Basket Lega A/ Sesta giornata: classifica, risultati e marcatori delle partite prima di Venezia-Milano

- La Redazione

Basket Lega A, sesta giornata: risultati, marcatori delle partite e classifica del campionato prima di Venezia-Milano. Ok Siena, Bologna, Brindisi, Reggio Emilia, Cremona e Sassari

bucchi_parquet
Per Piero Bucchi, 58 anni, ultima partita da allenatore di Brindisi (INFOPHOTO)

Questi i risultati della sesta giornata del campionato di basket Lega A: Avellino-Caserta 76-70 (anticipo), Siena-Montegranaro 84-73, Reggio Emilia-Pistoia 67-56, Pesaro-Sassari 77-82, Cremona-Cantù 98-91, Varese-Brindisi 71-85, Roma-Bologna 81-89. Chiuderà il programma il monday night tra Venezia e Milano. La classifica del campionato di basket non ha ancora una fisionomia ben definita, ma comincia a suggerire possibili “teste di serie” e rivelazioni. In attesa di Milano la vetta è tripartita: Siena sta ritrovando un ritmo regolare, Brindisi e Bologna sono le novità più frizzanti e da verificare nel lungo periodo. Sassari e Cantù seguono ad 8 punti e si possono considerare tra le certezze in ottica playoff, nonostante la sonora (per punti subiti, ben 98) batosta rimediata dai brianzoli nel derby contro Cremona. A 6 punti un limbo di squadre che ancora si devono capire ed organizzare al meglio: Varese che ha (stra)perso in casa con Brindisi, Avellino e Roma belle ma ancora un pò “stupide” e la più solida Reggio Emilia. A 4 punti Caserta, che dopo le prime due vittorie ha aperto la striscia negativa, poi Cremona e Montegranaro. Chiudono la graduatoria Venezia (passata dalla gestione Mazzon a quella Markovski), Pesaro e Pistoia. Le partite della prossima giornata (la settima) sono: Montegranaro-Varese, Cantù-Siena, Sassari-Avellino, Milano-Reggio Emilia, Caserta-Brindisi, Cremona-Roma, Virtus Bologna-Venezia, Pistoia-Pesaro.

Risultato finale del posticipo della domenica: Roma-Bologna 81-89. Nell’ultimo quarto della partita la Granarolo ha sferrato l’attacco decisivo, sorpassando Roma e portando a casa una vittoria importante e forse inizialmente insperata. Migliori marcatori della partita: per Roma Trevor Mbakwe con 23 punti (anche 11 rimbalzi), per le V nere Dwight Hardy con 21 punti. In classifica Roma resta nel gruppo delle squadre a 6 punti, mentre Bologna raggiunge Siena e Brindisi in testa alla classifica (10 punti).

Al termine del terzo quarto il risultato a Roma è Acea-Bologna 67-55. I padroni di casa sembrano in controllo del match ma ci sono ancora 10 minuti da giocare e tutto può ancora succedere. Il centro di Roma Trevor Mbakwe è salito a quota 19 punti (8 rimbalzi), dall’altra parte 14 punti per Dwight Hardy.

All’intervallo lungo Roma-Bologna 48-41. Dopo due quarti di gioco l’Acea è sempre stata avanti nel punteggio, ma la Granarolo è riuscita ad accorciare le distanze fino al meno 7 della seconda sirena. Top scorer: per Roma Trevor Mbakwe con 12 punti (e 5 rimbalzi) e Jordan Taylor con 10 punti (e 4 assist); per Bologna 12 punti di Dwight Hardy e 10 di Matt Walsh.

Risultato finale da Masnago, nella partita iniziata alle ore 19:00: Varese-Brindisi 71-85. Bella vittoria esterna per l’Enel allenata da Piero Bucchi, e prima sconfitta casalinga per la Cimberio che resta a 6 punti in classifica. I lombardi hanno inseguito per tutta la partita senza mai riuscire a tornare a contatto nel punteggio, inutile la doppia doppia del centro Frank Hassell (21 punti e 10 rimbalzi) così come i 20 punti di Ebi Ere. Per Brindisi, che in classifica si porta a quota 8 nel gruppo delle seconde (Bologna, Sassari e Cantù in attesa di Milano) 17 punti per Todic, 12 con 8 rimbalzi per Aminu e 11 a testa per Dyson (anche 7 assist) e Delroy James (8 rimbalzi)

Ultimo risultato finale delle partite iniziate alle ore 18:15: Reggio Emilia-Pistoia 67-56. Migliori marcatori: per Reggio Emilia Greg Brunner ed Andrea Cinciarini con 11 punti a testa, per Pistoia invece Riccardo Cortese  (14 punti) e Deron Washington (12). In classifica Reggio Emilia si porta nel gruppo dei 6 punti mentre Pistoia rimane in fondo a quota 2.

Altri risultati finali: Siena-Montegranaro 84-73, Pesaro-Sassari 77-92. La Montepaschi gestisce il vantaggio nonostante la rimonta di Montegranaro, e sale a quota 10 punti in classifica; la squadra allenata da Recalcati resta invece a 4. Successo anche per Sassari che si porta a 8 punti, mentre Pesaro rimane a 2.

Risultato finale da Cremona: Vanoli-Cantù 98-91. Migliori marcatori: per Cremona Jarrius Jackson con 25 punti e Jason Rich con 19, per Cantù invece Jenkins con 26 punti e Adrian Uter con 15. Cremona sale a 4 punti in classifica, Cantù resta a 8.

All’intervallo lungo il risultato della partita di Masnago è Varese-Brindisi 29-49. La Cimberio ha provato a recuperare con le triple ma alle prime bombe di Sakota (12 punti con 4/6 da oltre l’arco dei 3 punti) non sono seguiti i canestri dei compagni: dopo due quarti lo svantaggio è pesante. Per Brindisi 13 punti di Miroslav Todic e 8 a testa per Delroy James e Ron Lewis.

Al termine dei terzo quarto questi i risultati: Siena-Montegranaro 61-55, Reggio Emilia-Pistoia 51-35, Cremona-Cantù 82-71, Pesaro-Sassari 60-62.

A Masnago il risultato dopo il primo quarto è Varese-Brindisi 18-27. Gran partenza dell’Enel che sorprende la Cimberio. Frank Hassel e Dusan Sakota hanno 6 punti a testa a referto per Varese, tra gli ospiti invece 8 ciascuno per Todic e M.James.

Terminato il primo tempo anche a Pesaro, il risultato è Pesaro-Sassari 46-44. La Dinamo ha cominciato meglio ma ha subito di più difensivamente nel secondo quarto, dopo il quale Pesaro conduce di 2 punti. Migliori marcatori del primo tempo: per la Virtus Libertas Turner con 10 punti e Alvin Young con 9, dall’altra parte i due Green, il playmaker Marques e la guardia Caleb (reduce dai 45 contro Varese), rispettivamente con 9 e 8 punti a segno.

All’intervallo lungo i risultati sono: Siena-Montegranaro 46-30, Reggio Emilia-Pistoia 35-23, Cremona-Cantù 64-45. I campioni d’Italia hanno interpretato bene la partita interna contro Montegranaro, doppiata già al termine del primo quarto. Spiccano gli 11 punti di Joshua Carter e gli 8 a testa per Daniel Hackett (anche 5 rimbalzi e 3 assist, ma 4 palle perse per lui) ed Eric Green, dall’altra parte grande fatica per la squadra allenata da Carlo Recalcati: il top scorer è Murdy Collins con 11 punti, bene anche Daniele Cinciarini con 9 ma il resto della squadra ha prodotto poco. Reggio Emilia ha allungato il suo vantaggio nel secondo quarto, dopo aver chiuso il primo avanti di nemmeno due possessi. Per la Grissin Bon contributi diversi: 6 punti per i vari James White, Andrea Cinciarini, Ariel Filloy e Greg Brunner; Pistoia sta avendo un buon rendimento da Darius Wshington, miglior marcatore (8 punti) e rimbalzista (4 come JaJuan Johnson) di squadra dopo i primi due quarti. Primo tempo in salita per Cantù che all’intervallo lungo è sotto di 19 punti sul campo di Cremona. La Vanoli sta tirando con percentuali da NBA: 11/16 al tiro da 2, 11/17 in quello da 3. Già tre giocatori in doppia cifra per Cremona: Jason Rich con 13 punti, Jarrius Jackson con 15 e Sime Spralja con 10. Anche per Cantù buone percentuali in attacco, 45 punti non sono pochi ma la difesa sta subendo; Joe Ragland ha 8 punti all’attivo mentre Leunen, Jenkins, Stefano Gentile ed Aradori seguono tutti a quota 5. 

Al termine del primo quarto i risultati delle partite di basket sono: Siena-Montegranaro 30-15, Reggio Emilia-Pistoia 19-14, Cremona-Cantù 33-24, Pesaro-Sassari 19-24

Ritorna il basket di Lega A con la sesta giornata in programma per oggi. Il turno si è aperto ieri (sabato 16 novembre) con l’anticipo-derby della Campania: Avellino-Caserta è terminata col risultato di 76-70. Questa sera riprende il grande spettacolo del basket italiano e si giocheranno due partite interessanti che cominceranno a svelare qualcosa di più sugli equilibri della classifica: Acea Roma-Granarolo Bologna, (ore 20:30), e Cimberio Varese-Enel Brindisi (ore 19:00). Bologna, forte della vittoria casalinga contro Milano nella precedente giornata, andranno a Roma e proveranno a confermare il trend positivo. I ragazzi di Luca dal Monte però non hanno nessuna intenzione di perdere l’occasione per raggiungere in classifica i rivali di oggi e perciò faranno del loro meglio per arginare l’avanzata del quintetto Granarolo. L’altra capolista Brindisi approderà al palazzetto di Masnago per confermare il primato in graduatoria; Varese deve riscattare la debacle di Sassari e cercherà la vittoria facendo perno sul talento di Polonara. Una teoricamente alla portata per Sassari in trasferta contro Pesaro: la squadra marchigiana si ritrova solamente a 2 punti in classifica, frutto dell’unica vittoria nella prima giornata contro Avellino. Cremona sarà alle prese con una partita ostica, gli ospiti di oggi sono i brianzoli di Cantù che attualmente si trovano a quota 8 punti grazie alle 4 vittorie su 5 partite. L’unica sconfitta staionale è arrivata contro Sassari al secondo turno, e nella gara di oggi la squadra allenata da Stefano Sacripanti parte favorita. I pronostici pendono a favore dei padroni di casa nel match Montepaschi Siena-Sutor Montengranaro. I toscani sono carichi dopo la prima vittoria di Eurolega, conquistata a Malaga sulla sirena grazie al gran canestro di Jeff Viggiano. La neo promossa Pistoia proverà a tenere testa a Reggio Emilia: la formazione allenata da Massimiliano Menetti proverà a fare perno sul fattore campo per salire in classifica. La gara che chiuderà la sesta giornata è il match in programma per lunedì 18 novembre alle ore 20.30 tra Umana Venezia e Emporio Armani Milano. I veneti sono reduci da un cambio di panchina che ha visto l’esonero del coach Andrea Mazzon per l’arrivo del macedone Zare Markovski. I primi risultati sono stati un po’ deludenti e per dare scossa agli animi dei giocatori si è deciso di intervenire da subito con il cambio in corsa del tecnico. L’Olimpia Milano è reduce dalla sconfitta contro Bologna e farà del proprio meglio per rimanere nelle alte sfere della classifica.

Sabato 16 novembre

RISULTATO FINALE Avellino-Caserta 76-70 (K.Ivanov 15, Cavaliero 14, Lakovic 11; Moore 17, Mordente 15, Vitali 10)

 

Domenica 17 novembre

RISULTATO FINALE Siena-Montegranaro 84-73 (Viggiano 17, J.Carter, Hackett 14, O.Hunter, Rochestie, E.Green 9; Mayo 18, D.Cinciarini 14, Collins 13)

RISULTATO FINALE Reggio Emilia-Pistoia 67-56 (J.White 12, Brunner, A.Cinciarini 11; Cortese 14, Washington 12, Wanamaker 11)

RISULTATO FINALE Cremona-Cantù 98-91 (J.Jackson 25, Rich 19, Spralja 15; M.Jenkins 26, Uter 15, Aradori 14)

RISULTATO FINALE Pesaro-Sassari 77-92 (Trasolini, E.Turner 16, A.Young 14, Anosike 12; D.Diener 21, O.Thomas 11, C.Green 10)

RISULTATO FINALE Varese-Brindisi 71-85 (Hassell 21, Ere 20, Sakota 17; Todic 17, Aminu 12, D.James, Dyson 11)

RISULTATO FINALE Roma-Bologna 81-89 (Mbakwe 23, Goss 15, Baron 13; Hardy 21, Walsh 19, Gaddefors, Ware 12)

Lunedì 18 novembre

Ore 20:30 Venezia-Milano

 

P Classifica Pun Totale Casa Fuori
Partite Punti Media Partite Punti Media Partite Punti Media
G V P F S Dif Fat Sub G V P F S Fat Sub G V P F S Fat Sub
 1.   Montepaschi Siena 10  492  410  82  82.0  68.3  339  274  84.8  68.5  153  136  76.5  68.0 
 2.   Enel Brindisi 10  487  445  42  81.2  74.2  256  225  85.3  75.0  231  220  77.0  73.3 
 3.   Granarolo Bologna 10  514  484  30  85.7  80.7  273  232  91.0  77.3  241  252  80.3  84.0 
 4.   Banco di Sardegna Sassari 532  491  41  88.7  81.8  288  230  96.0  76.7  244  261  81.3  87.0 
 5.   Pallacanestro Cantù 496  483  13  82.7  80.5  254  222  84.7  74.0  242  261  80.7  87.0 
 6.   EA7 Emporio Armani Milano 391  371  20  78.2  74.2  159  127  79.5  63.5  232  244  77.3  81.3 
 7.   Cimberio Varese 469  478  -9  78.2  79.7  323  289  80.8  72.3  146  189  73.0  94.5 
 8.   Sidigas Avellino 455  466  -11  75.8  77.7  237  232  79.0  77.3  218  234  72.7  78.0 
 9.   Acea Roma 456  452  76.0  75.3  228  230  76.0  76.7  228  222  76.0  74.0 
 10.   Grissin Bon Reggio Emilia 416  408  69.3  68.0  210  174  70.0  58.0  206  234  68.7  78.0 
 11.   Pasta Reggia Caserta 446  450  -4  74.3  75.0  224  214  74.7  71.3  222  236  74.0  78.7 
 12.   Vanoli Cremona 482  510  -28  80.3  85.0  266  252  88.7  84.0  216  258  72.0  86.0 
 13.   Sutor Montegranaro 463  521  -58  77.2  86.8  249  239  83.0  79.7  214  282  71.3  94.0 
 14.   Umana Venezia 375  392  -17  75.0  78.4  184  155  92.0  77.5  191  237  63.7  79.0 
 15.   Victoria Libertas Pesaro 478  534  -56  79.7  89.0  230  269  76.7  89.7  248  265  82.7  88.3 
 16.   Giorgio Tesi Group Pistoia 415  472  -57  69.2  78.7  140  143  70.0  71.5  275  329  68.8  82.3 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori