Diretta/ Pistoia-Pesaro (risultato finale 86-83) streaming video e tv: fine gara! (basket Lega A 10^ giornata)

- Mauro Mantegazza

Diretta Pistoia Pesaro info streaming video e tv, orario, risultato live. Punti pesanti per la salvezza in palio nella Lega A di basket (oggi 9 dicembre)

vincenzo_esposito_palacarrara_pistoia_basket_lapresse_2017
Diretta Pistoia Sassari, basket Serie A1 26^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PISTOIA – PESARO (86-83): FINE ULTIMO QUARTO

La The Flexx gioca il tutto per tutto nell’ultimo quarto di gioco. I padroni di casa ritornano in campo con la formazione titolare provando a sfruttare la stanchezza avversaria. Mossa azzeccata Ivanov insacca subito da posizione ravvicinata. Poco dopo R. Moore e McGee si liberano bene in area bucando la retroguardia pesarese. Ci pensa poi Gaspardo a trovare i punti decisivi per pareggiare i conti: 72 pari. Mika riporta in vantaggio Pesaro ma realizzando un solo tiro libero su due. Il palazzetto di Pistoia esplode poco dopo per le due triple consecutive di R. Moore: + 5 The Flexx. Ancellotti risponde ma nell’azione seguente McGee in maniera molto intelligente riesce a farsi fare fallo e realizza poi i due tiri liberi concessi. Pesaro riesce ancora ad accorciare ma Pistoia reagisce colpo su colpo mantenendo 5 punti di vantaggio. Il finale di gara è emozionante. Ivanov si fa valere in area avversaria a Pesaro si avvicina pericolosamente portandosi a -3. La The Flexx resiste e ottiene la vittoria.

FINE TERZO QUARTO

La prima parte del terzo quarto è intensa: tanti duelli a centrocampo con entrambe le squadre che sbagliano parecchio palla in mano. Tanti errori, troppi palloni persi. I primi due punti del secondo tempo li realizza Pesaro con Mika. Gordon accorcia ben presto ma poi Bertone con una tripla da applausi porta a 7 i punti di vantaggio dei marchigiani. La gara si accende. La The Flexx si fionda in avanti cercando di non perdere contatto con gli avversari. McGee e Gaspardo trovano punti pesanti ma Pesaro riesce a reagire con costanza e la situazione non cambia: 56-63. Gaspardo trova altri due punti dalla lunetta e poco dopo realizza in piena solitudine in area. Pesaro risponde con D. Moore ma nel frattempo i toscani si avvicinano a sempre più. Nel finale di terzo tempo gli ospiti tornano a giocare con rapidità e precisione. Ancelotti e D. Moore insaccano: 63-72 a fine quarto.

FINE SECONDO QUARTO

Gordon guida Pistoia alla rimonta, segnando e offrendo assist deliziosi. Kuksiks riporta con i piedi per terra i toscani: 24-27. I padroni di casa però rispetto alla prima frazione sembrano decisamente più precisi nel giro palla. Ivanov trova il pari, Bertone riporta in vantaggio subito gli ospiti. La partita è emozionante. Intorno alla metà del secondo quarto la partita ha una fase di stallo. Le due squadre provano a ragionare in fase di possesso, senza forzare la giocata. Bertone fa la differenza riuscendo a trasformare dei palloni sporchi in occasioni vincenti. Pesaro va sul 31-37. Nel finale Pistoia sbaglia molto a differenza degli avversari che vanno sul sicuro consegnando palla in area a D. Moore. Implacabile. Il primo tempo si chiude sul 45-51.

FINE PRIMO QUARTO

Come di consueto Pistoia prova subito a far valere il fattore casa. I primi due punti della serata li realizza Gordon. Pareggia subito Mika. La prima tripla di giornata la sforna Bond. Pareggia D. Moore imitandolo. Il suo omonimo R. Moore conquista e realizza un paio di tiri liberi riportando avanti Pistoia. La gara è molto equilibrata. Pesaro non si fa intimorire dalla rapidità d’esecuzione messa in campo dai padroni di casa. Ceron e Omogbo permettono ai marchigiani di passare per la prima volta in vantaggio: 9-10. Pistoia prova a reagire ma sbaglia qualche pallone di troppo concedendo il fianco agli avversari che ringraziano e colpiscono. La manovra dei toscani in questa prima fase è confusa e frettolosa. D. Moore insacca senza pietà. Nel finale di primo quarto Pistoia mette in campo più pragmatismo. Il primo quarto si chiude sul 22-25.

LE DICHIARAZIONI

Sta per prendere il via Pistoia-Sassari, match della decima giornata della Lega A di basket. Che tipo di partita ci aspetta? Sicuramente combattuta, almeno stando alle dichiarazioni della vigilia di Spiro Leka, coach della Vuelle che, come riporta Il Resto del Carlino, ha detto:”Sarà una partita durissima sia sul piano fisico che mentale, ma se giochiamo come sappiamo fare possiamo mettere in difficoltà tutti. Giocheremo su un campo ostile a noi, l’anno scorso siamo andati due volte vicini alla vittoria, sappiamo che l’ambiente non ci aiuterà e per questo che è necessario rimanere uniti e non perdere la concentrazione. I giocatori sanno che non tutte le partite hanno lo stesso livello di difficoltà, la pressione però può essere controproducente. Loro devono stare tranquilli perché devono avere la consapevolezza che se si esprimono come sanno fare, possono mettere in difficoltà tutti sia in difesa che in attacco”. Insomma: la Dinamo sembra essere consapevole dei rischi di questa trasferta. Pistoia saprà farsi trovare pronta? (agg. di Dario D’Angelo)

PARLA ESPOSITO

Alla vigilia di Pistoia-Pesaro, match valido per la 10ima giornata della Lega A di basket, il coach dei toscani, Vincenzo Esposito, chiede ai suoi il massimo impegno. Il tecnico, come riportato da pistoiasport.com, spiega:”Energia ed entusiasmo non ci sono mancati: ci siamo resi conto che lavorando bene tutto è possibile. Dobbiamo andare avanti senza preoccuparci degli errori, piano piano riusciremo a correggerli”. Esposito prosegue:”In questo momento non possiamo guardare chi è e chi non è della nostra fascia. Dobbiamo dare il 110% ogni partita, che deve essere giocata come una finale scudetto ed uscire al più presto da questa situazione di pericolo. La presenza del pubblico non ci è mai mancata, adesso è fondamentale”. Interpellato sulle qualità dei pesaresi, Esposito dice la sua:”Hanno vinto partite importanti e dimostrato nelle sconfitte di lottare fino alla fine, sarà una partita difficile e noi, vista la classifica, non possiamo sottovalutare nessuno”. (agg. di Dario D’Angelo)

LA PARTITA

Pistoia Pesaro sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Mark Bartoli e Mauro Belfiore. Appuntamento per questa partita valida per la decima giornata della Serie A 2017-2018 di basket al PalaCarrara di Pistoia, impianto che ospita le partite casalinghe della The Flexx, che ospita dunque la VL Pesaro: si gioca oggi, sabato 9 dicembre 2017 alle ore 20.45 ed è uno dei tre anticipi della giornata. Nella classifica della Lega A Pistoia e Pesaro hanno avuto fino a questo momento un rendimento esattamente identico, con tre vittorie e sei sconfitte nelle prime nove giornate di campionato, 6 punti che lasciano i toscani e i marchigiani davanti solamente a Reggio Emilia e Brindisi, anche se va detto che il gruppo a quota 6 è molto folto. Sono dunque in palio punti pesanti per la salvezza: chi vince fa un grosso passo avanti, chi perde si troverà in una posizione scomoda.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Pistoia Pesaro non sarà trasmessa in diretta tv, tuttavia la partita di basket sarà comunque visibile in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com e da quest’anno vera casa del basket italiano ed europeo. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo di 49,99. Aggiornamenti saranno comunque disponibili per tutti sul sito internet ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche in tempo reale.

LA SITUAZIONE

Abbiamo già spiegato l’importanza della posta in palio: questo vale naturalmente in modo particolare per Pistoia, che giocando in casa deve sfruttare il fattore campo e riceverebbe un contraccolpo più pesante in caso invece di sconfitta. I toscani inoltre hanno grande bisogno di spezzare un momento negativo che va avanti da troppe settimane per la squadra allenata da Vincenzo Esposito: la The Flexx Pistoia infatti aveva esordito in campionato con due vittorie nelle prime due partite, a Capo d’Orlando e in casa con Brindisi, ma da allora è arrivata solamente un’altra vittoria, proprio domenica scorsa contro Torino. Un bel 80-65 che ha ridato sicuramente fiducia ai toscani, ma naturalmente sfruttare appieno il doppio turno casalingo con un’altra vittoria sarebbe molto importante, mentre una sconfitta contro una diretta concorrente annullerebbe subito i benefici del successo contro la Fiat.

Quanto a Pesaro, dopo un inizio difficile con una sola vittoria (a Reggio Emilia) nelle prime sei giornate di campionato, sono arrivate ben due vittorie negli ultimi tre turni per i marchigiani di coach Spiro Leka, capaci di battere Brindisi e Varese fra le mura amiche della Adriatic Arena. Sfruttando la buona condizione di forma, tornare al successo anche in trasferta dopo il colpaccio del PalaBigi di ormai due mesi fa, per di più contro una squadra che ha gli stessi punti di Pesaro in classifica, sarebbe un passo avanti decisamente significativo nella lotta per la salvezza, visto che alla fine della stagione una sola squadra retrocederà e dunque tenere lontano l’ultimo posto darebbe molta tranquillità e magari la possibilità di pensare a qualche obiettivo più ambizioso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori