Diretta/ Pesaro-Brescia (risultato finale 76-63): Jones 19 punti; Landry e Vitali 15 (basket Lega A 1^giornata, oggi 2 ottobre 2016)

- La Redazione

Diretta Pesaro-Brescia: info streaming video e tv, risultato live della partita di basket valida per la prima giornata di Lega A in programma per oggi, domenica 2 ottobre 2016

basket_pallone_mano
Video Treviglio Verona (Foto LaPresse)

In attesa del fischio d’inizio del match indietro tra Pesaro e Brescia andiamo a vedere se lo storico tra le due squadre può preannunciarci qualcosa del risultato finale. Data l’assenza di almeno anni dalla massima serie cestistica italiana del Brescia al momento chiaramente non si ritrovano dei testa a testa recenti tra le due formazioni protagoniste oggi nella prima giornata. Ma andiamo a vedere come si presentano comunque le due squadre: Pesaro arriva alla prima giornata di campionato dopo una buona preseason, eccezion fatta per l’ultimo scontro amichevole contro Venezia, terminata poi ai supplementari per 71 a 76 in favore dei veneti. Brescia invece, forse per l’entusiasmo della promozione ha condotto uno splendido cammino di avvicinamento al campionato, con tre amichevoli vinte, l’ultima contro Capo D’Orlando per 85 a 72. A favore di Pesaro rimane comunque il fattore campo, fino ad ora piuttosto decisivo almeno nel campionato regolare. 

Verrà diretta dagli arbitri Roberto Begnis, Emanuele Aronne e Mauro Belfiore. Il match, valido per la prima giornata di Lega A, è in programma per oggi 2 ottobre 2016 alle ore 18.15, presso l’Adriatic Arena, casa della formazione rossobianca di Bucchi.  Per il suo ritorno in serie A1 dopo 28 anni la Leonessa Brescia gioca in trasferta in una delle piazze storiche della pallacanestro Italiana, Pesaro, con una Consiltinvest che ha cambiato quasi tutto rispetto alla scorsa stagione, sia in panchina, dove è arrivato Piero Bucchi dopo diversi anni a Brindisi, che nel roster con solo due conferme e nessuna in quintetto.

Brescia invece punta ancora sul coach della promozione, il livornese Andrea Diana, esordiente nel campionato maggiore, ed ha cercato di rinforzare al meglio il suo roster per evitare una immediata ridiscesa in A2. La presason di Brescia è stata abbastanza positiva e si è conclusa con un successo contro Capo d’Orlando per 85–72 con cinque uomini che sono riusciti ad arrivare in doppia cifra nei punti e Moore top scorer della squadra con i suoi 18, seguito da Luca Vitali e Cittadini, entrambi a quota 15. Per la Vuelle Pesaro l’ultimo impegno era quello nel classico Memorial Ford, che è stato vinto dalla Reyer Venezia con Pesaro che si è arresa dopo un supplementare per 71–76.

La formazione di Bucchi aveva avuto un avvio difficoltoso culminato nell’8–21 del primo quarto, poi si era ripresa immediatamente portandosi in equilibrio nei quarti seguenti, prima del decisivo supplementare. Nelle file dei biancorossi pesaresi quattro uomini in doppia cifra.

Pesaro ha dovuto affrontare il mercato con un budget ridotto a disposizione e questo spiega le partenze illustri e la necessità di un ampio rinnovamento. Se la partenza di Austin Daye, corteggiato da tante squadre di Eurolega, era da mettere in preventivo, c’è stata invece sorpresa per quella di Lacey, che ha raggiunto gli ex campioni d’Italia della Dinamo Sassari. Si era prospettato anche un ritorno nelle Marche di Cusin, che poi ha scelto Avellino. Il nuovo play di Pesaro sarà Marcus Thorton, che lo scorso anno ha iniziato la stagione in Australia per terminarla in D-League. Nuovi arrivi anche Brandon Fields guardia da 15,9 punti in D-League, e Jarrod Jones, ala statunitense, ma con passaporto ungherese. Altre facce nuove quelle dei due lituani, Jasaitis e Zavackas, entrambi esperti ed ultratrentenni, ma in grado di dare molto alla squadra, il primo proveniente da Avellino ed il secondo da Klapeida. Ultimo arrivo, quello del centro titolare, Nnoko, lo scorso anno nei Clemson Tigers.

Per il Basket Brescia, la prima necessità era quella di confermare l’ossatura della squadra che ha garantito la promozione, cosa riuscita in parte vista la permanenza dell’esperto David Moss, campione d’Italia con Siena e Milano, mentre non sono rimasti Damian Hollis ed Alibegovic. Al loro posto sono arrivati due statunitensi, Marcus Landry, che lo scorso anno giocava a San Sebastiano nella Liga ACB, e Lee Moore. Il pacchetto italiani a disposizione di coach Diana è stato rinforzato con l’arrivo dei due fratelli Vitali, Luca da Cremona e Michele dalla Virtus Bologna. Per il maggiore, Luca, sicuro il posto di play titolare, mentre il più giovane, che ricopre il ruolo di guardia, dovrebbe partire dalla panchina.

Nel reparto lunghi è arrivato anche Berggren, americano visto già alla Pallacanestro Cantù ed a Trento, dove ha giocato nella scorsa stagione, e che dovrebbe ricoprire il ruolo di pivot titolare, con il confermato veterano Alessandro Cittadini che sarà il suo cambio. Nello stesso reparto il cambio per Landry sarà il senese Bruttini, mentre Bushati, altro reduce dalla cavalcata vincente della scorsa stagione sarà il cambio in posizione di ala. Nel settore guardie dalla panchina si alza anche marco Passera. Una formazione quella bresciana, che dece cercare di trovare quanto prima un assetto stabile, necessario per sopravvivere in serie A, puntando sia sull’esperienza di giocatori come Moss e Luca Vitali, che sull’energia dei giovani.

La partita di basket tra Consultinvest Pesaro e Germani Basket Brescia sarà trasmessa in diretta tv dall’emittente Teletutto, mentre non è prevista la diretta in streaming video della sfida su canali web in italiano. Aggiornamenti sull’andamento e il risultato della sfida saranno disponibili sul sito ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una pagina azione per azione con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori