Diretta/ Capo d’Orlando-Pistoia (risultato finale 57-73) streaming video e tv: colpaccio dei toscani

- Carlo Necchi

Diretta Capo d’Orlando-Pistoia: info streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di basket Lega A si gioca giovedì 5 ottobre 2017 al PalaFantozzi, palla a due ore 20:30

gennaro_dicarlo_capodorlando_basket_lapresse_2017
Diretta Capo d'Orlando Virtus Bologna, basket Serie A1 (Foto LaPresse)

Tempo scaduto al PalaFantozzi espugnato da Pistoia che si impone con il punteggio finale di 73 a 57, esordio positivo per il quintetto di Esposito che alla prima uscita in campionato ottiene subito i primi due punti della stagione. All’inizio dell’ultimo quarto ci pensa Bond a mettere definitivamente in cassaforte il successo con il doppio canestro di Bond che porta gli ospiti a +20, a questo punto il divario diventa incolmabile per i padroni di casa che quindi pensano solamente a limitare i danni con Delas e Alibegovic, ormai è tardi per gli uomini di Di Carlo che riducono di solamente quattro lunghezze di svantaggio. Vittoria meritata per i toscani che hanno dimostrato di essere superiori. (agg. di Stefano Belli)

NUOVO ALLUNGO DEGLI OSPITI

Nel terzo quarto assistiamo a un nuovo allungo di Pistoia con Inglis, Bond e Laquintana che rimettono gli avversari a distanza di sicurezza, stavolta i padroni di casa faticano a reagire e Bond con una tripla riporta gli ospiti ad avere il massimo vantaggio, +16. Si fa durissima per il quintetto di Di Carlo che continua a commettere troppi errori sotto canestro, in particolare dalla lunetta, sia Edwards che Inglis sbagliano i tiri liberi e sciupano un’importante chance per ridurre l’handicap. Lo stesso Edwards prova a scuotere il PalaFantozzi con una doppia tripla che non intacca le certezze degli avversari, McGee a sua volta dalla distanza fissa il parziale sul 61 a 44 quando mancano 10 minuti allo scadere del match. (agg. di Stefano Belli)

REAZIONE DEI PADRONI DI CASA

Intervallo al PalaFantozzi dove si è appena concluso il secondo quarto di Capo d’Orlando-Pistoia, le squadre vanno al riposo sul punteggio di 37 a 31 in favore della compagine di Esposito. È arrivata la reazione dei padroni di casa che dopo aver chiuso la prima frazione a -13 ed essere andati sul -15 alla ripresa del gioco ora provano a rimettersi in carreggiata, Edwards trascina i suoi verso la rimonta, grazie al break il quintetto di Di Carlo si riporta a -6 e costringe gli avversari a chiedere il time-out. Kulboka e Delas accorciano ulteriormente le distanze sul 29-31, a suonare la carica per gli ospiti è McGee che realizza entrambi i tiri liberi, l’Orlandina rimane comunque pienamente in partita grazie al parziale di 17-10, i toscani dovranno ancora sudarseli i due primi punti stagionali. (agg. di Stefano Belli)

OSPITI AVANTI DOPO IL PRIMO QUARTO

Al PalaFantozzi è cominciato – con qualche minuto di ritardo – l’incontro valido per la prima giornata di basket Serie A1 tra Capo d’Orlando e Pistoia, al termine del primo quarto il punteggio vede la compagine toscana avanti per 27 a 14. Ottima partenza dei padroni di casa che si portano subito sul 4 a 0, gli ospiti impiegano invece qualche minuto a carburare ma quando entrano a pieno regime non lasciano scampo al quintetto di Gennaro Di Carlo, Mian con due triple di fila ribalta il punteggio e poco dopo viene imitato dal compagno Moore, altri due canestri da lontano che consentono agli uomini di Vincenzo Esposito di prendere subito il largo con McGee che contribuisce ad incrementare il vantaggio. Solamente Delas riesce a interrompere il digiuno dell’Orlandina quando ormai il gap è già in doppia cifra, anche dopo il time-out Pistoia va a segno dall’arco con uno scatenato Mian che stasera sembra avere la mira di un cecchino della SWAT. (agg. di Stefano Belli)

PALLA A DUE

Ci siamo, a breve la palla a due di Capo d’Orlando-Pistoia che completerà il quadro della prima giornata del campionato di basket. Nella conferenza stampa della vigilia, il coach della The Flexx Vincenzo Esposito ha fatto il punto della situazione a cominciare dal mercato estivo: “Non è stato semplice per le squadre con un budget limitato, poiché non è stato possibile assicurarsi i giocatori più interessanti. Il mercato USA è stato molto difficile e tante squadre, anche a livello europeo, hanno ripiegato sull’usato sicuro”. Il tecnico ha sottolineato come Capo d’Orlando si presenti all’appuntamento carica dopo la qualificazione alla Champions League: “Corrono molto e sono aggressivi in difesa, non possiamo distrarci visto quanto producono e anche contro il Saratov hanno recuperato 16 punti di svantaggio. Dal canto nostro, il compito sarà quello di gestire bene il ritmo offensivo, cercando il giocatore più caldo da seguire in un determinato momento”. Esposito ha poi aggiunto che qualsiasi cosa possa accadere nelle prime giornate di campionato, Pistoia non dovrà farsi prendere dal panico ma continuare a lavorare: questo è l’unico modo per focalizzare al meglio le difficoltà e superarle. Da registrare infine le condizioni del playmaker Tommaso Laquintana, che in settimana ha subito una botta ad un ginocchio. (aggiornamento di Carlo Necchi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET

Capo d’Orlando-Pistoia non sarà trasmessa in diretta tv ma in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo scontato di 29,99 (dal 31 ottobre saranno 49,99). Il sito web ufficiale legabasket.it metterà a disposizione una schermata azione per azione del match con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.

LE PAROLE DI DI CARLO

Capo d’Orlando si prepara ad affrontare Pistoia nel debutto di campionato. La nuova Orlandina si è già mostrata al suo pubblico nei preliminari di Champions League, mentre Pistoia deve ancora scoprire le sue carte. Questo aspetto è stato sottolineato del coach dei siciliani, Gennaro Di Carlo, nella conferenza stampa alla vigilia della partita; queste alcune delle sue dichiarazioni sulla The Flexx: “Un avversario difficilmente inquadrabile, hanno avuto un precampionato molto travagliato, la squadra non si è mai vista al completo. Hanno caratteristiche abbastanza chiare, ma non è ancora chiaro il loro assetto definitivo”. Poi Di Carlo ha spronato i suoi giocatori ad avere il giusto atteggiamento, dopo la grande gioia per la qualificazione ad una coppa europea: “Credo che gli aspetti più importanti siano l’approccio, la mentalità e la concentrazione che dovremo avere per tutti i 40 minuti, per adeguarci a quelle che saranno le loro dinamiche, le loro scelte e i loro punti forti. Questa capacità di adattamento farà la differenza”. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO, PRESENTAZIONE DEL MATCH

Capo d’Orlando-Pistoia sarà diretta dagli arbitri Alessandro Martolini, Emanuele Aronne e Denis Quarta. Nell’ultimo week-end è scattato il campionato di basket Lega A 2017-2018: la prima giornata si chiude con la sfida del PalaFantozzi che oppone i padroni di casa dell’Orlandina alla The Flexx Pistoia; la palla a due è in programma per le ore 20:30 di giovedì 5 ottobre 2017.

QUI CAPO D’ORLANDO

Entusiasmo in casa siciliana: nei giorni scorsi la squadra allenata da Gennaro Di Carlo ha ottenuto la sua prima, storica qualificazione ad una competizione europea. Nella fattispecie la Basketball Champions League, che quest’anno vive la sua seconda edizione e che nella passata stagione è stata vinta dagli spagnoli del Canarias (la Reyer Venezia, poi campione d’Italia, si era fermata alle semifinali). Capo d’Orlando è stata impegnata nel terzo turno preliminare contro i russi dell’Avtodor Saratov: la gara di andata in trasferta ha visto gli avversari imporsi per una sola lunghezza, con il punteggio di 70-69. La Betaland ha così apparecchiato la tavola per il return match casalingo che si è trasformato in un trionfo: i siciliani sono infatti riusciti a vincere largamente (92-59, +33) qualificandosi con un complessivo 161-129. Ciò significa che stagione 2017-2018 vedrà l’Orlandina impegnata almeno inizialmente sul doppio fronte campionato-champions: le avversarie nel gruppo B saranno i francesi dell’Elan Chalon, i greci del PAOK Salonicco, i lettoni del Ventsplis, gli spagnoli di Tenerife, i lituani del Neptunas Klaipeda, i turchi del Gaziantep e i tedeschi del Riesen Ludwigsburg (primo appuntamento martedì 10 ottobre in casa del Gaziantep). Un girone sulla carta impegnativo che Capo d’Orlando affronterà con l’entusiasmo della debuttante, sperando di fare bella figura; al termine della prima fase le prime 4 di ciascun girone avanzeranno alle Last 32, mentre quinta e sesta retrocederanno in FIBA Europe Cup (settima e ottava saranno eliminate). Le due sfide contro il Saratov hanno permesso ai tifosi di conoscere un po’ meglio i tanti nuovi arrivi: in evidenza ad esempio il pivot Jakob Wojciechowski, polacco con cittadinanza italiana arrivato da Cremona, e la ventiduenne ala francese Damian Inglis; il nuovo playmaker è invece il turco Engin Atsur, già a Treviso nel 2007-2008e e nell’ultima annata all’Alba Berlino, mentre tra le scommesse attenzione all’ala lituana Arnoldas Kulboka, classe 1998 arrivato in prestito dal Bamberg di Andrea Trinchieri; nei eepreliminari di coppa coach Di Carlo non ha esitato a gettarlo nella mischia ed è stato subito ripagato, con due prove di spessore.

QUI PISTOIA

Dopo aver raggiunto la sua prima promozione in Serie A nel 2013, Pistoia non è più retrocessa ottenendo nell’ordine un ottavo, un nono, un sesto ed un settimo posto in stagione regolare e raggiungendo in tre occasioni i quarti di finale dei playoff. L’anno scorso il cammino della The Flexx si è interrotto contro i futuri campioni d’Italia di Venezia, cui i biancorossi sono comunque riusciti a strappare una vittoria prima di soccombere in gara-4. Per la stagione 2017-2018 la prima certezza risponde ancora al nome di Vincenzo Esposito, che nella stagione scorsa ha vinto il premio di allenatore dell’anno guidando Pistoia ad un’altra stagione molto positiva, conclusa con un bilancio in perfetta parità (15 vittorie ed altrettanti ko). Dall’ormai consueto rimpasto estivo si sono ‘salvati’ in due: il playmaker Ronald Moore, ormai un pretoriano di Esposito e come il coach alla terza stagione in Toscana, e il lungo Daniele Magro. Dal mercato italiano la società ha pescato elementi interessanti come l’ala Raphael Gaspardo (da Cremona), la guardia Fabio Mian (anche lui ex Vanoli) e il playmaker Tommaso Laquintana arrivato da Capo d’Orlando. Il colpaccio del mercato estivo è stato un’altra conoscenza della Serie A ovvero il folletto Tyrus McGee, tiratore scudetto con Venezia nel giugno scorso; le aspettative dei tifosi pistoiesi poggiano anzitutto su di lui, nell’attesa che gli altri nuovi stranieri si facciano conoscere meglio. Ci riferiamo in particolare agli USA Marcus Kennedy (ala-pivot classe 1991) e Jayden Boyd (ala del ’93), mentre il georgiano Duda Sanadze (25 anni) potrà dare una mano sia come numero 3 che da guardia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori