Diretta/ Real Madrid-Khimki (risultato finale 80-86) info streaming video e tv: fine gara!

- Carlo Necchi

Diretta Real Madrid-Khimki: info streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di Eurolega si gioca giovedì 2 novembre 2017 al Wiznik Center, palla a due alle ore 21:00

luka_doncic_realmadrid_lapresse_2017
Diretta Rising Stars All Star Game NBA: Luka Doncic (LaPresse)

DIRETTA REAL MADRID-KHIMKI (RISULTATO FINALE 80-86): FINE ULTIMO QUARTO

Le due squadre giocano a viso aperto: 61-68. Maciulis con una tripla riporta in corsa il Real Madrid. La gara diventa bellissima. I due reparti offensivi mischiano velocità a un’imprevedibilo sviluppo della manovra che porta punti sia da una parte che dall’altra: si va sul 69-73. Il Real Madrid prova a riacciuffare gli avversari ma subisce troppo in fase di non possesso. La circolazione di palla dei russi rispetto agli avversari risulta essere più incisiva. Los blancos sfruttando qualche contropiede riescono a ridurre lo svantaggio quando mancano 2 minuti alla conclusione del match: 75-80. Il Real Madrid non molla fino allo scadere. La tripla di Carroll porta il parziale sull’80-82. Nel corso dell’ultimo minuto il Khimki non riesce a sfruttare il possesso e il Real chiama subito il time-out. I padroni di casa non riescono però a sfruttare il possesso successivamente e commettono un paio di falli: il match termina 80-86 per i russi.

FINE TERZO QUARTO

I moscoviti partono bene nel terzo quarto sorprendendo gli avversari e riuscendo ben presto ad aumentare il proprio vantaggio: 39-47. Il Real Madrid in avanti si affida ai colpi di Ayon, particolarmente ispirato. Gli spagnoli sembrano trovare le giuste contromisure per limitare le azioni avversari. Segue una serie micidiale dei blancos che con un rapido 9-0 ribaltano la situazione portandosi in vantaggio. La partita diventa bellissima. Il Khimki sfrutta un’altra tripla di Gill ed effetttua il contro-sorpasso. Il Real dà l’impressione di non reggere con costanza il ritmo imposto dagli avversari e di accusare un pò di stanchezza dopo aver trovato una fase estremamente favorevole. I russi sotto canestro si rivelano invece concreti: si va sul 50-56. Nella parte finale del terzo quarto i madrileni provano a ridurre lo svantaggio ma il Khimki resiste. Risultato parziale a 10 minuti dello scadere: 59-66.

FINE SECONDO QUARTO

Il Real Madrid incontra parecchie difficoltà non riuscendo a contenere la spinta offensiva degli avversari. In uscita palla in mano los blancos manovrano con troppa prevedibilità: pochi spazi trovati negli ultimi dieci metri avversari e la manovra s’ingolfa ben presto. Gli ospiti sfruttano bene le indecisioni avversari trovando i punti necessari alla prima vera mini-fuga: 28-38. Nel momento più difficile il Real esce finalmente allo scoperto tornando a macinare gioco in maniera avvolgente e concreta. La reattività sotto canestro permette ai blancos di riportarsi sotto: 35-40. L’eccessivo dispendio di energie si fa sentire nell’ultima parte del secondo quarto ma gli spagnoli riescono comunque a chiudere il secondo quarto con un passivo non troppo largo. Il secondo quarto si chiude sul 39-45.

FINE PRIMO QUARTO

Il Real Madrid soffre parecchio a inizio gara perdendo terreno rispetto agli avversari, decisamente più pragmatici sotto canestro: 11-15. Los blancos in zona offensiva si affidano a Taylor, molto attento sulle seconde palle. La gara è molto intensa e combattuta dalle due squadre. Nella prima parte di gara il Real sbaglia parecchio palla in mano esponendosi colpevolmente alle ripartenze avversarie. Il Khimki viceversa mette in campo molta concentrazione e fantasia riuscendo a colpire con buona frequenza. Con il passare del tempo la tecnica dei madrileni viene fuori. Gli ospiti non si fanno intimorire continuando la loro gara e mantenendo un assetto difensivo adeguato nel contrastare gli avversari. Il primo quarto si chiude sul parziale di 23-25.

PALLA A DUE

Si avvicina la palla a due di Real Madrid-Khimki, partita valida per la quinta giornata di Eurolega. Nel nuovo millennio, e in particolare dalla stagione 2009-2010, le due squadre si sono affrontate per 8 volte e al momento il bilancio registra una perfetta parità, con 4 successi per parte. Due annate or sono, quindi nel 2015-2016, Real Madrid e Khimki si sono sfidate per 4 volte: 2 in regular season ed altrettante nelle Top 16; nelle prime 2 occasioni prevalsero i russi, mentre le Merengues si rifecero nel turno successivo. Il match del 23 novembre 2012 è l’unico in cui una delle due squadre ha varcato la soglia dei 100 punti segnati: quella sera il Real Madrid vinse in casa per 104-81 con un Rudy Fernandez particolarmente ispirato, trascinatore dei suoi con 23 punti. Al 18 novembre 2015 risale invece l’unico successo del Khimki sul campo dei Blancos: nella sfida di regular season il risultato finale fu di 82-85 con Terese Rice, oggi fuori squadra al Barcellona, sugli scudi con 18 punti e 8 assist. L’82-93 dell’11 febbraio 2016 rappresenta invece la sola affermazione del Real Madrid in casa dei russi: fu una gran serata per Gustavo Ayon che registrò una corposa doppia doppia, a quota 24 punti e 13 rimbalzi. (aggiornamento di Carlo Necchi)

LA PARTITA DI EUROLEGA

Real Madrid-Khimki è una delle partite di Eurolega in programma giovedì 2 novembre 2017: squadre in campo al Wiznik Center di Madrid dalle ore 21:00, per la quinta giornata della regular season. Il Real Madrid di coach Pablo Laso di presenta a questa sfida a punteggio pieno (8 punti), mentre il Khimki allenato dal greco Georgios Bartzokas ha ottenuto 3 successi a fronte di 1 ko. Nel prossimo turno le Merengues saranno impegnate in trasferta contro il Maccabi Tel Aviv (giovedì 9 novembre, inizio alle ore 20:05), il Khimki invece riceverà il Baskonia Vitoria (sempre giovedì 9/11 ma dalle 18:00).

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (EUROLEGA)

La partita di Eurolega tra Real Madrid e Khimki sarà trasmessa in diretta streaming video da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Aggiornamenti live saranno disponibili sul sito ufficiale www.euroleague.net, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

LA SITUAZIONE

Match di grande interesse tra due delle squadre più positive in questo primo scorcio d’Eurolega. Il Real Madrid deve ancora fare i conti con un reparto lunghi incettato: assenti per infortunio il pivot Ognjen Kuzmin e le ali Anthony Randolph e Trey Thompkins; coach Pablo Laso chiederà dunque altri straordinari al veterano Felipe Reyes e al messicano Gustavo Ayon; minuti in vista anche per il giovane Dino Radoncic, talento montenegrino classe 1999 già coinvolto nelle partite precedenti. Gli occhi di tutti saranno però puntati sul vero astro nascente d’origine balcanica ovvero Luka Doncic, che ormai non ha più bisogno di presentazioni e che guida la classifica marcatori con 24 punti tondi di media. Dal canto suo il Khimki di coach Bartzokas può contare su uno dei giocatori europei più quotati ovvero la guardia Aleksey Shved, che sta viaggiando a 19 punti per gara. Sotto le plance invece il team russo punta forte su Thomas Robinson, quinta scelta assoluta (dai Sacramento Kings) all’NBA Draft 2012 e poi passato anche da Houston, Portland, Philadelphia, Brooklyn e Los Angeles sponda Lakers, prima di attraversare l’oceano per tentare l’avventura in Europa; per lui al momento quasi 16 punti e oltre 7 rimbalzi di media in Eurolega. Nel roster del Khimki anche l’ex Olimpia Milano Charles Jenkins. Tutto considerato ci sono i presupposti per assistere ad una bella partita: il Real Madrid parte favorito ma il Khimki avrà le sue carte da giocarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori