BASKET/ Olimpia Milano: addio Peterson ecco Scariolo

- La Redazione

Manca solo l’ufficialità ma il commissario tecnico della Nazionale spagnola sarà il prossimo allenatore dell’Olimpia Milano. Accordo pluriennale e carta bianca sul mercato

scariolo_R400_7giu11
Scariolo (Ansa)

Sergio Scariolo sarà il prossimo tecnico dell’Armani Jeans Milano.Al momento da Piazzale Lotto non arriva nessun comunicato ufficiale di conferma ma pare che l’arrivo del tecnico bresciano sia pressochè imminente. Pare che Scariolo abbia già comunicato alla federazione spagnola la scelta per il part time nel suo ruolo di commissario tecnico della Nazionale iberica. Una mossa che confermerebbe l’accordo con Milano e anzi le prime indiscrezioni parlano di un accordo pluriennale. Sembra infatti che Giorgio Armani, dopo l’ennesima stagione altalenante, abbia deciso di investire su uno dei migliori allenatori in circolazione. Verrà fatta piazza pulita anche se sarà Scariolo a decidere gli innesti per la prossima stagione e quali giocatori invece rimarrando. Intanto per un allenatore che arriva un altro se ne va.

Oggi Dan Peterson, coach per cinque mesi sulla panchina biancorossa, ha salutato i tifosi dell’Olimpia con un editoriale pubblicato sulla Gazzetta dello Sport. «E, ora, le bocce sono davvero ferme! Quando la tua squadra viene eliminata con una sconfitta in casa, come è capitata alla mia Olimpia Armani Jeans Milano in gara-4 delle semifinali contro Cantù, non è solo chiuso l’anno agonistico ma è anche ogni possibile spiegazione del come o del perché. Resta solo tirare le somme. Anche se le spiegazioni possono sembrare scuse».

 

«Cinque mesi. Ecco quanto è durata questa mia mezza annata sulla panchina dell’AJ. Dal 5 gennaio contro Caserta, al 5 giugno contro Cantù. Devo dire subito è che è stata la più bella cosa che mi è mai successa in campo professionale: essere chiamato, a 75 anni, dalla «mia» società dopo quasi 24 anni. Onorato, lusingato, commosso. A dire poco. Con l’impegno, arriva – continua coach Peterson – anche il debito. Francamente, non potrò mai ripagare la società per ciò che mi ha dato. Volevo, però, fare un regalo a tutti, soprattutto al grande maestro Giorgio Armani e al mio presidente, Livio Proli. Volevo almeno portare la squadra in finale scudetto contro Siena. Poi, chi lo sa? La vita è fatta di sorprese. Ma non è successo. Sono ancora in debito con loro». Forse per Peterson un posto in dirigenza mentre si attende l’annuncio di Scariolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori