DIRETTA / Reggio Emilia-Olimpia Milano (risultato finale 91-87): Aradori 26, R. Sanders 21+7 rimbalzi (basket Lega A, oggi 27 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta Reggio Emilia-Olimpia Milano, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca al PalaBigi, valida per la tredicesima giornata del campionato di basket Lega A

Kalnietis_DeNicolao
Foto LaPresse

L’Olimpia Milano che sfida oggi Reggio Emilia è una squadra in netta difficoltà, che ha perso sette partite consecutive in Eurolega e di conseguenza ha bisogno di ritrovare le sue certezze. Jasmin Repesa ha parlato della paura della vigilia riguardante il nervosismo della squadra che di recente si è manifestato varie volte; un nervosismo che poi è stato superato nell’ultimo quarto, quando i giocatori sono riusciti a difendere in modo adeguato all’importanza del match, eliminando i problemi che si erano visti sono a quel momento specialmente per quanto riguarda i cambi difensivi. Sia che si difenda a zona oppure a uomo, continua il coach milanese, bisogna migliorare sotto questo aspetto visto che in Eurolega la difesa dell’Olimpia è la peggiore tra tutte le squadre, come si è visto anche al Palau Blaugrana contro il Barcellona quando Milano è partita malissimo subendo il parziale avversario nel primo quarto e non è più riuscita a rientrare in partita, subendo così un’altra pesante sconfitta che ovviamente rende sempre più complicato il percorso verso la qualificazione ai playoff. 

Reggio Emilia-Olimpia Milano si avvicina e per la Grissin Bon bisogna scrollarsi di dosso nella partita più dura di tutte le insicurezze che derivano dalle ultime due sconfitte arrivate sui campi di Torino e Varese. Coach Massimiliano Menetti fa il suo esordio in sala stampa al PalaRuffini facendo prima di tutto i complimenti alla formazione avversaria, e conferma il momento non buono dei suoi ragazzi caratterizzato anche da diversi errori che arrivano proprio per sfiducia e per mancanza della “cattiveria agonistica”, che sostanzialmente il coach ha chiesto senza ottenerla. La sfida con l’Olimpia Milano secondo il coach reggiano arriva al momento giusto per ripartire, a patto che si ritrovi la spensieratezza mancata in queste ultime gare; certamente non sarà possibile vincere sempre ma la squadra deve trovare dentro di sé la forza per combattere tutte le partite e tornare a vivere le sensazioni che hanno permesso alla Grissin Bon di giocare due finali scudetto consecutive, sia pure perdendole. 

L’Olimpia Milano gioca a Reggio Emilia e potrebbe farlo senza uno dei suoi leader: Krunoslav Simon è infatti ancora in dubbio per un problema alla schiena e potrebbe non essere a disposizione di Jasmin Repesa per la trasferta del PalaBigi. Simon era già stato costretto a saltare la partita di Eurolega al Palau Blaugrana, contro il Barcellona; sarebbe un bel problema per la EA7 in un periodo già difficile per la squadra, reduce da sette sconfitte consecutive in Europa e già battuta anche in campionato, dove comunque naviga indisturbata al primo posto. Nelle 11 partite giocate in Lega A, Simon ha una media di 25,5 minuti in campo; segna 13,9 punti con medie strabilianti, ovvero 62,8% da 2 punti e 44,1% da 3. Quasi 14 punti per gara con meno di 10 tiri: il croato riesce a dominare le partite anche senza monopolizzare il possesso del pallone. Aggiunge anche 4,4 rimbalzi e 2,6 assist, con 0,6 recuperi e 1,8 palle perse per una valutazione di 27 media. Non solo: con lui il campo il dato del plus/minus per l’Olimpia è di 5,4 e, se pure prima di lui ci sono altri sei giocatori di Milano (il migliore è Milan Macvan con 11), questo dato ci dice dell’importanza di Simon per la capolista del campionato. Le condizioni fisiche del trentunenne croato saranno rivalutate in giornata, Repesa spera ovviamente di averlo regolarmente a roster concedendogli magari pochi minuti, ma di qualità, per sbancare il PalaBigi e scavare un altro solco tra sè e le avversarie. 

Reggio Emilia-Olimpia Milano sarà diretta dalla terna arbitrale Sahin-Filippini-Aronne; in programma martedì 27 dicembre alle ore 20:45, è valida per la tredicesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Una gara che mette di fronte prima e terza con la squadra di Max Menetti che sta attraversando un momento di scarso rendimento come dimostrano le due sconfitte in fila delle ultime due giornate, con annesso problema di infortuni.

Milano dal canto suo dopo la sconfitta subita a Venezia in campionato è tornata a vincere immediatamente regolando l’Enel Brindisi al Forum, dovendo però lottare sino alla fine del match anche se il vantaggio finale è stato in doppia cifra. Nell’Eurolega invece per la formazione di Repesa sono arrivate altre due sconfitte, sia in casa contro il Panathinaikos che in trasferta a Barcellona ed una situazione di classifica sempre più deficitaria. 

Da questa settimana la formazione emiliana ha aggregato per gli allenamenti la guardia ala statunitense Jamarr Sanders, che lo scorso anno ha disputato l’intera stagione con Trento. Le intenzioni della dirigenza della Grissin Bon, dopo un periodo di prova, sono quelle di offrire al giocatore un contratto di tre mesi, prorogabile poi sino al termine della stagione.

Per Stefano Gentile infatti, l’infortunio comporta una assenza dal parquet per almeno due mesi e Menetti ha la necessità di rimpolpare il suo roster che già non era particolarmente folto dopo la rinuncia della Pallacanestro Reggiana alla partecipazione alla Champions League. La squadra di Menetti, pur menomata, cercherà di approfittare della stanchezza dei rivali che anche in questa settimana si sobbarcano le fatiche di due turni di Eurolega. 

La seconda sconfitta consecutiva per la Grissin Bon è arrivata sul parquet del PalaRuffini di Torino, contro una Fiat che sembra intenzionata ad entrare stabilmente nel gruppo delle prime otto. La squadra di Menetti ha portato quattro uomini in doppia cifra nei punti segnati, ma in effetti non è stata quasi mai in grado di impensierire l’attenta difesa torinese, come dimostra il 20% al tiro da tre punti. La Grissin Bon inoltre ha perso la sfida nella cattura dei rimbalzi, che è stata appannaggio di Torino per 38 – 28, consentendo diverse seconde opportunità alla squadra di Frank Vitucci.

Nel primo quarto Reggio subisce le iniziative di un White che domina sotto i due tabelloni e poi di Washington, chiudendo il periodo sotto di sei punti, e con tre giocatori, Cervi, Aradori e Needahm, con due falli a carico. Nella seconda frazione Torino allunga, poi ci sono 5 punti in fila per Della Valle, ma all’intervallo è ancora la squadra di casa ad essere in vantaggio di 8 punti. Torino allunga nel terzo periodo anche fino a + 15, poi la Grissin Bon riduce al – 12 del 30esimo che sarà poi anche il distacco finale. Doppia cifra per Aradori, Cervi, Needahm e Della Valle. 

Nella gara al Forum contro Brindisi, l’Olimpia Milano è tornata a vincere ma la gara è stata equilibrata almeno per tre quarti e solo nella quarta frazione ha allungato. Una gara che ha lasciato diverse perplessità sia nello staff tecnico milanese che nel pubblico accorso al match, con Milano che si è segnalata più per il gioco dei singoli che per quello di squadra, come del resto ha fatto anche la formazione di Sacchetti. Per quanto riguarda le prestazioni individuali della squadra di Repesa, il solo Sanders è sembrato volere con forza questo successo e, specialmente nell’ultimo quarto, è stato il finalizzatore migliore delle azioni dell’Olimpia. Con lui in doppia cifra anche McLean, Hickman, Simon e Raduljca. 

Nella gara di Reggio Emilia il coach croato prova a riportare Pascolo in quintetto base, dopo non averlo utilizzato nelle due gare di Eurolega, schierandolo insieme a McLean sottocanestro, con Kalnietis come playmaker e Dragic – Simon come guardia ed alla piccola. Per il suo avversario un quintetto base abbastanza standard, formato da De Nicolao, Della Valle, Aradori, Polonara e Cervi.

Reggio Emilia-Olimpia Milano sarà trasmessa in diretta tv in chiaro per tutti: appuntamento infatti su Rai Sport 1 e Rai Sport 1 HD. In assenza di un televisore sarà possibile anche avvalersi del servizio di diretta streaming video, visitando il sito www.raiplay.it. Ricordiamo inoltre che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori