Diretta/ Reggio Emilia-Cantù (risultato finale 97-92): info streaming video e tv. Impresa Reggio Emilia! (basket Lega A 3^giornata, 17 ottobre 2015)

- La Redazione

Diretta Grissin Bon Reggio Emilia-Acqua Vitasnella Cantù: info streaming video e tv, risultato live della partita di basket in programma sabato 17 ottobre 2015, anticipo della 3^giornata

dellavalle_ivanov (INFOPHOTO)

Miracolo sportivo completato al PalaBigi dalla Grissin Bon Reggio Emilia contro l’Acqua Vitasnella Cantù, con gli uomini di Massimiliano Menetti che nell’overtime sfruttano l’adrenalina derivante dai 17 punti recuperati nell’ultimo quarto e hanno vita facile nell’aggiudicarsi il tempo supplementare chiudendo il match con lo score di 97-92. Nel parziale decisivo risultano fattori determinanti il lituano Lavrinovic e Aradori, autori rispettivamente di 24 e 17 punti. Questa Grissin Bon non sa proprio perdere è il caso di dire: neanche uno svantaggio di 17 punti e un dominio per 3 quarti degli ospiti è riuscito ad impedire ai ragazzi di Menetti di mancare la vittoria! Brutto colpo invece per Cantù, incapace di concretizzare una prestazione per 30′ perfetta, per 10′ catastrofica. 

Mai fidarsi del basket, può succedere tutto e il contrario di tutto in pochi minuti, ed è quanto è avvenuto questa sera al PalaBigi, dove la Grissin Bon Reggio Emilia, opposta all’Acqua Vitasnella Cantù, sè riuscita recuperare uno svantaggio di 17 punti nell’ultimo quarto riuscendo ad allungare il match all’overtime! A guidare la rimonta dei padroni di casa i due lituani, Kaukenas e Lavrinovic, risvegliatisi nel finale di tempo e capaci di rimandare almeno di qualche minuto una vittoria da parte di Cantù che sembrava annunciata! Un duro colpo quello subito dagli uomini di Corbani: sapranno ribaltare i lombardi l’inerzia di un match che sembra favorire nettamente la squadra emiliana?

Anche il terzo quarto del match tra Grissin Bon Reggio Emilia e Acqua Vitasnella Cantù conferma la serata di grazia degli ospiti rispetto a quella negativa dei padroni di casa. Gli uomini di coach Corbani in attesa che inizi l’ultimo quarto possono disporre di un vantaggio di 17 punti, cresciuto di 4 lunghezze dopo l’ultimo parziale chiuso sul 18-14 in favore dei comaschi. Difficilmente qualche giocatore in campo riuscirà a sottrarre il titolo di “man of the match” a Heslip, autore al momento della bellezza di 28 punti. Nella squadra di Massimiliano Menetti prova positiva per Aradori e Polonara. Non benissimo i due lituani Lavrinovic e Kaukenas, con il primo autore di una discreta prova condita da 10 punti, e il secondo fermo a soli 2 punti dall’inizio del match. 

Dopo un primo quarto che aveva lasciato presagire un buon approccio al match da parte di Cantù, nel secondo quarto la squadra di Corbani scappa letteralmente rispetto alla Grissin Bon Reggio Emilia. All’intervallo si arriva sul punteggio di 40-53 in favore degli ospiti trascinati Brady Heslip, autore di 23 dei 53 punti complessivi dei suoi; dall’altra parte i padroni di casa non riescono a reagire allo strapotere lombardo a causa dell’assenza di un leader che riesca a prendere per mano i compagni. Sottotono Lavrinovic e Gentile, il top scorer è Aradori a quota 8 punti. Riuscirà a reagire Reggio Emilia nel secondo tempo?

Inizio sorprendente al PalaBigi di Reggio Emilia, dove la Grissin Bon di Massimiliano Menetti ha chiuso il primo quarto in leggero svantaggio rispetto all’Acqua Vitasnella Cantù. 26-23 il punteggio in favore degli ospiti dopo i primi 10′ di gioco. Coach Fabio Corbani può dirsi certamente soddisfatto di questo avvio di gara, contraddistinto da un grande dinamismo della formazione lombarda, trascinata finora da Heslip, autore fino a questo momento di 13 punti, frutto di 3 triple e 2 tiri da due punti andati a segno. Nella Grissin Bon buona prova di Aradori e Lavrinovic, ma poco brio rispetto agli avversari.

È l’interessante anticipo della terza giornata della Serie A di basket. Fra pochi minuti si scenderà in campo al PalaBigi, dove la Grissin Bon ospita l’Acqua Vitasnella per una partita davvero speciale per Cantù, che proprio stasera a Reggio Emilia tocca infatti il traguardo delle 1900 partite in Serie A. La storia dice Cantù, l’attualità sorride di più alla Reggiana. Per capire chi avrà invece la meglio questa sera, adesso cediamo la linea al palazzetto emiliano… 

Apre la terza giornata con l’anticipo di sabato: la partita sarà diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Gabriele Bettini e Dario Morelli e comincerà alle ore 20:30. Reggio Emilia è ancora imbattuta nella nuova stagione e sta candidandosi sempre più seriamente ad un ruolo da protagonista assoluta: dopo aver trionfato in Supercoppa Italiana battendo prima Sassari e poi Milano, la squadra allenata da Massimiliano Menetti ha sconfitto Avellino in casa (87-68) e la neopromossa Torino fuori (72-96) nelle prime due di campionato. Mercoledì il debutto in Eurocup, la seconda competizione europea per squadre di club, ed un’altra vittoria nel derby italiano contro l’Enel Brindisi: 82-79 dopo aver rincorso nei primi tre quarti. Ispiratore della rimonta è stato il lituano Rimantas Kaukenas, top scorer a quota 17 punti ed ancora punto ferma della Pallacanestro Reggiana.

Kaukenas è peraltro uno degli ex di giornata essendo sbarcato in Italia proprio a Cantù nell’estate 2004, provenienti dai tedeschi del Telekom Bonn. L’altro è Stefano Gentile, playmaker della Grissin Bon arrivato in estate dopo un biennio in Brianza.

L’Acqua Vitasnella sta vivendo un’inizio di stagione più complicato: il cammino in Lega A è partito col piede sbagliato dopo le due sconfitte contro Capo d’Orlando (73-65) e Sassari (75-86); d’altro canto la realtà è stata completamente rinnovata a partire dall’allenatore, non più Pino Sacripanti passato ad Avellino ma Fabio Corbani, ex Biella ed esordiente nel massimo campionato. Del tutto nuovo o quasi il roster: rispetto alla passata stagione sono stati confermati solo il capitano Awudu Abass, il play classe 1993 Marco Laganà che però era stato a lungo infortunato, più i giovanissimi Ruben Zegno, Curtis Nwohuocha e Luca Cesana.

Se non altro l’acquisto top dell’estate, l’ala ex Pesaro LaQuinton Ross, sembra non aver perso la vena realizzativa: per il ventitreenne uscito da Ohio State 15 punti nella prima giornata e 23 con 11 rimbalzi nella seconda. Coach Corbani attende i progressi in cabina di regia di Langston Hall, playmaker positivo l’anno scorso con Pistoia, e un apporto più consistente dai vari Brad Heslip (guardia tiratrice canadese), Jared Berggren (lungo ex Ostenda) e Kenny Hasbrouck, guardia già alla Virtus Bologna nel 2012-2013 e giocatore più esperto del roster con i suoi 29 anni.

Nell’anticipo della terza giornata entrambe le squadre saranno al completo: Reggio Emilia partirà con i favori del pronostico ma chissà che Cantù non trovi una migliore quadratura del cerchio proprio a cominciare dal PalaBigi, magari approfittando anche della fatica cumulativa che gli avversari potrebbero accusare.

La partita di basket tra Grissin Bon Reggio Emilia ed Acqua Vitasnella Cantù sarà trasmessa in diretta tv dall’emittente regionale Teleunica, che salvo variazioni di palinsesto trasmetterà il match anche in diretta streaming video sul proprio sito internet, www.teleunica.tv. Il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione una schermata play-by-play della sfida con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Serie A1

Ultime notizie