Diretta/ Laboral Kutxa-Panathinaikos (54-51, 30′): info streaming video-tv, risultato live. 4°q. (basket Eurolega playoff gara-2, oggi 15 aprile 2016)

- La Redazione

Diretta Laboral Kutxa-Panathinaikos, info streaming video e tv: risultato live della partita che alla Fernando Buesa Arena è valida per gara-2 della serie playoff di basket Eurolega

CajaLaboral2016
(dall'account ufficiale facebook.com/TheEuroleague)

, che sarà diretta dagli arbitri Sasa Pukl (Slovenia), Milovoje Jovcic (Serbia) e il nostro Tolga Sahin, è in programma alle ore 20:45 di questa sera presso la Fernando Buesa Arena; è valida per gara-2 dei playoff di basket Eurolega 2015-2016.

In gara-1 i baschi hanno avuto la meglio sui greci del Panathinailos per 84 – 68, al termine di una gara nella quale per alcuni tratti hanno letteralmente dominato, con la formazione di Djordjevic che ha avuto un contributo solido solamente dal suo pivot Raduljca e nel finale di gara dall’ex sassarese Marquez Haynes.

La vittoria della formazione spagnola è stata quella con il più largo vantaggio da parte della squadra vincente ed è arrivata grazie ad un grande insieme di squadra, con Bourousis molto concreto con i suoi 15 punti a cui ha accoppiato una buona difesa, la leadership di James che ha messo insieme 11 punti e 6 assist, ed anche i rimbalzi conquistati dal lungo francese Tillie e la quantità di punti prodotta da Adams, che ha messo insieme 20 punti, 12 dei quali nel terzo quarto, che ha dato la svolta decisiva alla partita. Il parziale di 10 – 0 con il quale il Laboral sale a + 20 sul 54 – 34 è quasi tutto opera sua, e replica alle buone cose di Raduljca, che è stato importante per i greci, soprattutto prima dell’intervallo.

Unico problema per Perasovic l’infortunio muscolare patito da Adam Hanga, che potrebbe costringere l’ungherese a saltare gara 2, con il suo allenatore che non ha in roster uno con le stesse caratteristiche, anche se Blazic ha giocato minuti importanti al suo posto. Una caratteristica importante per i padroni di casa sono state le triple realizzate da sette diversi giocatori, anche se alla fine il totale di squadra è stato 13 / 33, ma la pericolosità diffusa da oltre l’arco, non ha permesso alla difesa greca di “battezzare” nessun giocatore avversario. 

Tra le cose positive che coach Djordjevic può trarre da gara 1, oltre alla prova di Raduljca c’è anche il gioco orchestrato in alcuni tratti da Calathes, che invece non è stato efficace al tiro. Il tecnico serbo degli ateniesi ha avuto poco anche dagli uomini che sono stati innestati in corsa sul telaio del Panathinaikos, Elliott Williams, Vince Hunter e Marquez Haynes, con solo l’ex giocatore della Dinamo Sassari che si è sbloccato negli ultimi minuti di gara quando si è assistito ad un lungo “garbage time”, anche perché una volta data per chiusa la partita, entrambi i tecnici hanno cercato di riservare le forze per gara due, appena due giorni dopo, ed evitare anche infortuni ai propri giocatori.

Da parte del Laboral Kuxta erano assenti anche il georgiano Shengelia, per lui stagione finita, ed il francese Causeur, uomo più impiegato in stagione da Perasovic, e che potrebbe rientrare nel roster proprio in occasione di gara 2, anche se difficilmente lo vedremo in quintetto base, nel quale il tecnico dei baschi fa partire come centro Diop, per preservare il suo centro titolare, Bourousis.

Per Djordjevic, sarà importante ritrovare il vero Diamantidis, che sicuramente non vorrà macchiare la sua lunga carriera con una eliminazione ai quarti proprio nell’anno in cui ha annunciato il suo ritiro dal basket giocato. Insieme a lui il Panathinaikos si attente risposte dall’ex canturino Feldeine, ed anche da Jankovic, il cui apporto uscendo dalla panchina, è stato inesistente, come pure quello di Kuzmic, che non è stato in grado di dare un contributo fattivo quando è stato chiamato sul parquet al posto di Raduljca che aveva bisogno di rifiatare. 

Anche questa gara, come del resto tutte quelle dei playoff di Eurolega, è visibile sul canale 204 della piattaforma satellitare Sky, canale Fox Sport HD, in diretta tv a partire dalla palla a due alle 20.45 di venerdì 15 aprile; tutti gli abbonati avranno a disposizione anche la diretta streaming video, servizio attivabile con l’applicazione Sky Go – che non comporta costi aggiuntivi – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori