Diretta / Sassari-Reggio Emilia (risultato finale 82-72): Lacey 16 punti, cade ancora la Grissin Bon (basket Lega A oggi 29 gennaio 2017)

- La Redazione

Diretta Sassari-Reggio Emilia: risultato finale 82-72. Vittoria in rimonta per la Dinamo che si porta al quarto posto in classifica, non si esaurisce la crisi nera della Grissin Bon

CarterSassari
LaPresse

In attesa del palla a due tra Sassari e Reggio Emilina facciamo un passo ineidetro e andiamo a vedere come il momento storico più importante nella rivalità tra Sassari e Reggio Emilia sia stato quello coinciso con la finale del campionato 2014-2015. Entrambe le squadre giocavano per la prima volta una serie per lo scudetto; Meo Sacchetti da una parte e Massimiliano Menetti dall’altra, stranieri dominanti a Sassari e un progetto fondato sugli italiani a Reggio Emilia. Il fattore campo era della Reggiana, che vinse le prime due partite al PalBigi; la Dinamo rispose con il 2-2 al PalaSerradimigni, poi altre due vittorie casalinghe ma in gara-6 la Grissin Bon ebbe per almeno due volte la palla per vincere lo scudetto in trasferta, senza riuscire a metterci sopra le mani. Al PalaBigi per gara-7 il pronostico parlava emiliano, ma la Dinamo vincendo un’altra gara-7 in trasferta (lo aveva già fatto a Milano) si aggiudicò il primo campionato della sua storia. Jerome Dyson nominato MVP; da allora però il Banco di Sardegna avrebbe calato le sue prestazioni fino all’esonero di Sacchetti, all’arrivo di Calvani e alla nomina come allenatore del general manager Federico Pasquini, Reggio Emilia sarebbe tornata in finale l’anno seguente ma anche in quell’occasione avrebbe perso (contro l’Olimpia). 

In Sassari-Reggio Emilia conosceremo un nuovo giocatore che fa l’esordio nel campionato di Lega A: falcidiata dagli infortuni, la Grissin Bon ha messo sotto contratto il centro Jalen Reynolds. Classe ’92, Reynolds ha giocato tre stagioni con Xavier – college NCAA – ma, dichiaratosi eleggibile al draft NBA del 2016, non è stato selezionato da alcuna franchigia. Ha scelto allora di mettersi in discussione in Europa, arrivando a Recanati: nel campionato di A2 Reynolds ha giocato 18 partite con medie di 18,2 punti e 12,2 rimbalzi, oltre a più di un assist per partita e tirando con il 62,2% da 2 punti. Dominante al piano di sotto, Reynolds arriva per dare una mano a Riccardo Cervi che è rimasto solo a presidiare i tabelloni; dovrà adattarsi in fretta alla nuova realtà del campionato di Serie A, perché la Grissin Bon sta attraversando un momento di difficoltà e non può permettersi periodi di “studio” o altre sconfitte. La stessa partecipazione ai playoff è a rischio; staremo a vedere quale sarà l’impatto di Reynolds sul campionato della Grissin Bon.

Sarà diretta dalla terna arbitrale Seghetti-Lo Guzzo-Paglialunga, si gioca alle ore 20:45 di domenica 29 gennaio ed è valida per la diciassettesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Nell’ultimo turno risultati diversi per le due squadre, che si innestano anche nei momenti diversi che Banco di Sardegna e Grissin Bon stanno attraversando. Per Sassari una bella vittoria a Varese, inguaiando la OpenjobMetis, mentre a Reggio Emilia, dopo un tempo supplementare, è stata la Juve Caserta a portarsi a casa i due punti.

Con questi risultati la classifica prima di questa sfida vede le due formazioni a pari punti, 18, con la possibilità quindi per Sassari di prendersi il quarto posto in solitaria. La formazione di Pasquini va anche a caccia del possibile ribaltamento della differenza canestri, visto che nell’andata era stata quella di Menetti ad imporsi per 86 – 80. 

Nella gara di Masnago la Dinamo Sassari ha ottenuto due punti importanti grazie ad una serie di triple segnate a cavallo tra il terzo ed il quarto periodo, ed a una bella prestazione di Stipcevic, ex della gara. Varese era in miglioramento ed aveva approcciato a questa gara con la chiara intenzione di muovere la classifica, cosa che però non è avvenuta. Alla fine il tabellino dei sassaresi parlava di un 53% da oltre l’arco, irreale per il campionato italiano, percentuale che nel momento del break è stata ancora migliore.

Varese fino a 5 minuti dalla fine è rimasta in carreggiata, poi è tornata a commettere gli errori già visti nelle giornate precedenti e soprattutto a non giocare più di squadra. I primi cinque minuti di gioco sono stati equilibrati, con Sassari che si appoggia molto su Bell, poi ad un primo allungo della formazione di Pasquini rispondono bene i ragazzi di Attilio Caja ed a fine primo quarto rimane solo 1 il punto di vantaggio degli ospiti. Anche la seconda frazione va avanti nel segno dell’equilibrio, tanto che all’intervallo il punteggio è di assoluta parità a quota 43.

Le due formazioni continuano ad affrontarsi a viso aperto anche in apertura di terzo quarto, Varese Con Kangur e Ferrero prova a scappare ma la “pioggia” di conclusioni pesanti dei sassaresi li tiene avanti a fine terzo quarto ed anche all’inizio dell’ultima frazione, con i 9 punti a 5 minuti dal termine sul 65 – 74. La zona di Caja crea qualche problema alla Dinamo e Varese torna a – 5, poi ricade nell’individualismo e per Sassari è facile portare a casa la vittoria, con uno Stipcevic MVP con 21 punti, e con Belle e Sacchetti in doppia cifra. Nel turnover degli stranieri, in questa gara è rimasto a sedere Johnson Odom. 

La Grissin Bon Reggio Emilia, che da questa partita avrà a disposizione anche l’americano Jalen Reynolds, che nella prima parte di stagione ha giocato in serie A2 a Recanati, ha perso dopo un supplementare la gara casalinga contro al Pasta Reggia, che invece la sua aggiunta l’aveva già fatta in questo incontro con Diawara che Dell’Agnello ha fatto partire in quintetto, e che è stato immediatamente decisivo. Per la Grissin Bon c’è stato il nuovo esordio di Rimantas Kaukenas, che alla fine ha chiuso con 8 punti all’attivo, ed una buona prestazione, anche se il suo apporto non potrà che migliorare con il passare degli incontri.

La formazione di Max Menetti, sempre priva di Aradori, per lunghi tratti della gara è riuscita a rimanere in vantaggio, ma Caserta ha avuto il merito di non mollare mai la presa arrivando poi a vincere all’overtime, nonostante l’uscita dal campo per falli di Sosa. In questa gara Menetti ha ritrovato a disposizione Della Valle, anche se la guardia della nazionale azzurra non poteva ancora dare il suo consueto apporto, anche se è partito in quintetto ed ha messo a referto 13 punti, in doppia cifra come Needahm. Polonara, Cervi e Lesic. La gara è stata molto equilibrata per tutti i 40 regolamentari, ed anche nell’overtime, visto che il risultato finale è stato di 85 – 86. Nel finale da cardiopalma Cervi fa 1 /2 dalla lunetta, mentre Diawara non sbaglia a soli 2 secondi dal termine, facendo esultare la Juve Caserta. 

Nella gara del PalaSerradimigni, per coach Pasquini in quintetto base entrano Bell, Lacey, De Vecchi, Savanovic e Lydeka, mentre Menetti ridisegna il suo quintetto, con Needham, Della Valle, Strautins, e la coppia italiana Cervi – Polonara sottocanestro.

Sassari-Reggio Emilia sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport 1: appuntamento dunque in chiaro per tutti sul canale 57 del telecomando, e per chiunque si trovasse in assenza di un televisore sarà possibile assistere alla gara del PalaSerradimigni anche in diretta streaming video, visitando senza costi aggiuntivi il sito www.raiplay.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori