DIRETTA / Varese-Neptunas Klaipeda (risultato finale 67-86): altra sconfitta per la Openjobmetis (oggi 14 dicembre 2016, basket Champions League)

- La Redazione

Diretta Varese-Neptunas Klaipeda: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca mercoledì 14 dicembre per la nona giornata del girone C di basket Champions League

MaynorVareseReggio
Foto LaPresse

È carico in vista di Varese-Neptunas Klaipeda: il coach della Openjobmetis ha raccontato la sua gioia nel post partita contro Reggio Emilia. “Siamo molto contenti, avevamo bisogno dei punti e non era facile giocare una partita straordinaria con tutta questa pressione addosso”. Il coach di Varese ha analizzato come la sua squadra abbia tatticamente cambiato ritmo alla partita e messo dubbi alla Grissin Bon, ma come la vittoria sia nata soprattutto dall’abnegazione difensiva: “Altre volte le idee c’erano ma non riuscivamo a concretizzarle, questa volta non abbiamo sofferto a rimbalzo anche se le palle perse ci hanno fatto soffrire nel finale”. La chiave secondo Moretti è stata l’asse playmaker-centro, con Eric Maynor e OD Anosike tra i migliori per Varese: “Ci lavoriamo tanto e finalmente vediamo i frutti di tutti gli allenamenti”. Un motivo di gioia in più, il fatto che la vittoria su Reggio Emilia sia arrivata senza il nuovo acquisto Dominique Johnson che deve ancora sbrigare tutte le pratiche per il tesseramento: “Ci darà una spinta emotiva in più per continuare a vincere”.

La partita di andata tra Varese e Neptunas Klaipeda aveva rappresentato la prima sconfitta pesante per la Openjobmetis, avvisaglie di una crisi profonda che si sarebbe fatta sentire con cinque cadute consecutive in Champions League ma anche una serie di sconfitte sanguinose. Alla Svyturio Arena come detto il Neptunas aveva vinto con un clamoroso 94-60, mollando solo nel terzo periodo (17-14 in favore di Varese) quando però era già in vantaggio di 22 punti. Nella Openjobmetis aveva funzionato di fatto il solo Aleksa Avramovic, capace di 15 punti con 7 tiri (3/7 al campo) e 3 assist; in doppia cifra anche Luca Campani che però aveva tirato 5/12 (1/4 da oltre l’arco). La Openjometis era uscita con le ossa rotte in particolare per due dati: la sconfitta netta a rimbalzo (25-50, solo 5 per lo specialista OD Anosike) e il pessimo 11/32 da 2 punti, che aveva cancellato il 40% da 3 (8/20). Solo 11 canestri erano stati realizzati con assistenza e, nonostante il numero delle palle perse fosse stato limitato (11), i ben 17 rimbalzi in attacco catturati dai lituani avevano scavato un solco anche dal punto di vista delle seconde opportunità, tanto che il Neptunas aveva chiuso con 21 tiri in più rispetto alla Openjobmetis, per la quale dunque sarà durissimo girare la differenza canestri (non che al momento sia un dato importante per la qualificazione, vista la differenza in classifica tra le due squadre).

, valida per la nona giornata del girone C di basket Champions League 2016-2017, si gioca alle ore 20:30 di mercoledì 14 dicembre presso il PalA2A. Dopo la franca vittoria in campionato nel posticipo di domenica sera contro la Grissin Bon Reggio Emilia, l’OpenjobMetis Varese si getta nuovamente in Europa, incontrando la formazione in testa alla classifica con una sola sconfitta nelle prime otto gare disputate e favorita numero 1 per il passaggio del turno.

La gara contro i lituani allenati da coach Adoimaitis si gioca a Masnago mercoledì 14 dicembre con inizio alle 20.30. Con le sue due sole vittorie in otto incontri, e l’ultima posizione in classifica, Varese sembra ormai non aver più nulla da chiedere alla competizione europea, ma certamente questa gara dovrebbe stimolare la fame di vittorie sia del pubblico che della squadra, oltretutto per cercare di cancellare la sconfitta dell’andata quando i lituani si imposero con un pesante 94-60.

Nell’ultimo turno la squadra di Adiomaitis ha vinto agevolmente, 103-88 contro il Muratbey Usak, formazione turca che condivide con Varese l’ultima posizione, mentre i ragazzi di Paolino Moretti si sono arresi nella trasferta di Villeurbanne. Il Neptunas è squadra che realizza di media 75,5 punti a partita, mentre Varese si ferma a 68,9, ma è nella fase difensiva che c’è la maggiore distanza, con i lituani che concedono solo 66.9 punti per gara agli avversari, migliore difesa del gruppo C, mentre gli uomini di Moretti ne subiscono in media 81,9 per gara, peggiore difesa del girone.

Proprio dalla difesa attenta parte dunque la marcia per il riscatto varesino. Per la OpenjobMetis ci sarà anche il debutto di Dominique Johnson, ultimo acquisto della compagine varesina, che ha preso il posto dell’omonimo Melvin Johnson. Nella gara di andata in pratica si vide una sola formazione in campo, con i varesini arrendevoli in difesa specialmente nei primi due quarti nei quali subirono 53 punti segnandone solo 31.

Dopo la reazione d’orgoglio della squadra italiana nel terzo periodo, chiuso con il parziale di 14 – 17, nell’ultima frazione si vide una ripetizione delle prime due con i lituani capaci di infliggere ai varesini un pesante 27-12 di parziale, con cinque uomini in doppia cifra, mentre da parte varesina solo Avramovic, e Campani, che in questa partita sarà assente per infortunio, che seppero raggiungere la doppia cifra nei punti. Nella gara di Villeurbanne per Varese è arrivata l’ennesima sconfitta pesante della stagione europea.

Moretti ha avuto una prestazione molto buona da parte di Avramovic, che ha segnato 17 punti, ma la squadra nel suo complesso non ha retto l’urto dei francesi, limitandosi ad una gara decente solo nel primo quarto che ha visto l’Asvel chiudere con 6 punti di vantaggio. Il vantaggio dei padroni di casa è poi diventato di 11 punti all’intervallo e di 18 al termine della terza frazione. L’ultima poi è stata di controllo da parte della squadra in vantaggio che ha fatto scendere un po’ la sua pressione, consentendo ai varesini di aggiudicarsi di 2 punti l’ultimo parziale.

Oltre ad Avramovic per Varese sono andati in doppia cifra nei punti anche Cavaliero e Maynor, mentre Pelle ha svettato nella cattura dei rimbalzi. Il successo del Neptunas Klapeida alla fine del match è stato ampio, come conferma il punteggio, ma l’andamento della gara è stato abbastanza strano. Ad un primo quarto chiuso in vantaggio dei turchi per 22 – 26, ha fatto seguito una seconda frazione con la formazione di Adiomaitis praticamente infallibile, capace di segnare 38 punti in 10 minuti, lasciando a quota 18 gli avversari. Nella terza e quarta frazione assoluto equilibrio con i turchi che si aggiudicano la terza di 1 punto, mentre l’ultima finisce pari a quota 25. Mazeika, Girdziunas, e Kacinas in doppia cifra, ma protagonista assoluto l’americano Baron, che ha messo a segno 42 punti, con il 75% complessivo al tiro.

Nella gara di Masnago Varse scende in campo con il quintetto visto anche nella gara contro Reggio Emilia, contando su Maynor e Cavaliero come sterni, Christian Eyenga nel ruolo di numero 3, e Kangur ad appoggiare Anosike sotto le plance, con Johnson pronto ad entrare dalla panchina. Per il coach lituano starting five con gli americani Baron, Grant e Johnson, e completato da Mazeika e Kacinas.

Varese-Neptunas Klaipeda non è la partita che verrà trasmessa in diretta tv, e non sarà a disposizione nemmeno una diretta streaming video; per tutte le informazioni utili sulla sfida del PalA2A potete in ogni caso rivolgervi al sito ufficiale della Champions League – www.basketballcl.com – per tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori