Diretta/ Olimpia Milano-Panathinaikos (risultato finale 72-86): altro crollo EA7, sesta sconfitta in fila (basket Eurolega oggi 21 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta Olimpia Milano-Panathinaikos: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al Mediolanum Forum per la tredicesima giornata del girone di basket Eurolega

Olimpia_McLeanSimon
Foto LaPresse

Sta per cominciare: al Mediolanum Forum è tutto pronto per una sfida che non si gioca da più di due anni e che mette di fronte due società storiche che hanno onorato Eurolega e Coppa dei Campioni. Alessandro Gentile come già detto è il filo che unisce le due squadre: trascinatore dell’Olimpia che ha vinto due scudetti in tre stagioni, a causa del deteriorarsi del rapporto con la società (in particolare con il presidente Livio Proli), l’ex capitano si è accasato nella formazione greca ma non potrà giocare in questa competizione fino a inizio gennaio. Tornerà al Forum da avversario, come già hanno fatto prima di lui Daniel Hackett e Nicolò Melli, gli altri azzurri ex Olimpia che sono andati all’estero; vedremo se saranno applausi o fischi, ma l’Olimpia in questo momento ha ben poco interesse nell’argomento. Innanzitutto perchè manca ancora del tempo, poi perchè ora la grande priorità è battere il Panathinaikos in questa partita della tredicesima giornata e migliorare la propria situazione in classifica, evitando di affondare ancor più. La sesta sconfitta consecutiva non è un’opzione; parola al campo dunque, perchè la palla a due di Olimpia Milano-Panathinaikos sta per essere alzata e noi non vediamo l’ora di stare a vedere come andranno le cose in questa serata.

Sono tanti gli ex tra Olimpia Milano e Panathinaikos: Alessandro Gentile sarà il prossimo, prima di lui anche papà Ferdinando aveva giocato con la maglia verde dei greci, per tre stagioni e vincendo anche l’Eurolega (che allora si chiamava ancora Coppa Campioni). Nel passato recente abbiamo visto diversi giocatori vestire entrambe le maglie: oggi a Milano gioca Miroslav Raduljica, il centro serbo che nella scorsa stagione ha militato nel Panathinaikos e che oggi si scontrerà sotto canestro con Ioannis Bourousis, primo anno in verde e tra il 2011 e il 2013 con la maglia di Milano. Lo scorso anno all’Olimpia era arrivato Esteban Batista, centro uruguaiano con passaporto spagnolo: per lui un anno anche al Panathinaikos (2014-2015), mentre Antonis Fotsis ha passato otto stagioni ad Atene (in tre diversi momenti), per due stagioni tra il 2011 e il 2013 è stato a Milano e ora è al quarto anno consecutivo in verde. Non dimentichiamoci poi di Dejan Bodiroga: a Milano ha vinto uno storico scudetto da dominatore, con il Panathinaikos ha messo le mani su due Euroleghe in tre stagioni. Il suo connazionale e amico Sasha Djordjevic non ha mai giocato nel Panathinaikos, ma lo ha allenato nella scorsa stagione; in precedenza aveva guidato l’Olimpia per 50 partite, dopo averci giocato tra il 1992 e il 1994 e ancora nel 2005.

I precedenti tra Olimpia Milano e Panathinaikos sono 10: il vantaggio sorride ai greci che sono in vantaggio per 7-3 e sono sopra il 50% di vittorie anche nei match giocati al Forum (3-2). L’ultima sfida risale al dicembre 2014 ed è stata vinta dalla EA7: in regular season Milano si impose per 66-64 cavalcando in particolar modo Daniel Hackett, autore di 21 punti con 8/17 dal campo, 4 rimbalzi e 4 assist e unico giocatore della squadra di casa in doppia cifra. La sfida di andata segna anche l’ultima vittoria del Panathinaikos: un netto 90-63 con 15 punti di Esteban Batista e 11 a testa per AJ Slaughter e Nikos Pappas, mentre Dimitris Diamantidis aveva contribuito con 7 rimbalzi e 8 assist, oltre a 6 punti prendendosi appena un tiro (ovvero, come dominare una partita senza monopolizzare l’attacco). L’ultima vittoria del Panathinaikos al Mediolanum Forum è altrettanto netta: 78-57 nel gennaio 2012, per l’Olimpia solo Antonis Fotsis (10) in doppia cifra e 48,6% da 2 punti, per il Panathinaikos 12 di David Logan e 11 con 6 rimbalzi di Romain Sato. Curiosità: in ben sette occasioni sui dieci precedenti di Eurolega l’Olimpia non è arrivata a 70 punti segnati contro il Panathinaikos. Quando è successo ha vinto però due volte: oltre a quella già citata, nel febbraio 2012 ad Atene per 67-58 (13 punti di Nicolò Melli, 13 e 9 rimbalzi di Fotsis, 8 punti e 12 assist di Omar Cook).

Verrà diretta dagli arbitri Damir Javor (Slovenia), Piotr Pastusiak (Polonia) e Seffi Shemmesh (Israele); è valida per la tredicesima giornata di basket Eurolega 2016-2017, palla a due alle ore 20 di mercoledì 21 dicembre. Un incrocio che avrebbe potuto anche essere più interessante, dato il recente passaggio nelle file della formazione greca di Alessandro Gentile che però per le regole dell’Eurolega non potrà essere schierato nella competizione prima dell’inizio del girone di ritorno.

La gara vede di fronte due squadre con un cammino ben diverso nella loro stagione. L’Olimpia Milano, dopo aver iniziato bene la stagione, si trova con un record di 4 – 8 vinte / perse, mentre il Panathinaikos, dopo la sostituzione del tecnico e l’arrivo in panchina dell’ex Barcellona Xavi Pascual, viaggia a gonfie vele ed ha un record 7–5.

Nella formazione di coach Jasmin Repesa, che segna una media di 84,1 punti per gara, media in ribasso nelle ultime uscite, i due giocatori al momento più prolifici sono Rakim Sanders che ne mette 13,5 a partita, e Ricky Hickman che ne aggiunge 10,8. L’attacco dei greci segna di meno, 79,3 punti per gara, ma con percentuali migliori di quello milanese, con Calathes che segna 13,3 punti, a cui si aggiungono gli 11,3 di K.C. Rivers, giocatore visto sia con il Real Madrid che in Italia con la Benetton, che di Chris Singleton.

La forza di squadra del Panathinaikos di vede anche dal numero di assist a partita smazzati dallo stesso Calathes, 7, con i quali è il secondo assoluto in Eurolega, aggiunti ad 1,7 recuperi per gara. Nella vittoria ottenuta nell’ultimo turno, ad Oaka, contro i turchi del Fenerbache, Calathes ha messo a segno una tripla doppia, unico in Eurolega sino ad ora. Una delle caratteristiche peculiari della formazione di Xavi Pascual è anche la difesa migliore in trasferta, dove subisce solo 71 punti per gara, che in casa, dove ne subisce 82,8. 

La partita di Istanbul è stata caratterizzata da un pessimo primo tempo dell’Olimpia, ma anche da una bella reazione nella seconda parte di gara con la risalta dallo svantaggio di 16 punti. Da questo deve ripartire Milano se vuole continuare a tenere accesa la fiammella della speranza della qualificazione. In effetti ci sono molte domande in casa Olimpia che devono avere una risposta, a partire dalla posizione di due interpreti principali come il pivot serbo Raduljca ed il play lituano Kalnietis, che potrebbero restare od andare.

Inoltre il mancato impego del gruppo di italiani in questa gara potrebbe mettere in discussione le scelte fatte in estate, soprattutto nei confronti di Pascolo, che si è comunque fatto una buona esperienza in Eurocup nella passata stagione, e di Abass, uno dei migliori italiani della scorsa stagione in campionato con Cantù, entrambi protagonisti anche in maglia azzurra. Una nota sul momento di difficoltà dell’Olimpia arriva anche dal fatto che, dopo essere partiti con una rosa di 15 giocatori a disposizione, nella gara contro il Galatasaray ne sono scesi sul parquet soltanto 8. 

In campionato Milano è tornata a vincere ma la partita contro l’Enel Brindisi si è risolta soltanto nell’ultimo quarto, quando finalmente c’è stata una difesa più attenta, e grazie in attacco al solito Simon, che dimostra nonostante il calo rispetto ai primi turni, di essere il più costante nella truppa di Repesa. Macvan è stato lasciato precauzionalmente a riposo e dovrebbe tornare disponibile per questa gara di Eurolega. 

“Per il coach croato contro il Panathinaikos un quintetto base che vede Hickman in posizione di play, con Dragic come guardia e Simon come ala piccola. Le due posizioni sotto le plance sono invece occupate da Sanders e Raduljca. Dall’altra parte, i greci di Xavi Pascual si schierano con Nick Calathes a dirigere il gioco, Gabriel, Feldine, l’ex CSKA Nichols e Singleton. 

La partita del Forum Olimpia Milano-Panathinaikos sarà trasmessa in diretta tv dalle 20.00 sulla piattaforma Sky, sul canale 204 Fox Sport con ampio prepartita; sarà possibile anche attivare il servizio di diretta streaming video su PC, tablet e smartphone grazie all’applicazione Sky Go. Per tutte le altre informazioni utili, come tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori, potete consultare il sito ufficiale www.euroleague.net.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori