Diretta/ Pesaro-Cremona (risultato finale 74-86): Mckissic 24; McGee 18+6 rimbalzi (basket Lega A 9^ giornata, oggi 30 novembre 2015)

- La Redazione

Diretta Pesaro-Cremona, risultato finale 674-86: un’altra bella vittoria per la Vanoli che nella nona giornata del campionato di basket Lega A espugna la Adratic Arena (18 punti di McGee)

Pesarobasket_14
Foto Infophoto

Pesaro-Cremona si gioca all’Adriatic Arena questa sera; diamo uno sguardo ai precedenti tra le due squadre. Se ne contano 12 ufficiali: 8 le vittorie della Vuelle, 4 quelle della Vanoli che quando ha giocato da queste parti ha vinto soltanto in due occasioni. Quella con il massimo scarto risale proprio alla scorsa stagione: terminò 74-89, entrambe le squadre si salvarono (in maniera agevole Cremona, con un miracolo i marchigiani). Lo scarto massimo a vantaggio di Pesaro risale invece alla stagione 2010-2011: l’allora Scavolini battè la Vanoli-Braga per 82-59. Furono invece 195 i punti complessivi nella stagione precedente, quando Pesaro vinse 101-94; nello stesso anno, curiosamente, si ebbe anche il massimo punteggio mai registrato a Cremona tra queste due squadre, un 98-94 che la Vanoli inflisse alla Scavolini. 

, diretta dalla terna arbitrale Martolini-Rossi-Filippini, è uno dei due posticipi della nona giornata del campionato di basket Lega A 2015-2016 in programma questa sera alle ore 20:45 all’Adriatic Arena. La squadra allenata da Cesare Pancotto ha trovato in uno straordinario Luca Vitali il vero e proprio faro in grado di prendere per mano il team contro la capolista Pistoia, prendendosi una vittoria davvero importante che la tiene nelle zone alte della classifica.

Il playmaker ha infatti messo a segno 17 punti, con un ottimo 3 su 4 da tre e cinque assist, guidando alla perfezione i compagni, con una lettura ottimale della partita. Ottima anche la gara di Marco Cusin, autore di 12 punti e 7 rimbalzi in venti minuti di gioco, nel corso dei quali ha tenuto egregiamente a bada il temuto Alex Kirk.

Ora Cremona è chiamata a fare il definitivo salto di qualità, che potrebbe essere possibile grazie ad un roster molto equilibrato, in cui spicca anche la concretezza di elementi come l’ala Deron Washington (10,1 punti e oltre 7 rimbalzi a partita) e le guardie Elston Turner (oltre 10 punti di media sin qui) e Tyrus McGee (12,5 punti e 3,5 rimbalzi). 

Nella prossima gara, i lombardi dovranno recarsi in visita a Pesaro, attualmente ferma in fondo alla classifica con soli 4 punti. La squadra marchigiana, allenata da Riccardo Paolini, è reduce dalla netta sconfitta con Sassari, un 106-80 che la dice lunga sulla differenza di valori in campo. Nella trasferta sarda non ha funzionato praticamente nulla a livello difensivo, anche se il reparto guardie formato da Trevor Lacey, Shaquielle McKissic e Semaj Christon ha portato il solito contributo di punti, aiutata in questo caso da un Marco Ceron che si sta mettendo in ottima evidenza in questo inizio di stagione. 

Il problema maggiore, come del resto è stato dimostrato dalla gara di Sassari, si sta rivelando in questo avvio di stagione lo scarso rendimento del reparto lunghi, non solo per l’apporto offensivo, ma anche per una tenuta non proprio ottimale sotto le plance. Un difetto che contro squadre forti nel tiro da fuori, come appunto i campioni d’Italia, diventa una sorta di tassa pesantissima da pagare. Se l’obiettivo di Pesaro è la salvezza, la società dovrebbe però cercare di porre riparo in tempo ad una lacuna che potrebbe infine rivelarsi esiziale. In questo senso un bel passo è stato mosso in settimana con l’ingaggio di Austin Daye, ala classe 1988 e figlio dell’ex Vuelle Darren, grande protagonista con la canotta biancorossa dal 1987 al 1992 (era compagno di squadra dell’attuale presidente Ario Costa).

La gara in programma all’Adriatic Arena rappresenta un momento importante nella stagione di entrambe le squadre. Se vincessero, i padroni di casa potrebbero dare nuova linfa ai propri propositi di salvezza, mentre una vittoria di Cremona darebbe ulteriore entusiasmo ad una piazza in grande crescita, proiettandola intanto verso la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. Il pronostico vede favoriti proprio i lombardi, che potrebbero in particolare far valere la presenza sotto i tabelloni dell’ex Cusin. Paolini dovrà sperare in una maggior tenuta dei suoi lunghi e cercare ancora una volta di trarre il massimo da un reparto esterni che si sta rivelando all’altezza della situazione, almeno in quanto a efficienza offensiva.

La diretta tv di Pesaro-Cremona è in programma sulla pay tv del satellite, come tutti i posticipi del campionato di basket; è il canale Sky Sport 2 a proporvi le immagini, con la possibilità di diretta streaming video, per tutti gli abbonati e senza costi aggiuntivi, attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo inoltre che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori