Calciomercato Roma/ News, ag. Bastos: riscatto? Ci speriamo, si è trovato molto bene. Notizie al 2 maggio 2014 (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, tiene banco la questione relativa al riscatto di Bastos: l’agente ha parlato della possibilità facendo capire che il giocatore sarebbe molto soddisfatto di restare

bastos_roma_2014
Michel Bastos, 30 anni (Foto Infophoto)

La Roma riscatterà Michel Bastos? Acquistato dall’Al-Ain lo scorso mese di gennaio, il laterale brasiliano ha avuto un discreto impatto con la maglia giallorossa, tanto da riuscire a scalare le gerarchie nelle preferenze di Rudi Garcia e, pur non diventando un titolare, è stato spesso la prima o seconda opzione a partita in corso, giocando un totale di 259 minuti in 13 partite (più una gara intera in Coppa Italia). L’highlight del suo campionato rimane certamente il gol realizzato a Reggio Emilia contro il Sassuolo; il tecnico francese lo ha sempre definito un calciatore poliedrico in grado di ricoprire tutte le posizioni sulla fascia sinistra, ma in realtà sembra che al momento la società non abbia ancora deciso di riscattare il suo cartellino, per il quale bisognerebbe spendere 3,5 milioni di euro. Il problema? Il fatto che a livello tecnico permanga ancora qualche dubbio sul giocatore, e bisogna quindi ponderare la scelta in un’estate che sarà dedicata a rinforzare la rosa in vista del doppio impegno del prossimo anno. A tal proposito l’agente del calciatore ha parlato ai microfoni di LaRoma24.it rivelando che “per ora non è stato deciso in via ufficiale se Michel verrà riscattato. Posso solo dire che lui a Roma si è trovato benissimo, che considera i giallorossi una grande squadra allenata da un grande allenatore. Ha avuto un feeling positivo con Garcia e con i compagni, e spero che la società sia altrettanto soddisfatta”. Attendiamo dunque ulteriori notizie e aggiornamenti circa la vicenda.

Durante il calciomercato estivo che inizierà fra poche settimane, la Roma interverrà in ogni reparto per dare vita ad uno squadrone in grado di lottare sul doppio fronte campionato-Champions League. Sono attesi innesti ovunque a cominciare dall’attacco, dove Adem Ljajic continua ad essere in bilico fra la permanenza e la cessione. La Roma non l’ha messo in vendita ma se dovesse giungere a Trigoria un’offerta da 10/12 milioni di euro a quel punto l’ex Fiorentina potrebbe fare le valigie. Sabatini avrebbe già in mente il suo sostituto, l’attaccante della nazionale colombiana in forza all’Udinese, Luis Muriel. Il giovane sudamericano è un po’ amareggiato per il poco spazio trovato al Friuli e di conseguenza si starebbe guardando attorno in cerca di una nuova sistemazione. L’agente ha naturalmente smentito tale ipotesi (“Luis non pensa ad altre squadre in questo momento – le parole di Wennin a Milannews.it di pochi giorni fa – ma è concentrato solamente su Udinese e Mondiale”), ma è logico pensare che in caso di proposta ad hoc da parte della Roma sia l’Udinese quanto lo stesso Muriel non si tirerebbero indietro.

Hatem Ben Arfa corre a grandi passi verso la Roma. In vista del calciomercato estivo l’esterno d’attacco di origini francesi potrebbe seriamente trasferirsi in Serie A presso i giallorossi. L’indiscrezione di un interesse della Roma nei confronti del funambolo classe 1987 ve l’avevamo data in esclusiva pochi giorni fa, e nelle ultime ore sono giunte delle importanti conferme per bocca dello stesso Ben Arfa. Il 27enne di Clamart è infatti uscito allo scoperto, parlando del suo rapporto turbolento con l’allenatore del Newcastle, Alan Pardew: «Non so perché non mi fa giocare. Bisogna chiedere a lui. Dopo la sconfitta contro il Manchester United abbiamo avuto un forte scambio verbale. Anche se mi ha detto che non crede più in me, per la prossima stagione vorrei comunque rimanere. Se mi vogliono…». Difficile che Ben Arfa rimanga in Inghilterra dopo tali parole e la Roma sta già predisponendo il colpo. Visto il contratto in scadenza nel 2015 per avere il giocatore dovrebbero bastare una decina di milioni di euro, soldi che la società giallorossa potrebbe ricavare dalla cessione di Ljajic.

Continuano gli interessi della Roma in Turchia. In vista del calciomercato estivo il direttore sportivo giallorosso, Walter Sabatini, starebbe pensando a diversi calciatori delle “stelle crescenti” e fra questi vi sarebbe in particolare Caner Erkin. Già accostato ai capitolini in occasione del mercato di riparazione dello scorso gennaio, si tratta di un terzino sinistro/intero di centrocampo classe 1988 che milita fra le fila del Fenerbahce e che gioca nella nazionale allenata dal ct Fatih Terim. La Roma interverrà in estate per assicurarsi un nuovo interprete della fascia sinistra viste le probabili partenze di Balzaretti e Dodò, e vorrebbe appunto il 25enne turco. La particolarità di Caner è quella di avere il contratto in scadenza al prossimo 30 giugno e di conseguenza sarebbe quindi “acquistabile” a costo zero.

Strizza l’occhiolino a Barcellona e Paris Saint Germain il centrocampista della Roma e della nazionale bosniaca, Miralem Pjanic. Interpellato dai microfoni de La Mi-Temps de Sidney, trasmissione web condotta dall’ex calciatore francese Govou, il giallorosso ha svelato: «Il Paris Saint-Germain è una buona squadra, è straordinario quello che sta facendo. Non si sa cosa può riservare il futuro certo il Psg oggi è qualcosa di molto interessante. È un club che si appresta a vincere la Champions League, e che sarà tra le dieci migliori squadre in Europa. E per un giocatore è importante vincere titoli». Il contratto di Pjanic scadrà al 30 giugno del 2015 e se non dovesse rinnovare dirà addio a fine stagione. C’è una divergenza fra richieste ed offerte economiche e decisiva potrebbe essere la visita di Pallotta in Italia prevista la prossima settimana. Pjanic ha parlato anche del Barcellona, altra società spesso e volentieri a lui accostata: «Il Barcellona? Con così tanti buoni giocatori sarebbe facile intendersi in campo. Al loro stile di gioco, come a Roma con Rudi Garcia, mi adatterei molto bene. È là che potrei dimostrare il meglio delle mie qualità. Non sarebbe una cattiva destinazione sia come città sia come clima…». Infine, un messaggio d’affetto ai tifosi della Roma: «I tifosi della Roma non hanno davvero nulla a che vedere con quelli francesi. Vivono per il loro club, ogni giorno parlano solo della loro squadra e questo mi piace. È la stessa passione che c’è nel mio paese. Vincere un titolo qui è come vincerne dieci al Milan o alla Juventus. E io ho veramente molta voglia di vivere tutto questo…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori