DIRETTA/ Capo d’Orlando-Venezia (risultato finale 90-82) Delas segna 19 punti, Peric a quota 20 (basket Lega A oggi 29 gennaio 2017)

- La Redazione

Diretta Capo d’Orlando-Venezia: info streaming video e tv, orario e risultato live del match di basket della 17^ giornata del campionato di Lega A, oggi 29 gennaio 2017.

krunosimon_capodorlando
(LaPresse)

E’ atteso a minuti al PalaFantozzi il palla a due tra Capo d’Orlando e Venezia, lunch match della 17^ giornata di Lega A.la partita è particolarmente importante per la formazione di coach de Raffaele, che dopo le soddisfazioni raccolte in Champions League, punta a diventare anche se forse solo per una notte capolista a pari punti della classifica generale. Sull’Olimpia Milano infatti la distanza è di appena due punti, senza contare che l’Armani sarà in campo solo il prossimo lunedi contro Avellino (visto l’appuntamento in euro lega con Real Madrid in Spagna dello scorso venerdi). L’ambizione è tanta e il calendario, almeno sulla carta arride a Venezia, che sta per scendere in campo ad affrontare i siciliani sesti nella graduatoria di serie A con ben 8 punti di distacco dai veneti. In questo senso però lo storico testa a testa tra le due compagini non ci dà un responso univoco visto che in tempi recenti i risultati hanno arriso in maniera piuttosto equilibrata sia a Capo d’orlando che a Venezia. Quello che però è certo che la PalaFantozzi non mancheranno le azioni spettacolari a cui spesso queste due formazioni ci hanno abituato. 

–Venezia torna protagonista nella 17^ giornata di Lega A dopo  la bella vittoria occorsa contro l’Oradea nella Champions League, che la veder ora al terzo posto del proprio girone. Il successo ottenuto tra le mura di casa certamente da coraggio ai lagunari, impegnati a ore contro Capo d’Orlando che puntano a insidiare la capolista Olimpia. In questo senso coach De Raffaele vuole premiare i suoi, come ha affermato nelle classiche dichiarazioni post match: ”Siamo stati molto bravi a metterla nei binari che volevamo specialmente nei primi 20 minuti, trovando tante soluzioni e contenendo bene in difesa, riuscendo poi a controllare abbastanza bene verso alla fine. Festeggiamo un gradissimo risultato per tutti, che premia un club impegnato in due coppe. Vogliamo godercelo ma continuando a impegnarci in questa fase, il girone in cui siamo è molto difficile”. 

Dalla terna arbitrale Mattioli, Bartoli e Ranaudo è la partita di basket in programma per oggi 29 gennaio 2017 alle ore 12.00 presso il PalaFantozzi, valida per la 17^ giornata del campionato di Lega A. La formazione siciliana, che viene da una sconfitta, preventivabile, sul campo della capolista Olimpia Milano, ha finora portato avanti una buona stagione, qualificandosi tra le 8 per la Coppa Italia, nonostante una serie di infortuni che ne hanno penalizzato le prestazioni e l’addio del play uruguaiano Fitipaldo, passato al Galatasaray in Eurolega, e rimpiazzato dallo scorso turno da Ivanovic. Bene finora ha fatto anche la Reyer Venezia, che coach De Raffaele ha guidato al secondo posto assoluto, prendendosi anche la soddisfazione di battere Milano nel girone d’andata.

Capo d’Orlando ha fatto del proprio campo un vero e proprio fortino, sul quale sono cadute tutte le contendenti, ad esclusione dell’Olimpia, nel primo match stagionale. Successivamente solo vittorie, sette, per la formazione di Di Carlo, e l’intenzione di proseguire in questa serie positiva anche domenica nella sfida con Venezia, per vendicare anche la sconfitta dell’andata quando gli orogranata si imposero al Taliercio in maniera abbastanza netta, per 84 – 69. Sarà anche la prima gara davanti al suo nuovo pubblico per Ivanovic, che nella prima assoluta ha avuto un buon impatto con 27 minuti sul parquet uscendo dalla panchina, e 10 punti all’attivo, e 6 assist che denotano le sue qualità di uomo squadra, che potrà solo migliorare con il passare delle giornate. Nella gara del Forum del turno precedente Capo d’Orlando si è trovata di fronte una Olimpia Milano in un buon momento, dopo il successo con il Galatasaray in Eurolega, ed intenzionata a ribadire con forza la sua supremazia nel campionato italiano. La formazione siciliana ha comunque mostrato coraggio anche su un parquet difficile come quello milanese, ed almeno all’inizio è riuscita a stare a contatto, anche se mai in vantaggio, grazie ad un Diener che non ha dimenticato come si fa canestro dalla lunga distanza, 5 / 7 da tre punti nei primi due quarti per l’ex Sassari e Reggio Emilia, ma ha subito a rimbalzo e soprattutto la buona giornata di un sempre più produttivo Fontecchio, oltre che il ritorno in squadra di Sanders. Il primo periodo di gioco si è chiuso con l’Olimpia avanti 27 – 19, ma dopo che Milano aveva raggiunto il vantaggio in doppia cifra nel corso del secondo quarto, la reazione dell’Orlandina ha portato le due squadre negli spogliatoi sul 45 – 39. Dopo il riposo arriva un parziale di 9 – 0 per la formazione di casa e la gara vira definitivamente dalla parte della formazione di Repesa, che chiude il quarto a + 17, per poi arrivare anche al + 20 nel corso della quarta frazione e poi controllare la situazione. Per Capo D’Orlando Stojanovic, Iannuzzi, Ivanovic e Diener gli uomini in doppia cifra. 

Nell’incontro del Taliercio è scesa sul parquet una Reyer Venezia arrabbiata per il k.o. in Fiba Champions League, e Cantù non ha potuto fare niente contro la grinta degli orogranata e soprattutto contro le prestazioni del play Haynes e del lungo Peric. Oltre a questo la chiave della larga vittoria della formazione di De Raffaele è stata la grande difesa, che ha costretto la Red October ad inventarsi tiri complicati. Il coach veneziano ha avuto anche un grande apporto dalla panchina, con tutti i sostituti che hanno dato il meglio nei minuti che sono stati sul parquet, in particolare il lungo austriaco Ortner, e Filloy. Haynes ha firmato una prova da 18 punti, con un buon 4 / 7 da tre punti, e Peric ha contribuito con 27 punti, facendo ammattire i lunghi avversari. La Red October era riuscita a partire meglio, sfruttando alcuni errori dei veneziani, ed a chiudere in vantaggio il primo quarto, poi la Reyer ribalta nella seconda frazione, chiusa a + 5, ed allunga imperiosamente nelle due restanti. Alla fine la perla della gara sono i due punti del giovanissimo ed esordiente Miaschi. 

Al PalaFantozzi la sfida contro la Reyer Venezia vedrà sul parquet uno starting five dell’Orlandina con la “promozione” a play titolare per Ivanovic, affiancato da Diener come guardia. Nel ruolo di ala piccola giocherà il giovane Stojanovic, mentre sottocanestro ci saranno Delas e Iannuzzi. Per coach De Raffaele il quintetto base non può prescindere dalla presenza di Haynes, il quale sarà affiancato da McGee sugli esterni. Posizione di numero 3 per Bramos, e Hagins insieme al croato Peric sottocanestro. Ricordiamo infine che la partita tra Capo d’Orlando e Venezia, quale lunch match della 17^ giornata di campionato sarà visibile in diretta tv sulla piattaforma satellitare di Sky, che trasmetterà l’incontro sul proprio canale Sky Sport 1, disponibile ai soli abbonati al numero 201 del telecomando della tv pay-per-view. Sarà altresì confermata anche la diretta video streaming della partita di basket, tramite il servizio SkyGo, riservato ai soli abbonati. Consigliamo di consultare anche il sito ufficiale della lega all’indirizzo www.legabasket.it per conoscere il tabellino play-by-play e le statistiche del match. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori