BASKET/ Eurolega, tra il trionfo di Siena e le partite di oggi: Armani Milano-Efes, Bennet Cantù-Bilbao (terza giornata)

- La Redazione

Ieri sera vittoria davvero in scioltezza per la MontePaschi Siena contro il Galatasaray: i toscani sono ancora a punteggio pieno. Stasera in campo l’Armani Milano e la Bennet Cantù.

EA7_r400
L'Armani Milano (foto Ansa)

Tutte e tre le squadre italiane giocano in casa in questa terza giornata di Eurolega, contro squadre rispettabili ma non fenomenali: un fatto da sfruttare per mettere un bel mattone verso la qualificazioni alle Top 16 (clicca qui per leggere l’intervista di presentazione di questa terza giornata con il giornalista Oscar Eleni). Siena l’ha già fatto: i campioni d’Italia erano infatti impegnati ieri sera in casa contro i turchi del Galatasaray Istanbul, e hanno ottenuto una larga e facile vittoria con l’eloquente punteggio di 103-77. Coach Pianigiani, sempre esigente e perfezionista, l’ha definita “la miglior partita della stagione”. Va bene che la stagione è appena iniziata, ma non si può fare altro che sottoscrivere questa affermazione. Non c’è mai stata partita, il primo quarto finisce con un già molto chiaro 30-14, l’unico momento in cui il Galatasaray sembra rientrare in partita è quando i turchi risalgono a -7 sul 40-33, ma Rimantas Kaukenas spegne subito ogni velleità di rimonta con cinque punti consecutivi che in pratica chiudono la partita. Il lituano è sicuramente il migliore in campo: oltre ad aver segnato i punti decisivi nel momento più caldo, chiude la partita con 24 punti e uno splendido 8/9 dal campo. Ottimo anche Bo McCalebb, che gestisce la partita con maestria impareggiabile, e da segnalare pure Pietro Aradori, che raggiunge la doppia cifra (11 punti) nonostante sia stato l’ultimo giocatore senese ad entrare in campo. I venti punti di vantaggio sono raggiunti già dopo pochi minuti del terzo quarto, il resto è accademia. Siena continua a viaggiare a punteggio pieno, qualificazione già in tasca. Stasera invece sarà una serata molto “lombarda”, con Milano e Cantù (quest’ultima al palazzetto dello sport di Desio) impegnate in casa, rispettivamente contro l’Efes Istanbul e il Bilbao. Il fischio d’inizio di entrambe le partite è in programma alle 20.45: al Mediolanum Forum di Assago è quindi in programma EA7 Armani Milano-Anadolu Efes Istanbul (diretta su Sportitalia). Nell’Olimpia non ci sarà Antonis Fotsis (distorsione alla caviglia destra), mentre tra i turchi spicca lo sloveno Sasha Vujacic, tornato in Europa per il lock-out Nba e noto pure per essere il fidanzato di Maria Sharapova.

Entrambe le squadre hanno una partita vinta e una persa nelle prime due, ma se il cammino di Milano è stato “normale”, ha destato sensazione la sconfitta interna dei turchi contro Charleroi. Sempre alle 20.45 (diretta su Sportitalia 2) a Desio si affrontano Bennet Cantù-Bizkaia Bilbao, sfida tra i vicecampioni d’Italia e i vicecampioni di Spagna. Negli ultimi giorni si è allenato Gianluca Basile, che dovrebbe essere quindi recuperato per stasera dopo lo stiramento che l’ha escluso dalla partita persa contro Pesaro; il pericolo numero 1 è il croato Marko Banic, miglior realizzatore degli spagnoli in Eurolega. Anche qui, entrambe le squadre hanno una partita vinta e una persa. Due partite non facilissime, ma nemmeno impossibili: si può sognare un tris di vittorie italiane.

 

(Mauro Mantegazza)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori