Diretta/ Venezia-Cantù (risultato finale 95-103): Peric 15 punti, Owens 13; Abass 34, Heslip 26 (basket Lega A 10^giornata, domenica 6 dicembre 2015)

- La Redazione

Diretta Umana Reyer Venezia-Acqua Vitasnella Cantù: info streaming video e tv, risultato live della partita di basket in programma domenica 6 dicembre 2015 al Taliercio (10^giornata)

venezia_capodorlando
(dall'account Twitter ufficiale @REYER1872)

I tifosi di Cantù hanno in Phil Goss uno degli avversari più pericolosi: la guardia della Reyer ha sempre disputato ottime partite contro i brianzoli, sia con la canotta di Varese che soprattutto con quella di Roma, combattendo contro i biancoblu anche nei playoff. Non può quindi che essere Goss il possibile X factor di Venezia per la sfida di domenica 6 dicembre, mentre per quanto riguarda l’Acqua Vitasnella punteremmo su LaQuinton Ross che può dire la sua anche nella lotta a rimbalzo (7,6 di media finora oltre a 12,8 punti). Le attenzioni extra per il nuovo arrivato JaJuan Johnson potrebbero aprirgli qualche spazio in più per incidere. 

Sarà diretta dagli arbitri Guido Federico Di Francesco, Denny Borgioni e Paolo Taurino. Domenica 6 dicembre 2015 il Palasport Taliercio sarà teatro di un’interessante sfida valida per la 10^giornata del campionato di basket, con palla a due alle ore 19:00. La partita tra la Reyer Venezia e l’Acqua Vitasnella Cantù potrebbe sulla carta essere favorevole ai padroni di casa, che si trovano al secondo posto in classifica con 12 punti all’attivo, mentre la squadra brianzola naviga nella seconda metà a quota 6.

Al Taliercio, in questa stagione, la Reyer ha finora conquistato tutti i punti in palio vincendo in serie contro Capo d’Orlando, Reggio Emilia, Cremona e Caserta e segnando 75,5 punti di media. Per quanto riguarda Cantù, in campo esterno registra per ora un solo successo su quattro incontri, quello di due settimane fa sul campo della Pasta Reggia Caserta in cui ha esordito con il botto il play Walter Hodge, primo dei due rinforzi messi a roster dopo l’arrivo del magnate russo Dmitry Gerasimenko.

Quest’ultimo ha già investito per rinforzare la squadra ma settimana scorsa si è segnalato anche per l’atteggiamento incandescente tenuto durante il derby contro Milano, poi perso per 71-78, costato alla società qualche migliaio di euro. 

Nell’ultima giornata Venezia ha invece vinto 65-58 contro Caserta, sempre tra le mura amiche del Taliercio: il match ha visto gli uomini di Recalcati segnare meno del solito, con un attacco rimasto al 48,6% da due punti ed al 33,3% da oltre l’arco. In questa gara tre uomini del quintetto base, la guardia Phil Goss ed i due lunghi Hrvoje Peric e Josh Owens, sono andati in doppia cifra per punti segnati mentre Michael Bramos e Mike Green che sono rimasti al di sotto del loro standard, mettendo assieme 10 punti in due. Coach Recalcati ha avuto poco in termini di punti anche dalla panchina, notoriamente una delle maggiori risorse della squadra: tra gli esterni prestazione da 0 punti sia per Jarrius Jackson che per Jeff Viggiano, mentre i giovani italiani Stefano Tonut e Michele Ruzzier hanno combinato insieme 6 punti. Sotto le plance l’austriaco Benjamin Ortner non ha dato un grande contributo in termini di punti ma ha catturato 11 rimbalzi; da tener presente in tutto ciò l’assenza di Tomas Ress, in fase di recupero dopo l’operazione per risolvere il problema cerivcale: l’esperto pivot mancherà anche contro l’Acqua Vitasnella.

Che oltre al suddetto Walter Hodge ha ingaggiato da poco anche JaJuan Johnson: la ventiseienne ala ex Pistoia ha esordito alla grande realizzando ben 28 punti, record per un debuttante in maglia biancoblu, e 7 rimbalzi per un 31 di valutazione; una dote non sufficiente per battere l’Olimpia Milano ma di buon auspicio per il prossimo futuro, a partire proprio dal Taleircio in cui Johnson sarà probabilmente un osservato speciale. Il tesseramento dell’ex pistoiese ha portato Cantù a variare la composizione del suo roster, passando dalla formula 5+5 nella quale poteva schierare 5 atleti con passaporto statunitense, alla 3+4+5 in cui gli americani possibili sono soltanto 3, e quindi per Corbani in campionato si pone il problema del turnover.

Domenica scorsa il coach ha risolto con l’esclusione di Langston Hall e Kenny Hasbrouck, spostando LaQuinton Ross in posizione di ala piccola ed in alcuni frangenti anche di guardia. Il quintetto base dovrebbe essere completato da capitan Awudu Abass e Jared Berggren in posizione di pivot, ma nelle prossime gare coach Corbani potrebbe variare il suo turnover e di conseguenza anche la composizione dello starting five. Anche perché l’arco canturino può contare su altre valide frecce come il canadese Brad Heslip, finora il miglior realizzatore della squadra con i suoi 15,4 punti di media.

La partita di basket tra Venezia e Cantù sarà trasmessa in diretta tv dall’emittente Milanow, che salvo variazioni di palinsesto trasmetterà il match anche in diretta streaming video sul proprio sito internet, www.mediapason.it/milanow. Il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione una pagina azione per azione della partita con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori