RISULTATI / Basket Lega A: classifica aggiornata e livescore in diretta: vincono Cremona e Sassari! (1^giornata, oggi 3 ottobre 2016)

- La Redazione

Risultati Basket Lega A 2016-2017: livescore in diretta, classifica aggiornata e prossimo turno. Domenica 2 e lunedì 3 ottobre sono in programma le 8 partite della 1^giornata

marquesgreen_hickman
Le guardie Marques Green (a sinistra), 34 anni, di Avellino e Ricky Hickman, 31, di Milano (LAPRESSE)

Pochi minuti e avrà inizio un grande lunedì sera di basket. Attendiamo infatti ben due risultati della Serie A di pallacanestro, il cui massimo campionato è cominciato appunto ieri ma con sole sei partite su otto della prima giornata. Questo appunto perché oggi si giocheranno la bellezza di due posticipi che completeranno la classifica, pur se ovviamente ancora pochissimo indicativa. Di certo sarà una serata imperdibile, perché si affronteranno tutte squadre di buon livello: alle ore 20.30 Sassari-Varese avrà addirittura il sapore di Champions League, competizione alla quale sia i sardi sia i lombardi prenderanno parte (anche se l’Eurolega resta superiore come livello). Alle ore 20.45 sarà invece la volta di Cremona-Pistoia, incontro fra due realtà emergenti che negli ultimi anni hanno saputo fare molto bene. Di conseguenza questo non è più il tempo delle parole: le partite stanno per cominciare! 

In attesa dei risultati dei posticipi della prima giornata della Serie A di basket che daranno un volto completo alla classifica che al momento vede naturalmente quattro squadre senza nemmeno una partita giocata, spendiamo qualche parola per la squadra che senza dubbio è stata la protagonista degli incontri di ieri. Parliamo di Caserta, che nel corso dell’estate è stata sull’orlo del fallimento e che il calendario metteva di fronte ai vice-campioni d’Italia di Reggio Emilia. Ebbene, il Palamaggiò ha assistito a una vittoria dei padroni di casa probabilmente imprevedibile: 78-75 sulla Grissin Bon per la Pasta Reggia, una emozionante vittoria in volata con Marco Giuri protagonista ancora più a sorpresa. Naturalmente la strada è ancora lunghissima e con il passare delle giornate emergeranno i veri valori, tuttavia Caserta ha già dimostrato di essere viva e vegeta…

La prima giornata della Lega A di basket maschile, la massima serie della palla a spicchi italiana per club non è ancora giunta a conclusione: sono infatti ancora due i match che devono svolgere e due i risultati attesi prima di poter cominciare a definire al classifica iniziale della stagione 2016-2017. La prima sfida è attesa per questa sera alle ore 20.30 tra Banco di Sardegna-Openjobmetis Varese: il match, almeno stando ai pronostici sembra dominio della formazione sarda che forte anche di un preseason particolarmente fruttuoso, cercherà di iniziare la stagione 2016-2017 della Lega A nel migliore dei modi. Il secondo e ultimo incontro in programma per la prima giornata del campionato di basket italiano per è invece atteso per stasera alle ore 20.45 e sarà Vanoli Cremona-The Flexx Pistoia: al PalaRadi di Cremona andrà dunque di scena l’ultimo incontro di questo esordio di stagione e per il momento è proprio la formazione di casa ad essere favorita dal pronostico della vigilia. A giocare un ruolo importante è sicuramente non solo l’ottimo preseason condotto dalla squadra di cesare Pancotto, ma anche la partecipazione dei biancoblu in Supercoppa, vinta poi da un’insuperabile Olimpia Milano.

Ha sudato, l’Olimpia Milano, per avere ragione di Capo d’Orlando. Ma alla lunga, con un secondo tempo da 38 punti a 24, i campioni d’Italia in carica sono riusciti ad espugnare il PalaFantozzi mettendo in cascina i primi 2 punti. Il rientrante Dominique Archie, già in Sicilia dal 2013 al 2015, non si è scordato come si bruciano le retine tricolori ma i suoi 17 punti non sono bastati alla Betaland, che ha tenuto degnamente testa a Milano per un tempo e soprattutto nel primo quarto, concluso avanti di 9 lunghezze sul 20-11. In doppia cifra per i padroni di casa anche il play uruguaiano Fitipaldo, altro volto nuovo del campionato 2016-2017: per lui però un instabile 3/11 dalla lunga distanza. Dall’altra parte l’Olimpia è ripartita dal solito noto: Krunoslav Simon, top scorer dei suoi a quota 17 e con anche 6 rimbalzi e 4 assist. Prezioso anche Milan Macvan che ha sfiorato la doppia doppia, chiudendo con 11 punti e 9 rimbalzi dei quali ben 7 sotto il canestro avversario. Milano si aggiudica quindi il posticipo domenicale della prima giornata, che domani (lunedì 3 ottobre 2016) sarà conclusa da Sassari-Varese (palla a due ore 20:30) e Cremona-Pistoia (20:45).

Terminati i match del tardo pomeriggio, vediamo quali sono i risultati finale e le squadre vincenti. Avellino ha avuto la meglio su Torino, anche se nel finale la Manital è tornata a contatto mettendo paura agli irpini. Ottimo debutto in campionato per Levi Randolph che avvicina la doppia doppia e con 22 punti risulta il top scorer del match; dall’altra parte 19 punti e 12 rimbalzi per DJ White che ricomincia da dove aveva finito. Al PalaDesio il primo colpo esterno della nuova stagione: lo firma Venezia che grazie ad uno Stefano Tout formato gigante sfiora il tetto dei 100 punti; per l’azzurro 26 con 10/12 al tiro dal campo, un bel mattone anche dal veterano ed ex di giornata Ben Ortner. A Cantù non è bastato un Gani Lawal da 28 punti, 9 rimbalzi e 10 falli subiti. Comincia bene Pesaro che infligge alla neopromossa Brescia il primo ko: in evidenza Jarrod Jones e il pivot Landry Nnoko, che ha dominato sotto i tabelloni catturando ben 19 rimbalzi. Infine Caserta ha superato Reggio Emilia in un finale punto a punto, con Marco Giuri a stoppare la tripla per il pareggio di Stefano Gentile. Il polacco Aleksander Czyz ha chiuso con 26 punti e 12/16 al tiro, per la Reggiana i 3 italiani in doppia cifra sono Stefano Gentile, Della Valle e Aradori. Ora il posticipo della domenica tra Capo d’Orlando ed Olimpia Milano: come risponderanno i campioni in carica? Palla a due alle ore 20:45. 

Ultimi 10’ minuti in corso sui quattro parquet delle ore 18:15. Torino si è rifatta sotto ad Avellino ed ora vede gli avversari a distanza di tiro. Cantù e Venezia procedono quasi punto a punto, si prospetta un finale per cuori forti al PalaDesio. Pesaro mantiene un margine di apparente sicurezza in casa contro le neopromossa Brescia, mentre Caserta e Reggio Emilia procedono sul filo dell’equilibrio. Chi la spunterà?

Intervallo lungo nelle sfide di basket Lega A cominciate alle ore 18:15, vediamo i risultati che stanno maturando sui vari campi. Avellino è in vantaggio di 10 lunghezze su Torino, con un Levi Randolph già sugli scudi a quota 12 punti; dall’altra parte la coppia play-pivot, formata da Chris Wright e DJ White, ne ha prodotti 18 (9 a testa). Equilibrio al PalaDesio dove Cantù ha chiuso il primo tempo a +4 sulla Reyer Venezia: ottimo inizio del pivot Gani Lawal che ha già messo a referto 12 punti e 6 rimbalzi, dall’altra parte 15 per il canturino di nascita Stefano Tonut. Ha preso il largo Pesaro nel match casalingo contro Brescia: giù 10 rimbalzi per il pivot Landry Nnoko, tra le fila della neopromossa Leonessa 7 punti sia per Marcus Landry che per Jared Berggren. Un altro lungo, Aleksandar Czyz, sta trascinando Caserta: per lui già 16 punta, la Pasta Reggia è a +3 sui vice campioni in carica di Reggio Emilia. La parola torna ai parquet per i secondi tempi.

Dopo l’anticipo del primo pomeriggio tra Brindisi e Trento, la Lega A di basket è di nuovo protagonista di questa domenica. Infatti sono ben 4 i match il cui fischio d’inizio è in programma tra pochi minuti: Avellino-Torino, Cantù-Venezia, Caserta-Reggiana e Pesaro-Brescia. Difficile dire quale potrebbe essere la sfida più attesa, ma sicuramente merita una nota di merito la sfida tra i biancoverdi di Sacripanti e i gialloblu di Vitucci: se andiamo a vedere i precedenti testa a testa delle due formazioni, entrambi risalenti alla scorsa stagione di Lega A, le vittorie sono state una a testa. L’Avellino pur partecipando alla Supercoppa è stata sconfitta in semifinale dall’Olimpia Milano, ma la formazione di casa si è difesa molto bene, mentre il Torino arriva da due pesanti sconfitte nelle amichevoli estive e la voglia di riscatto della formazione piemontese è davvero tanta, soprattutto se vediamo i risultati, davvero poco gloriosi per i gialloblu. Certo in questa prima giornata difficilmente vedremo grandi prestazioni visto che le due formazioni devono ancora terminare la preparazione, ma di sicuro le sorprese non mancheranno.

Finalmente si comincia! riparte il campionato di Lega A del basket italiano, con il match di apertura tra Brindisi e Trento, il cui fischio d’inizio è atteso tra pochi minuti al PalaPentussaglia. Il match per questa prima giornata del basket italiano si annuncia particolarmente intenso e il risultato finale incerto. se infatti andiamo a vedere lo storico tra le due formazioni, negli ultimi 4 testa a testa infatti si contano due vittorie a testa. Le amichevoli estivo non hanno dato però risultati particolarmente soddisfacenti per entrambi: Brindisi esordisce nella prima giornata del Campionato 2016-2017 di Serie A con alle spalle due pensati sconfitte in amichevoli contro il caserta, mentre Trento registra una sola vittoria per 68 a 69 contro Cantù: un risultato troppo risicato per lasciare tranquilli i ragazzi di Maurizio Buscaglia. Entrambe le formazioni dnqnue hanno il compito di iniziare con il piede giusto questo campionato, che si annuncia particolamente complesso e avvincente. 

Finalmente si riparte: domenica 2 ottobre prende il via il nuovo campionato di basket Lega A, targato . I primi risultati stanno per arrivare, c’è grande curiosità verso le nuove squadre che come al solito presentano diverse novità all’interno dei propri roster, se non anche in panchina. Questo il programma completo della prima giornata: domenica alle ore 12:00 apre le danze Brindisi-Trento, alle 18:15 invece si giocano Avellino-Torino, Cantù-Venezia, Pesaro-Brescia e Caserta-Reggio Emilia, mentre il posticipo delle ore 20:45 vede impegnate Capo d’Orlando ed i campioni in carica dell’Olimpia Milano. Due i match di lunedì 3 ottobre 2016, entrambi in serata: alle 20:30 palla a due per Sassari-Varese, alle 20:45 invece prende il via Cremona-Pistoia. 

Tanti i motivi d’interesse a cominciare dalla sfida d’apertura: il PalaPentassuglia di Brindisi battezza la nuova Enel, che ha salutato il coach degli ultimi cinque anni -Piero Bucchi- accogliendo Meo Sacchetti, eroe del triplete con Sassari due stagioni fa. I pugliesi se la vedono con Trento, profondamente cambiata dal mercato. Ad Avellino arriva la Fiat Torino che l’anno scorso si è salvata per il rotto della cuffia: la società piemontese è ripartita con rinnovate ambizioni e con un roster all’apparenza più competitivo, migliorato da giocatori come Chris Wright, Mirza Alibegovic (da Brescia) e Deron Washington; in più è rimasto il ‘centro di gravità’ DJ White. Di contro la Sidigas di coach Sacripanti, pur avendo perso il top scorer James Nunnally, è una delle squadre più quotate dopo l’ottimo campionato scorso. Al PalaDesio scende in campo una Cantù tutta nuova a partire dall’allenatore, il lituano Rimas Kurtinaitis; di fronte l’Umana Reyer Venezia, riuscita a confermare un buon gruppo di giocatori aggiungendo il miglior sesto uomo della passata stagione, l’ex Cremona Tyrus McGee.

Pesaro, ripartita dal suddetto Piero Bucchi, spera in una stagione tranquilla e possibilmente ambiziosa: nella prima giornata la Vuelle riceve la neopromossa Brescia, guidata da giocatori esperti come David Moss e i fratelli Vitali, Luca e Michele. Esordio casalingo anche per Caserta che in estate ha pescato qualche ‘pesce grosso’ come Edgar Sosa, tra gli eroi dello scudetto di Sassari e il lungo l’ex Alba Berlino Mitchell Watt; la Pasta Reggia gioca contro Reggio Emilia, per due volte vice-campione d’Italia e rimasta competitiva per provare ancora a raggiungere l’agognato titolo. Per il quale la favorita numero 1 è ancora l’Olimpia Milano: nel turno d’esordio la squadra di Jasmin Repesa, ripresentatasi ancora più forte, fa visita a Capo d’Orlando che ha riportato in Italia Drake Diener, oltre ad aver scommesse sul play della nazionale uruguaiana Bruno Fitipaldo.

Nei match di lunedì infine ecco Sassari, molto attesa dopo un’annata deludente e una campagna acquisti interessante. Di fronte la Openjobmetis Varese che ha ritrovato Eric Maynor e Christian Eyenga, oltre ad un lungo affidabile come il nigeriano Anosike e un veterano quale Massimo Bulleri. Infine Cremona-Pistoia, squadre rivelazione del campionato scorso: ripartite da diversi volti nuovi, saranno da ri-scoprire anche se i rispettivi allenatori, Cesare Pancotto ed Enzo Esposito, sono le prime garanzie.

Domenica 2 ottobre 2016

RISULTATO FINALE Enel Brindisi-Dolomiti Energia Trento 69-61 (M’Baye 17 punti+6 rimbalzi, Scott 15+6 rimbalzi, Agbelese 10+6 rimbalzi; Lighty 17, Johndre Jefferson 10+8 rimbalzi, Baldi Rossi 9)

RISULTATO FINALE Sidigas Avellino-Fiat Torino 86-83 (Randolph 22+6 rimbalzi, Ragland 16, Zerini 12; DJ White 19+12 rimbalzi, Chris Wright 14+7 assist, Washington 11+9 rimbalzi)

RISULTATO FINALE Red October Cantù-Umana Reyer Venezia 92-99 (G.Lawal 28+9 rimbalzi, Darden 21, Pilepic 17; Tonut 26, Ordner 15+7 rimbalzi, McGee 14+7 rimbalzi)

RISULTATO FINALE Consultinvest Pesaro-Germani Basket Brescia 76-63 (Czyz 26+8 rimbalzi, Watt 13+9 rimbalzi, Sosa 10+5 assist; S.Gentile 15, Della Valle 11, Aradori 11, Cervi 6+10 rimbalzi) 

RISULTATO FINALE Pasta Reggia Caserta-Grissin Bon Reggio Emilia 75-78 (Jarrod Jones 19+11 rimbalzi, Fields 16, Harrow 10, Nnoko 6+19 rimbalzi; Landry 15, L.Vitali 15+7 assist, Berggren 9+11 rimbalzi)

RISULTATO FINALE Betaland Capo d’Orlando-EA7 Emporio Armani Milano 65-71 (Archie 17+7 rimbalzi, Fitipaldo 13, Stojanovic 9; Simon 17+6 rimbalzi, Macvan 11+9 rimbalzi, Hickman 10)

 

Lunedì 3 ottobre 2016

RISULTATO FINALE Banco di Sardegna Sassari-Openjobmetis Varese 78-72 

RISULTATO FINALE Vanoli Cremona-The Flexx Pistoia 87-67 

 

1. Pesaro 1 1 0 0 0 76:63 2
2. Brindisi 1 1 0 0 0 69:61 2
3. Venezia 1 1 0 0 0 99:92 2
4. Avellino 1 1 0 0 0 86:83 2
5. Caserta 1 1 0 0 0 78:75 2
6. Olimpia Milano 0 0 0 0 0 0:0 2
7. Varese 0 0 0 0 0 0:0 0
8. Capo d’Orlando 0 0 0 0 0 0:0 0
9. Cremona 0 0 0 0 0 0:0 2
10. Sassari 0 0 0 0 0 0:0 2
11. Pistoia 0 0 0 0 0 0:0 0
12. Torino 1 0 0 0 1 83:86 0
13. Reggiana 1 0 0 0 1 75:78 0
14. Cantù 1 0 0 0 1 92:99 0
15. Trento 1 0 0 0 1 61:69 0
16. Brescia 1 0 0 0 1 63:76 0

Sabato 8 ottobre 2016

Ore 20:45 Reggio Emilia-Sassari

 

Domenica 9 ottobre 2016

Ore 12:00 Milano-Avellino

Ore 18:15 Venezia-Capo d’Orlando

Ore 18:15 Trentino-Cremona

Ore 18:15 Varese-Caserta

Ore 18:15 Torino-Pesaro

Ore 18:15 Brescia-Cantù

Ore 20:45 Pistoia-Brindisi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori