Diretta / Bamberg-Maccabi Tel Aviv (risultato finale 90-75): Trinchieri continua a sperare nei playoff (basket Eurolega, oggi 2 febbraio 2017)

- La Redazione

Diretta Bamberg-Maccabi Tel Aviv: risultato finale 90-75. Vittoria importante da parte della formazione tedesca, che insegue ancora un posto nei prossimi playoff di basket Eurolega

Strelnieks_Bamberg
Foto LaPresse

Sta per iniziare: vista la situazione di classifica, la priorità per entrambe le squadre è quella di vincere la partita ma in ballo c’è anche la questione legata alla differenza canestri. All’andata come detto il Bamberg ha vinto di 15; riuscire a tenere un’eventuale sconfitta sotto questa cifra significherebbe, per Andrea Trinchieri, essere comunque sorpassati in classifica ma rimanere ad una vittoria di distanza. Ancora meglio con la vittoria, perchè a quel punto le vittorie di margine sul Maccabi sarebbero due; come detto al momento non si può certo considerare questo dato come il più importante, sia Bamberg che Maccabi sarebbero fuori dai playoff e dunque hanno innanzitutto bisogno di prendersi la vittoria per risalire la china in classifica. Mancano dieci giornate al termine della regular season: niente è ancora perduto, ma è chiaro che più passa il tempo e minori diventano i margini di errore che sono concessi. A noi ora non resta che metterci comodi e dare la parola alla Brose Arena: Bamberg e Maccabi Tel Aviv stanno per fare il loro ingresso sul parquet, la speranza è che possiamo godere di una sfida bella e intensa e che ancora una volta il grande spettacolo dell’Eurolega possa emergere. Per tutte le considerazioni sulla classifica, vedremo quale sarà il punteggio di questa sfida.

Bamberg e Maccabi Tel Aviv hanno giocato tra di loro soltanto tre partite; questo almeno considerando i soli precedenti andati in scena nella storia dell’Eurolega, e cioè dal 2000 ad oggi per questa competizione. Il Bamberg è in vantaggio 2-1; una sola volta però i tedeschi hanno sfidato gli israeliani sul campo amico e hanno portato a casa la vittoria. E’ successo nel primo incrocio tra le due realtà: il 5 novembre 2015 per la quarta giornata di regular season il Bamberg vinse 77-66 al termine di una partita pazza, nella quale arrivò a +7 all’intervallo lungo ma subì un 9-22 nel terzo periodo, riuscendo a girare tutto con il 26-9 del quarto quarto. Brad Wanamaker e Daniel Theis combinarono per 31 punti e 15 rimbalzi, Nicolò Melli aggiunse 9 punti, 6 rimbalzi e 10 assist; i tedeschi tirarono poco da 3 (20 volte, contro le 40 da dentro l’area) ma ebbero la meglio su un Maccabi che ebbe invece 10 punti e 9 assist da Taylor Rochestie ma fu tradito al tiro da Jordan Farmar (2/9 per soli 5 punti) e Devin Smith (19 punti, ma con 2/7 da 2 punti). Quel Maccabi chiuse subito la sua stagione di Eurolega, clamorosamente eliminato al primo turno. Nelle altre due partite le vittorie sono una a testa; il Bamberg ha vinto all’andata per 85-70 allo Yad Eliyahu, incredibile un 85-65 del dicembre 2015 (inutile, come abbiamo già detto) con 12 punti, 5 rimbalzi e 5 assist di Devin Smith, 11 punti e 9 rimbalzi dell’ex Virtus Roma Trevor Mbakwe.

Sarà diretta dagli arbitri Christos Christodoulou (Grecia), Juan Carlos Garcia Gonzalez (Spagna) e Igor Dragojevic (Montenegro); in programma alle ore 20 di giovedì 2 febbraio presso la Brose Arena, è valida per la sesta giornata di ritorno nel girone di basket Eurolega 2016-2017. La partita oppone due formazioni a parità di punti in classifica. Il Bamberg di coach Andrea Trinchieri, ed il Maccabi Tel Aviv guidato dal coach lettone Ainar Bagatkis, terzo allenatore nella stagione per la formazione israeliana che ha finora reso molto di meno di quanto si pensava alla vigilia dell’inizio della manifestazione.

Alla partita, prima dell’ultimo terzo della stagione regolare, le due formazioni arrivano con lo stesso identico record di 7 vittorie e 13 sconfitte, che le tiene nella parte bassa della classifica, con poche speranze di poter acciuffare un posto per i playoff. 

Fino alla scorsa settimana entrambe le formazioni erano in serie negativa, ed il Bamberg ha continuato nel suo periodo di flessione anche nell’ultimo turno, facendosi battere al Pireo dall’Olympiacos; il Maccabi invece è riuscito ad invertire la tendenza conquistando il successo di fronte al suo pubblico contro i russi dell’Unics Kazan. 

Tra i padroni di casa tedeschi il più prolifico è lo statunitense Darius Miller che segna 12.9 ppg., davanti all’azzurro Nicolò Melli che ne mette 12.7 per gara, a cui aggiunge anche 7.9 rimbalzi per gara. Dopo di loro il lettone Janis Strelnieks, una delle sorprese più belle della stagione con 11.4 ppg. In casa israeliana invece è l’americano Goudelock il migliore marcatore grazie ai suoi 16.8 ppg. cui aggiunge 2.9 assist per partita.

Con lui anche l’ex CSKA, Sonny Weems, che aggiunge a 11.6 ppg. anche 3.4 assist. Doppia cifra anche per l’ex Treviso Devin Smith, capitano ed uomo di maggiore esperienza a disposizione di Bagatkis. Nel duello tra i due contrapposti roster, il Maccabi probabilmente punterà sulla sua maggiore forza nella zona pitturata ed al rimbalzo, mentre i tedeschi possono contare sulla grande forza del pacchetto esterni, visto che la sua percentuale da due e da tre punti è la terza tra tutte le formazioni partecipanti alla Eurolega. 

Nella gara della scorsa settimana al Pireo, il Brose Bamberg ha disputato una gara molto battagliera, ma si è dovuto arrendere all’Olympiacos, che voleva riscattare immediatamente la sconfitta di due giorni prima a Milano. Ad inizio gara la formazione di Spanoulis prende immediatamente il vantaggio e chiude il primo quarto di gara a + 11, poi la partita si fa più equilibrata, con il Bamberg che chiude sopra di due punti il parziale del secondo quarto, portandosi a – 9 all’intervallo.

Il terzo quarto è il più prolifico per la formazione tedesca, ma la difesa sulle conclusioni dei greci resta un problema ed il terzo quarto si chiude in equilibrio. Strelnielks con le sue conclusioni da oltre l’arco cerca di rimettere in pista i tedeschi, ed anche Melli fa la sua parte con il punteggio che a cinque minuti dalla fine vede i greci avanti solo di 3 punti. In quel momento si rimette in moto Birch, che fa la voce grossa sotto i tabelloni e mentre il Bamberg sbaglia alcune conclusioni, Lojeski e Spanoulis danno di nuovo la doppia cifra di vantaggio all’Olympiacos, con il Bamberg che prova di nuovo ma si ferma sul – 6. Melli il miglior marcatore con 14 punti, davanti alla coppia Zisis – Miller, entrambi con 13 punti. 

I due punti guadagnati contro l’Unics Kazan fanno tornare a respirare il Maccabi, che si aggiudica una partita a punteggio basso, 60 – 52 e molto nervosa. Una partita nella quale la squadra di Tel Aviv ha tenuto sempre in mano il vantaggio grazie anche alla prestazione di Goudelock, migliore dei suoi con 17 punti, ai quali si aggiungono quelli di Ohayon, 10, i soli due uomini in doppia cifra per coach Bagaktis. Per il Maccabi anche una buona difesa sul miglior realizzatore dell’Eurolega, Langford, tenuto a quota 12 punti personali.

Nella gara delle Brose Arena, coach Trinchieri si schiera all’inizio con un quintetto base che comprende il veterano greco Nikos Zisis, Strelnieks, Darius Miller, Melli e l’altro ex Olimpia Milano Leon Radosevic, mentre la formazione israeliana entra in campo con l’ex Treviso Mekel, Andrew Goudelock, Sonny Weems, Devin Smith e Cotton Iverson.

Bamberg-Maccabi Tel Aviv non sarà trasmessa in diretta tv: la partita della Brose Arena non godrà nemmeno di una diretta streaming video, ma per seguire tutte le informazioni utili come le statistiche dei giocatori e la situazione delle due squadre in classifica potrete avvalervi del sito ufficiale dell’Eurolega, che trovate all’indirizzo www.euroleague.net.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori