Risultati / Basket Lega A: classifica aggiornata, livescore in diretta. Reggio espugna il Taliercio. Prossimo turno (19^ giornata, oggi)

- La Redazione

Risultati basket Lega A, 19^ giornata: classifica aggiornata, livescore in diretta e prossimo turno. Il massimo campionato di pallacanestro si fa sempre più interessante e incerto

PolonaraVeneziaReggio
Foto LaPresse

Un canestro di Andrea De Nicolao porta la Grissin Bon Reggio Emilia alla vittoria al Taliercio: fondamentale il 74-73 con cui la Reggiana vince la seconda partita consecutiva e risale la china in classifica, confermando che con un roster a pieno regime può ancora essere la vera anti-Olimpia Milano. La Grissin Bon parte malissimo andando sotto di 12 nel primo periodo, chiude avanti di 2 il primo tempo e da lì in avanti si gioca punto a punto: Melvin Ejim segna 5 punti in fila per portare la Reyer dal -4 al +1, ma è De Nicolao (che fino a lì aveva 2/8 al tiro) a trovare il canestro vincente sull’assist di Amedeo Della Valle. Sconfitta pesante per Venezia, festeggia Reggio Emilia che sta tornando grande. Domani il turno si chiude con il posticipo del lunedì tra Pistoia e Caserta, sfida interessante per la qualificazione ai playoff. 

In attesa del palla a due al Taliercio tra Venezia e Reggio Emilia andiamo a veder cosa i match della 19^ giornata del campionato di Lega a iniziati alle ore 18.15 ci hanno riservato. Cominciamo con la bella vittoria per 79-62 occorsa nella sfida tra Avellino e Pesaro: i marchigiani partono forte nel primo quarto ma alla lunga la pazienza degli irpini viene premiata da risultato e tra i migliori marcatori dell’incontro segnaliamo Thomas a quota 20 punti e Thornton che fissa il tabellino a 22 punti. Da record invece il tabellino della partita tra Cremona e Torino:117-87 per la Vanoli che trova la vittoria anche grazie ai 26 punti di Turner, mentre tra i migliori realizzatori della fila piemontese citiamo Harvey e Wilson entrambi a quota 23 punti personali. Brodini invece torna alla vittoria realizzando tra le mura di casa un bel 80-58 contro Varese grazie anche ai 28 puti messi a segno da Moore: i rosso bianchi ora scivolano in ultima posizione con appena 10 punti a bilancio. Trento trova invece la vittoria in terra siciliana contro Capo d’Orlando per 71-63: ora le due formazioni si trovano curiosamente appaiate a quota 20 punti nella classifica. Ultimo risultato di questa prima parte delle partite è la nuova vittoria dell’Olimpia Milano contro Brescia: la Leonessa è stata sconfitta per 93-79 con questi due punt-i l’EA7 è sempre più in fuga solitaria a 32 punti. 

Stiamo ormai per entrare nel vivo della16^ giornata del campionato di basket di Lega A, che oggi è stato anticipato dal successo dei Sassari contro Cantù per 80-65. Ben 5 i match che stanno per avere inizio ma tra questi merita senza dubbio un approfondimento la partita che la Vanoli Cremona gioca oggi al PalaRadi contro Torino, un’occasione unica per mettere in cascina due punti e continuare così la corsa alla salvezza. Cremona ha perso a Caserta nell’ultimo turno; il nuovo arrivato Darius Johnson-Odom ha fatto subito il record personale di punti, ma non è bastato a trascinare la squadra a una vittoria esterna che sarebbe stata fondamentale. La speranza di Cremona è duplice: da una parte deve iniziare a mettere vittorie in cascina, dall’altra deve anche valutare i risultati delle altre. A cominciare da Varese, che ha una vittoria in più e a sua volta attraversa un grave momento: potrebbe aprirsi una corsa a due ma è chiaro che entrambe puntano a coinvolgere qualche altra squadra (la principale indiziata è Pesaro). Cremona comunque deve innanzitutto guardare in casa propria: vincere le partite interne e poi provare eventualmente qualche colpo esterno che possa sparigliare le carte. La Fiat Torino va a caccia dei playoff ed è avversaria tosta; la Vanoli ci proverà, sapendo che vincere oggi potrebbe anche significare abbandonare l’ultima posizione in classifica e tornare a sperare concretamente nella permanenza in Serie A. il palla a due di Cremona, ricordiamo sarà contemporaneo al fischio di inizio di Avellino-Pesaro, Brindisi-Varese, capo d’Orlando-Trento e Olimpia Milano-Brescia.  

La diciannovesima giornata del campionato di basket Lega A si apre con il posticipo dell’ora di pranzo; al PalaSerradimigni la Dinamo Sassari cerca di proseguire nel suo momento positivo ospitando Cantù. Per i brianzoli si dovrebbe fare un discorso a parte: già lo scorso anno la proprietà straniera aveva aperto un processo di rinnovamento con l’obiettivo di tornare in alto nel giro di poco tempo, ma i risultati sul campo non si sono visti. Sfumati i playoff nel 2016, quest’anno la situazione non è migliorata e Cantù si trova a dover lottare per la salvezza, con un buon margine sull’ultimo posto ma certo sempre con il fiato sul collo. La campagna acquisti è stata poderosa e il roster, leggendo i nomi singoli, è assolutamente da playoff; non sempre però il valore sulla carta si accompagna con le prestazioni sul campo e questo è ciò che sta succedendo alla formazione della Brianza. Come notizia positiva il ritorno dello storico sponsor Forst; oggi però Cantù ha bisogno di vincere per continuare a inseguire le prime otto posizioni. La classifica corta aiuta, ma è chiaro che è soprattutto prendendosi qualche punto in trasferta che la Forst deve provare a fare la differenza; dunque al PalaSerradimigni la squadra di Kiril Bolshakov non può assolutamente sbagliare. 

Diciannovesima giornata nel campionato di basket Lega A 2016-2017; giornata ancora una volta senza anticipi del sabato, e che dunque parte con il lunch match di domenica 12 febbraio che sarà Sassari-Cantù. Le altre partite: alle ore 18:15 si giocano Capo d’Orlando-Trento, Brindisi-Varese, Avellino-Pesaro, Cremona-Torino e Milano-Brescia. Il posticipo delle ore 20:45 sarà Venezia-Reggio Emilia, si chiude lunedì sera alle ore 20:45 con Pistoia-Caserta.

Entusiasmante la corsa alle prime posizioni: l’Olimpia resta al comando solitario con tre partite di vantaggio e non dovrebbe avere problemi nel vincere la regular season, ma alle sue spalle Venezia e Avellino sono impegnate nel testa a testa per il secondo posto e alle loro spalle ci sono tre squadre. Reggio Emilia è tornata a vincere (e lo ha fatto brillantemente contro Brindisi) e adesso punta in alto, Capo d’Orlando non finisce di stupire mentre la Dinamo Sassari tra alti e bassi rimane in quota. 

Ancora più dietro sono ben cinque le formazioni che hanno un record di vittorie al 50%: questo naturalmente rende fantastica la corsa ai playoff, perchè le squadre coinvolte sono tante e anche chi si trova in fondo può sperare di arrivare alla post season. Varese per esempio è penultima, ma ha dato buoni segnali nel derby rimontando più di 20 punti di svantaggio e arrivando al -2 prima di crollare nuovamente; la stessa Cremona fanalino di coda ha un Johnson-Odom in più nel motore, Pesaro può essere capace di strappare e conosciamo la profondità del roster di Cantù.

Insomma: nessuna è tagliata davvero fuori, e ad aumentare la confusione potrebbe essere la Enel Brindisi, con l’ennesima sfida di Meo Sacchetti alla Varese di cui è stato anche capitano. Naturalmente il big match odierno è quello del Taliercio, dove la Reyer Venezia reduce dall’impegno in Champions League ospita una Grissin Bon che, come detto, sembra essere tornata sui suoi livelli o comunque ha dimostrato di saper dare risposte importanti dopo la crisi. In coda ovviamente occhi puntati sul PalaPentassuglia ma anche sulla partita tra la Vanoli e una Fiat Torino che, se con un occhio guarda ai playoff, con l’altro deve stare attenta come tutte le altre a quello che succede alle sue spalle, perchè ci vuole poco per farsi risucchiare.

Lo pensa e lo sa anche Caserta: al momento settima per il gioco della classifica avulsa, la Pasta Reggia perdendo il posticipo del PalaCarrara potrebbe addirittura ritrovarsi in tredicesima posizione, molto vicina alla retrocessione in LegaDue. Dunque non ci resta che andare a vedere quello che succederà nell’ennesimo appassionante turno del massimo campionato di basket, un turno che ormai sta per cominciare.

 

Domenica 12 febbraio

RISULTATO FINALE Sassari-Cantù 80-65

RISULTATO FINALE Capo d’Orlando-Trento 63-71

RISULTATO FINALE  Brindisi-Varese 80-58

RISULTATO FINALE Avellino-Pesaro 79-62

RISULTATO FINALE Cremona-Torino 117-82

RISULTATO FINALE Olimpia Milano-Brescia 93-70′

RISULTATO FINALE Venezia-Reggio Emilia 73-74

 

Lunedì 13 febbraio

Ore 20:45 Pistoia-Caserta

 

 

1. Olimpia Milano 19 16 0 0 3 1684:1510 32
2. Avellino 19 11 2 0 6 1507:1402 26
3. Venezia 19 9 3 1 6 1548:1506 24
4. Sassari 19 11 0 0 8 1470:1387 22
5. Reggiana 19 11 0 1 7 1544:1542 22
6. Trento 19 10 0 2 7 1424:1366 20
7. Capo d’Orlando 19 8 2 0 9 1486:1486 20
8. Brescia 19 9 0 1 9 1527:1514 18
9. Brindisi 19 8 1 2 8 1576:1567 18
10. Pistoia 18 7 2 0 9 1355:1382 18
11. Caserta 18 8 1 1 8 1475:1525 18
12. Torino 19 8 1 1 9 1554:1622 18
13. Cantù 19 7 0 1 11 1459:1550 14
14. Pesaro 19 6 0 1 12 1397:1486 12
15. Cremona 19 5 0 1 13 1460:1505 10
16. Varese 19 4 1 1 13 1437:1553 10

 

Domenica 26 febbraio

Ore 12:00 Brescia-Avellino

Ore 18:15 Cantù-Capo d’Orlando

Ore 18:15 Cremona-Venezia

Ore 18:15 Pesaro-Sassari

Ore 18:15 Reggio Emilia-Trento

Ore 18:15 Torino-Brindisi

Ore 20:45 Caserta-Milano

 

Lunedì 27 febbraio

Ore 20:45 Pistoia-Varese

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori