Basket Eurolega/ Anadolou Efes-Olimpia Milano, il pronostico di Oscar Eleni (esclusiva)

- int. Oscar Eleni

Anadolou Efes-Olimpia Milano: il pronostico esclusivo di Oscar Eleni sulla partita di basket Eurolega, penultima giornata della Top 16. All’Emporio Armani serve necessariamente la vittoria

Samuels_dunk
(dall'account ufficiale facebook.com/TheEuroleague)

Penultima giornata della fase a gironi delle Top 16 di Eurolega. Con il successo contro il Laboral Kutxa Vitoria, l’Olimpia Milano sta mantenendo ancora viva la speranza di qualificarsi ai quarti di finale; decisiva sarà sicuramente la prossima partita in Turchia contro l’Anadolou Efes, che all’andata vinse di 2 punti. Poi nell’ultima giornata l’impegno casalingo contro il Cska Mosca; ma è fondamentale vincere a Istanbul ribaltando anche il doppio confronto, così da avere più possibilità nell’ultimo turno. Attenzione: in caso di sconfitta Milano sarà eliminata, in caso di vittoria non potrà ancora festeggiare perchè dipenderà dal risultato del Laboral Vitoria e possiblmente anche dalla differenza canestri negliè scontri diretti, qualora le tre contendenti arrivino ad un record di 6-8. Fenerbahçe, Cska Mosca e Olympiacos sono invece già ai quarti, e lottano per definire le posizioni nel girone (le prime due danno il vantaggio del fattore campo nella serie). Per presentare questa giornata di Eurolega, e in particolare la partita dell’Olimpia Milano, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il giornalista Oscar Eleni.

Si aspettava la reazione dell’Olimpia contro Vitoria? Diciamo che è un buon momento per Milano, forse la primavera ha dato i suoi frutti… era ora che succedesse. Milano comunque sta dimostrando di giocare bene e questo successo con Vitoria lo conferma fino in fondo; certo era difficile rimontare i 19 punti di svantaggio dell’andata, ma l’Olimpia ci è andata vicina e la vittoria larga dimostra come la squadra di Banchi stia attraversando un bel periodo.

Anche contro Sassari l’EA7 ha disputato una grande partita… In Italia conoscevamo già la forza di Milano, l’aspettavamo in Europa dove è sicuramente una delle squadre migliori ma non è ancora riuscita a dimostrarlo.

Come vede questa trasferta decisiva contro l’Efes? Milano è superiore all’Efes, è più forte e può vincere; dovrà dimostrarlo sul campo, è una partita decisiva per il futuro in Eurolega.

All’andata la differenza fu minima: la Milano vista giovedì scorsa potrà vincere in Turchia? L’Olimpia troverà un ambiente caldo, sappiamo quale sia l’atmosfera dei palazzetti in Turchia; questo potrebbe essere un problema, ma la Milano vista nelle ultime partite potrà avere ragione dell’Efes a prescindere dal tifo contrario.

Si aspetta Samuels e Elegar maggiormente insieme nel soffrire meno a rimbalzi? Sarà importante il loro contributo ma anche quello di tutta la squadra: le percentuali di tiro soprattutto. C’è da dire che ci sono giocatori come Kleiza che stanno dando un aiuto importante sotto canestro.

Riassumendo: è ancora possibile la qualificazione? Speriamo di sì, senza sottovalutare un Efes che allo stesso modo vuole i quarti di finale e ha un allenatore come Ivkovic che con la sua esperienza potrà essere un fattore in questa partita.

Vitoria, la terza squadra in corsa, potrebbe fare il colpo con il Fenerbahçe? Credo di no, il Fenerbahçe vuole arrivare primo nel girone, vuole garantirsi il fattore campo a favore per i quarti. Cercherà di vincere ed è superiore, penso avrà ragione di Vitoria in questa partita.

Un Cska Mosca già certo del secondo posto potrebbe concedere qualcosa all’ultima giornata? E’ un Cska che ultimamente ha convinto meno del solido, ha rimediato a stento la vittoria contro Novgorod. Rimane comunque una grande squadra, che verrà sicuramente a Milano per vincere; ma una Milano che giochi in maniera impeccabile potrebbe anche batterla.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori