Diretta / Cantù-Torino (risultato finale 80-70) info streaming video e tv (basket Lega A 4^giornata, oggi sabato 24 ottobre 2015)

- La Redazione

Diretta Acqua Vitasnella Cantù-Manital Torino: info streaming video e tv, risultato live della partita di basket in programma sabato 24 ottobre 2015, anticipo della 4^giornata di Lega A

cantu_riscaldamento
(dall'account Twitter ufficiale @PallCantu)

Risultato finale tra Cantù e Torino che vede i padroni di casa imporsi per 80 a 70 solo grazie a un quarto quarto strepitoso in cui gli sopiti sono crollati realizzativamente, mentre i padroni di casa sono esplosi con il loro miglior quadro realizzativo: 27 punti. 

Risultato tra Cantù e Torino che pare in perfetto equilibrio dopo i primi due quarti in cui la squadra di casa e gli ospiti si sono “scambiati” i ruoli e i punteggi mantenendo un testa a testa che sta rendendo la partita molto accesa. Attacchi non stellari, difese abbastanza buone e un po’ di fortuna al tiro da ambo le parti stanno garantendo un discreto livello di spettacolo per gli spettatori. 

Tutto è pronto al Pianella – mentre si parla ancora di un nuovo palazzetto per i brianzoli – per l’interessante anticipo della quarta giornata della Serie A di basket. In casa Cantù la buona notizia è che hanno recuperato Laganà e Abass, che erano influenzati: servono tutti gli uomini per lasciare la scomodissima ultima posizione in classifica con nessuna vittoria. Quanto a Torino, che finora vanta una vittoria, la buona notizia è il recupero di Rosselli, tuttavia i piemontesi devono ancora fare a meno di Mancinelli e White.

Alle ore 20.30 di questa sera, in diretta da Cantù, di scena la sfida fra i padroni di casa comaschi e gli ospiti del Torino, gara valevole per il quarto turno del campionato di basket Lega A. Canturini ancora alla ricerca della loro prima vittoria stagionale dopo le tre sconfitte iniziali, e sicuramente proveranno oggi a centrare il successo, spinti dal caloroso pubblico di casa. Quella fra Cantù e Torino è una sfida storica, visto che nella loro storia le due squadre si sono incontrate in 49 differenti occasioni, con i lariani che hanno vinto 30 volte, perdendo 19 incontri, e in caso hanno uno score di ben 20 successi sui 25 disputati. Sarà quindi una partita tutta da vivere che siamo certi non lesinerà spettacolo anche perché le difese di Cantù e Torino sono fra le più battute del campionato, con una media punti subiti superiore agli 81 a gara.

Il secondo anticipo della quarta giornata del campionato di basket vedrà di fronte alle ore 20:30 Cantù-Torino:la partita sarà diretta dagli arbitri Roberto Begnis, Luca Weidmann ed Evangelista Caiazza. L’Acqua Vitasnella allenata da Fabio Corbani avrà tutti i giocatori a disposizione e proverà ad ottenere la sua prima vittoria nel nuovo campionato: finora per Cantù tre sconfitte su tre partite contro Capo d’Orlando (73-65), Sassari (75-86) e Reggio Emilia (97-92).

La squadra brianzola sta probabilmente pagando una fase di assemblaggio non immediata ed anche un calendario spietato, che l’ha opposta alle due finaliste dell’anno scorso già nei primi tre turni. Oltretutto Cantù ha toccato con mano il successo proprio nell’ultimo match contro Reggio Emilia, prima di vederselo soffiare al supplementare: nel terzo quarto i biancoblù sono volati anche sul +21 ma nell’ultimo hanno poi incassato il parzialone di 30-13 che ha trascinato la sfida all’overtime, dove la maggior forza complessiva della Reggiana ha fatto la differenza.

Se non altro al PalaBigi si è svegliato Brad Heslip, tiratore canadese classe 1990: per lui 30 punti con 11/19 dal campo dopo due gare in ombra. LaQuinton Ross invece si sta confermando un big per il nostro campionato: dopo una stagione da terzo miglior marcatore con la canotta di Pesaro, il ventitreenne statunitense ha cominciato con ottime medie, 18,7 punti e 8,4 rimbalzi. L’attacco canturino poggia principalmente su di lui anche se sono attesi miglioramenti dalle altre bocche da fuoco, in primis l’ex Ferrara (e prima Bologna) Kenny Hasbrouck, elemento più esperto del gruppo con i suoi 29 anni, e Langston Hall, oltre a capitan Abass che nonostante i soli 22 anni è già abituato ad assumersi responsabilità.

Torino dal canto suo ha 2 punti in classifica, frutto del successo esterno su Caserta alla seconda giornata (63-65), ma punta anzitutto alla salvezza. Anche al Pianella la squadra allenata da Luca Bechi dovrà fare i conti con due assenze di rilievo: quelle degli infortunati Stefano Mancinelli e DJ White. Come Cantù anche la Manital ha già affrontato due tra le formazioni più quotate del torneo, Reggio Emilia al debutto e Venezia sabato scorso: contro la Reyer Dawan Robinson e compagni hanno tenuto botta per un tempo prima di soccombere (62-84 il finale); 16 i punti del lungo bulgaro Dejan Ivanon, tra i migliori in questa prima fettina di stagione, 14 quelli dell’ala USA Andre Dawkins.

In settimana coach Bechi ha dichiarato: “La squadra è consapevole della brutta partita disputata in casa contro Venezia. Altrettanto del fatto che siamo all’inizio della stagione. Dobbiamo solo continuare a lavorare e questo stiamo facendo pensando alla sfida di sabato a Cantù. Lavoriamo sui dettagli che dobbiamo migliorare“. Su Dawan Robinson, playmaker titolare un pò in difficoltà nell’ultimo match: “Sta cercando di capire come amalgamarsi con la squadra e i compagni. Un processo che coinvolge l’intero gruppo ed è proiettato a far sì che possa esprimere al meglio le sue caratteristiche“.

L’anticipo di basket Lega A Cantù-Torino sarà trasmessa in diretta tv dall’emittente Rete 7, che salvo variazioni di palinsesto trasmetterà la partita anche in diretta streaming video sul proprio sito internet, www.rete7.it. Il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori