SERIE A / Siena batte Cantù, Milano vince ed è seconda

- La Redazione

La Montepaschi si impone sui canturini, mentre l'Armani supera Sassari e si rilancia al secondo posto a sei lunghezze dai toscani. Treviso sconfigge Roma, Pesaro manda Teramo all'inferno

dan_peterson_R400 Dan Peterson è secondo in classifica

La Montepaschi si conferma dominatrice del campionato italiano, battendo la sua, al momento, più temibile inseguitrice. La squadra di Pianigiani si rialza subito dopo lo stop di settimana scorsa e allunga nuovamente su Cantù. È l’entusiasmo più che la stanchezza a definire Siena dopo la snervante gara infrasettimanale che le ha dato il pass per la fase successiva dell’Eurolega. Cantù sta bene in campo e, grazie a Leunen e Mazzarino, resta a contatto fino al terzo quarto, quando la Mens Sana scappa via per non voltarsi più indietro. Con un inedito Rakovic top scorer (18 punti) finisce 73-63 per i toscani, che lasciano Cantù a quota 28 punti in classifica, a -8 dalla testa.

Milano non si fa pregare e approfitta del passo falso degli odiati cugini canturini. All’Olimpia, contro la non irresistibile Dinamo Sassari, basta un immenso David Hawkins (27 punti) e un dominio pressoché totale sotto tabelloni (40 a 26 i rimbalzi totali) per imporsi con il risultato finale di 88-72. La squadra di Peterson torna dunque davanti a Cantù, mantenendosi a -6 dall’irraggiungibile Siena.

Vince Avellino che, imponendosi per 83-75 con Montegranaro nella’anticipo del sabato, va a braccetto con Bologna al quarto posto, a quota 22 (-6 da Cantù). La Virtus ha battuto in casa Caserta per 69-61, confermandosi in buono stato di forma.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI BASKET, SERIE A 

Pesaro sommerge la derelitta Banca Tercas Teramo, ora fanalino di coda a 10 punti, per 72-53 e si posiziona solitaria a 20 punti, alle spalle di Avellino e Bologna. Avanzano Treviso, che battendo Roma (86-72) la raggiunge in classifica, e Cremona (87-72 contro Biella). Le due squadre si uniscono, così, al gruppone (formato da Roma, Caserta, Sassari, Montegranaro e ,appunto, Treviso e Cremona) a quota 18 punti. Biella e Varese si fermano entrambe e vedono avvicinarsi Brindisi, che ora è a -4 dopo aver battuto proprio i lombardi per 96-79. Sempre apertissima, quindi, la lotta ai playoff che, escludendo le prime tre posizioni, sarà sicuramente avvincente e incerta fino alla fine. Ad oggi, tra le inseguitrici dell’irraggiungibile terzetto di testa, le squadre più in forma sembrano Treviso, Avellino e Bologna, ma con ben 11 squadre in 6 punti è impossibile fare previsioni: sarà lotta fino all’ultima giornata.

 

(Giacomo Rampinelli)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie