Diretta / Voi Siete Leggenda 2016 (risultato finale 9-8) Vecchie glorie Roma, info streaming video e tv: vincono i rossi (oggi 17 giugno)

Diretta Voi Siete Leggenda 2016: formazioni vecchie glorie Roma, info streaming video e tv, risultato live. Evento benefico al PalaTiziano con tanti campioni del passato giallorosso

17.06.2016 - La Redazione
candela_belleri
Foto Infophoto

Si è concluso da pochi istanti il match tra le vecchie glorie giallorosse, in scena al Palatiziano per l’evento benefico ‘Voi siete Leggenda’. Al termine della sfida hanno trionfati i rossi, con un 9-8 appassionante e ricco di emozioni. Il primo tempo si era chiuso sul punteggio di cinque a quattro, poi nella ripresa c’è subito un gol per i rossi, poi Di Biagio e Cherico firmano una doppietta e l’incontro sale di intensitò. Nel finale due opportunità dal dischetto per Maini che finalizza in entrambe le occasioni. Al triplice fischio la vittoria è per i rossi, ma dagli spalti arrivano applausi per tutti. 

E’ terminato da alcuni istanti il primo tempo tra le leggende giallorosse (Bianchi vs Rossi) per l’evento benefico ‘Voi Siete Leggende’. Il parziale è di cinque a quattro in favore dei rossi, che si portano subito in vantaggio con una conclusione ben calibrata da parte di Zanetti. Poco dopo Tommasi sigla due marcataure, ma Giannini risponde per i bianchi con una doppietta. Emozioni senza fine in campo, Tommasi segna ancora, nel finale di frazione ci pensano Aldair e Chierico a riportare in partita la propria squadra. Tifosi divertiti sugli spalti, a breve si riparte con il secondo tempo. 

E’ terminata sul sette a sette la prima appassionante mini sfida prevista questa sera al Palatiziano, in occasione dell’evento benefico ‘Voi siete leggende’. Tanti gol e tanto divertimento tra gli ex campioni giallorossi ed una formazione mista composta da sponsor e tifosi. Il primo tempo si conclude sul tre a tre, ad inizio ripresa il sorpasso degli avversari. I giallorossi vengono fuori nel finale e con alcune giocate di prestigio riagguantano almeno il pareggio. Adesso è il momento della sfilata dei calciatori, con Di Biagio, Boni, Pruzzo, Chierico, Faccini, Giannini, Maini, Perrotta, Lupatelli, Tommasi, Aldair e Candela che raccolgono gli applausi del pubblico.  

E’ cominciata la festa a tinte giallorosse al PalaTiziano, dove le vecchie glorie capitoline si sono fronteggiate in una prima mini partita contro una squadra composta da tifosi e sponsor. E’ da poco terminato l’intervallo di questa sfida, con il risultato parziale sul quattro a cinque. Ad aprire le danze ci ha pensato l’indimenticato Candela, poi il pareggio immediato degli avversari. Tanti spunti interessanti e diversi gol nel quarto d’ora, con una rete siglata anche da Desideri. Ad inizio ripresa gli avversari collezionano subito due reti, portandosi sul cinque a tre. Accorcia le distanze dagli sponsor Maini pochi minuti più tardi.

Mancano pochi minuti al fischio di inizio della partita benefica di ‘Voi siete leggende’, evento dedicato alle vecchie glorie della Roma. Buona affluenza di pubblico sugli spalti del PalaTiziano, ricordiamo che nella prima sfida si affronteranno ex leggende giallorosse ed una squadra mista composta da partner e tifosi. La partita durerà appena quindici minuti a tempo, aspettando l’inizio vero e proprio alle ore 21.00. Di Francesco, Totti, Cristiano Zanetti, Nela, Aldair, Pruzzo e tanti altri sono pronti a far divertire i sostenitori capitolini. Tra una partita e l’altra il programma prevede interessanti iniziative di intrattenimento. Ci siamo quasi! 

Tanti nomi quelli che Vincent Candela è riuscito a coinvolgere per questa serata benefica del PalaTiziano. Ci saranno alcuni dei compagni con cui ha condiviso la strada nella Roma, come Eusebio Di Francesco (che oggi allena il Sassuolo, capace di portarlo in Europa League dopo la prima storica promozione in Serie A), come Cristiano Zanetti che era suo partner in un centrocampo fortissimo, come Simone Perrotta con il quale Candela si è incrociato per soli sei mesi, e che in seguito è diventato un punto di forza della squadra di Spalletti, fino a vincere il Mondiale 2006 (da titolare). Ci saranno poi Aldair, che per 13 anni ha difeso i colori giallorossi come baluardo della difesa; Roberto Pruzzo, 10 anni con 138 gol in giallorosso e autore del gol che consegnò alla Roma il secondo scudetto della storia; Giuseppe Giannini, che dopo Agostino Di Bartolomei ha proseguito la tradizione dei capitani della Roma nati in città, romanisti e con il numero 10 (tradizione poi passata a Totti). Ancora: Odoacre Chierico, centrocampista dello scudetto 1983, e Abel Balbo che in cinque campionati giallorossi ha segnato 75 gol in Serie A. 

Vincent Candela organizza per la seconda volta questo bell’evento benefico. Il francese, classe ’73, è arrivato nella Roma a 23 anni, gennaio 1997: era la squadra di Zdenek Zeman e Candela faceva il terzino sinistro, con l’avvento di Fabio Capello si è invece spostato laterale di centrocampo nel 3-4-3 (o 3-4-1-2, con Totti alle spalle di due punte). Quello che non è mai cambiato è il rendimento: in otto anni Candela ha messo insieme 280 partite con la Roma (16 gol) saltando una sola partita nel magico 2000-2001 dello scudetto e vincendo anche la Supercoppa Italiana. Nel gennaio del 2005, con gli spazi visibilmente ridotti, è andato in prestito al Bolton ma è tornato subito in Italia: una stagione nell’Udinese, poi una divisa a metà tra Siena e Messina. Si è ritirato nel giugno 2007, a 33 anni; un anno dopo è comunque tornato a indossare gli scarpini nella Prima Categoria del Lazio (con l’Albatros) per poi chiudere definitivamente nel giugno 2009. In suo onore la Roma ha organizzato una partita di addio tra i campioni d’Italia 2001 e la Francia che vinse il Mondiale 1998, e di cui lui faceva parte.

A presentare l’evento è stato Vincent Candela, che ha organizzato la serata dopo quella di dicembre. Il francese, nella conferenza stampa, ha parlato delle sensazioni di quello scudetto vinto 15 anni fa e ricordato che “è sempre un’emozione, abbiamo vinto quell’anno perchè eravamo un gruppo di amici prima che una squadra”. Candela ha detto che “oggi il difensore non sa quanti figli ha l’attaccante… oggi il rispetto per i colori e la maglia sembra esserci sempre di meno”. Forse un velato riferimento a chi ha lasciato la Roma (Pjanic, del quale Candela ha affermato come non fosse indispensabile) ma anche un attestato di stima per chi ha risposto alla sua chiamata. Candela ha anche ricordato come sia triste vedere la curva Sud vuota (“è la più famosa d’Italia e tra le più belle del mondo, non si può cancellare una tradizione”) e poi ha parlato della situazione attuale della Roma: “Quando è arrivato Spalletti le cose sono andate meglio ma dobbiamo trovare una soluzione, si vince solo se siamo uniti”.

Torna l’appuntamento con le vecchie glorie della Roma, che si riuniranno questa sera al PalaTiziano (si parte alle ore 20) per giocare un paio di match benefici, organizzati da Vincent Candela. L’ex laterale francese è rimasto legatissimo alla Roma e allo scudetto vinto proprio il 17 giugno di 15 anni fa; già lo scorso dicembre aveva radunati tanti nomi storici della società giallorossa e, allo stadio Olimpico, aveva dato vita a un evento benefico con la soddisfazione di tanti tifosi.

Questo giugno la serata si articolerà in tanti momenti: alle 20 ci sarà una prima partita tra le Leggende giallorosse e una squadra composta da Partner e Fans. Durata 30 minuti (15 per tempo), all’intervallo avremo l’occasione di assistere a un intrattenimento che tornerà alle 20:40, quando avrà vita una sfilata di tutte le maglie storiche della Roma.

Alle 21 l’appuntamento vero e proprio: le Leggende giallorosse giocheranno una partita da 50 minuti (due tempi da 25) contro i Campioni d’Italia. E’ stato lo stesso Vincent Candela a presentare l’evento con una conferenza stampa presso l’Hotel Leon’s Place a Roma; ha toccato vari tasti ma soprattutto ha reso noti alcuni dei giocatori che comporranno le formazioni delle squadre. Vedremo dunque giocatori del calibro di Eusebio Di Francesco, Cristiano Zanetti, Sebino Nela, Roberto Pruzzo, Aldair, Odoacre Chierico, Damiano Tommasi, Abel Balbo, Simone Perrotta, Gigi Di Biagio e altri ancora.

Giocatori che hanno fatto la storia della Roma, a prescindere dalle vittorie; alcuni sono ancora oggi legati a questo mondo, di altri si sono perse le tracce ma questa sera saranno tutti al PalaTiziano per allietare il pubblico, in una serata che naturalmente va oltre lo sport e il calcio giocato ma che avrà a tema anche questo, perchè fa sempre piacere rivedere all’opera i vecchi campioni del passato, anche se hanno qualche chilo di più e non possono ragionevolmente avere 90 minuti nelle gambe. 

La diretta tv dell’evento Voi Siete Leggenda 2016 non dovrebbe essere trasmessa; RomaTv non ha ufficializzato il suo palinsesto e potrebbe all’ultimo mandare in onda la serata, con disponibilità – senza costi aggiuntivi – per tutti gli abbonati al bouquet Sky (il canale è diventato gratuito nel pacchetto Sport). Nel caso, ci sarebbe anche la possibilità di assistere all’evento in diretta streaming video, grazie all’applicazione Sky Go che si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori