. E’ giovane e il giocatore ha un costo molto basso. Ci sono diverse squadre interessate ma bisogna vedere come giocherà da qui alla fine della stagione. Vedremo chi la spunterà». Non ci resta quindi che attendere ulteriori sviluppi.

L’oscar del mercato va indubbiamente alla Roma. Lo dicono i numeri e lo dice l’Osservatorio del calcio italiano. Tramite sito web ufficiale sono stati comunicati i dati relativi alla campagna acquisti estiva 2013 e a quella invernale 2014, da poco conclusosi. La società più virtuosa risulta essere quella giallorossa, che ha chiuso in attivo di ben 41 milioni di euro e rotti. Il bilancio fra cessioni e acquisti fa segnare infatti un + 41,110 milioni di euro, una cifra sicuramente interessante se si tiene conto che negli ultimi sei mesi la società capitolina ha ceduto tanto, su tutti il trio Lamela, Marquinho e Osvaldo, ma nel contempo ha anche acquistato moltissimi calciatori, come ad esempio Gervinho, Ljajic, Strootman e Benatia, nonché i vari Toloi, Bastos, Nainggolan, giusto per citare soltanto alcuni dei nuovi arrivati. Nel dettaglio la Roma si è assicurata 46 giocatori per la cifra totale di 73,390 milioni di euro, cedendone 47, in cambio di 114,5 milioni di euro. Segue, ben distanziata, l’Udinese, con un + 14,05 milioni di euro. Il peggior saldo spetta all’Inter, con un -38,450 milioni di euro.

Fra le varie zone del campo che la Roma potrebbe migliorare durante la prossima estate vi è senza dubbio la corsia mancina. Federico Balzaretti sta vivendo una stagione ai margini per via di continui acciacchi, ed inoltre, ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015. Il classe 1992 Dodò è ancora troppo inesperto e difficilmente Garcia gli affiderà la corsia nei prossimi mesi. In estate si potrebbe quindi correre ai ripari con una soluzione low cost, e le idee non mancano. Walter Sabatini aveva già pensato negli scorsi giorni a Luca Antonelli del Genoa, terzino sinistro prima promesso al Napoli poi “rientrato” al Marassi. Con il Grifone il rapporto è ottimo, leggasi la trattativa Burdisso, e di conseguenza il ds della Roma non avrà problemi ad assicurarsi il classe 1988, in scadenza a giugno. Altro nome caldo e decisamente suggestivo è quello di Patrick Evra, nazionale francese dello United il cui contratto è agli sgoccioli. Non è la prima volta che il transalpino viene accostato ai giallorossi e la trattativa potrebbe essere favorita da Federico Pastorello, agente del Diavolo Rosso, nonché procuratore molto vicino a Sabatini.

Domani alle ore 14.00 la Roma mostrerà al grande pubblico Rafael Toloi. L’ultimo calciatore sbarcato in giallorosso durante lo scoppiettante mercato di riparazione 2014, parlerà in conferenza stampa domani pomeriggio. Ad annunciarlo è stata la stessa società capitolina, che tramite il profilo ufficiale Twitter ha fatto sapere: «Trigoria: giovedì 6 febbraio, alle 14:00, conferenza stampa di presentazione di Rafae Toloi #WELCOMETOLOI». C’è grande curiosità per sentire le parole del talento 23enne proveniente dal San Paolo, sulle cui tracce vi erano le principali big d’Italia. Come ha svelato l’agente nelle scorse, il ragazzo italo-brasiliano piaceva moltissimo anche a Milan e Fiorentina, ma si mormora che anche il Napoli (prima di virare su Henrique), ci abbia pensato un bel po’. Rafael Toloi è stato voluto da Rudi Garcia per colmare il vuoto che negli scorsi giorni aveva lasciato Nicolas Burdisso. L’argentino ha infatti deciso di svestire la casacca della Roma per trasferirsi a Genoa con la speranza di giocare di più e ricevere una chiamata dal ct Sabella in vista dei Mondiali.

Non si è di certo esaurita al 31 gennaio la voglia di calciomercato del direttore sportivo Walter Sabatini. Il ds della Roma si è assicurato una serie di grandi colpi, giovani e di prospettiva, e in un futuro non troppo lontano, la compagine capitolina verrà nuovamente innestata di ragazzi di qualità. Dopo i vari Sanabria, Berisha e Paredes, aggiungendoci anche Dodò, Castan, Destro, Marquinhos e Lamela (entrambi già ceduti), a Trigoria hanno già messo nel mirino un trio davvero speciale. Il primo nome in lista è quello di Juan Iturbe, talentuoso attaccante classe 1993 in forza all’Hellas Verona ma di proprietà del Porto. Si mormora che fra il talento argentino con passaporto paraguiano, e la Roma, sia già tutto fatto, e che in estate il funambolo attaccante vestirà la casacca giallorossa. Altro giovane che Walter Sabatini ha già pressoché prenotato è Abner, terzino destro brasiliano classe 1994 in forza al Coritiba. In patria è stato ribattezzato già il “nuovo Maicon” con la speranza che il soprannome rispecchi la realtà. Infine Ucan, giovane centrocampista offensivo di origini turche, in forza al Fenerbahce; doveva sbarcare in Serie A già a gennaio ma lo status di extracomunitario ha bloccato tutto: se ne riparlerà sicuramente in estate.

“Eden Hazard è il giovane più forte al mondo”. Parole firmate Josè Mourinho e che probabilmente Rudi Garcia sottoscriverà in pieno. Già, perché l’esterno d’attacco del Chelsea e della nazionale belga, è uno dei pupilli dell’allenatore della Roma fin dai tempi del Lille vittorioso, quello che nell’annata 2010-2011, guidato dall’attuale tecnico giallorosso, centrò il double campionato e Coppa di Francia, uno dietro l’altro. Rudi Garcia non ha mai smesso di pensare al talento classe 1991 di La Louviere, eh il pensiero a volte l’ha anche accarezzato quando sembrava che Hazard potesse lasciare lo Stamford Bridge. In realtà la trattativa sfiora i limiti dell’impossibile, tenendo conto della stima dello Special One nei confronti del giovane 23enne, e nel contempo della cifra che un’operazione di tale portata richiederebbe, ben 40/45 milioni di euro. Servirebbe una pazzia firmata James Pallotta e tutta l’abilità del direttore sportivo Walter Sabatini per portare a termine una trattativa così completa, ma ora come ora non sembrano esserci le condizioni affinché tutto ciò possa realizzarsi. La Roma, comunque, monitorerà la situazione, e Garcia non smetterà di volgere lo sguardo a Londra, immaginandosi Hazard in un tridente con Totti e Gervinho…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori