Diretta/ Brescia-Sassari (risultato finale 56-48): Landry segna 16 punti, Lawal a quota 12 (basket Lega A, oggi 5 febbraio 2017)

- La Redazione

Diretta Brescia-Sassari: info streaming video e tv, orario e risultato live del match di basket della 18^ giornata di Lega A, oggi 5 febbraio 2017. 

Sassari_Lacey
LaPresse - immagine di repertorio

Sta per avere inizio al Palageorge la partita tra Brescia e Sassari: il palla a due è infatti atteso a minuto per questo incontro della18^girinata del campionato, dove i due punti messi in palio paiono particolarmente acri a entrambe le formazioni. Brescia torna a giocare in casa dopo lo sto con Cantù nella speranza di poter trovare nuova spinta che la distingua nel blocco delle 5 squadre fisse a 16 punti nella graduatoria di campionato. Al contrario Sassari, quarta in classifica punta a superare Venezia e ad assumere il ruolo di antagonista della capolista olimpia Milano, ben consapevole che però bisognerà dosare bene gli sforzi per non perdere la bella occasione dei play off di Champions League. Brescia però si presenta di fronte all’ avversario sardo in una forma rinnovata rispetto a quanto visto nel girone di andata: l’ingaggio dell’ala pivot Chris Burns ha dato fin da subito i suoi frutti, cisto che il cestista viaggia con una media di  punti e  nei rimbalzi. 

In casa Sassari i giorni alla viglia di questo incontro conto Brescia nella18^ giornata di Lega A sono stati vissuti con particolare apprensione per le condizioni di Dusko Savanovic. Nelle sessioni di allenamento in vista della trasferta lombarda infatti l’alapivot della formazione sarda ha registrato una brutta distorsione alla caviglia, che ha subito allertato la panchina di Pasquini. L’infortunio sembra di poco conto la ma presenza dello stesso Savanovic rimane in dubbio fino al palla a due in casa della Germani Brescia. Il grande allarme comunque è motivato da fatto che Sassari dopo il match contro Brescia sarà impegnato il prossimo mercoledì nell’incontro tra le mura di casa contro i cechi del cez Nymburg per il primo turno dei play off di Champions Pelage, dove la compagine sarda si è qualificata con tutti gli onoro. Pasquini comunque non rimane sfornito e non a caso è già stato scaldare il britannico Gabe Olaseni. 

Dalla terna arbitrale composta da Massimiliano Filippini, Gianluca Sardella e Daniele Alfio Foti,è la partita di basket in programma per oggi 5 febbraio 2017 alle ore 18.15 presso il Pala George e valida per la 18^giornata del campionato di Lega A 2016-2017. Per i sardi il successo della settimana scorsa contro Reggio Emilia, in una sfida che era la riedizione della finale scudetto, ha coinciso con la 300esima vittoria della formazione di Pasquini in serie A, con 157 in serie A2 e 143 in serie A1.

Per la formazione bresciana nello scorso turno è arrivato invece lo stop al PalaDesio contro Cantù, ma coach Diana può comunque essere contento del cammino da neopromossa della sua formazione che con 16 punti all’attivo è ampiamente in corsa per raggiungere l’obiettivo playoff, che è forse più di quello che si aspettava da questa stagione.

Per quanto riguarda la Dinamo invece, continua il buon momento, che ha portato i sardi al quarto posto in solitaria con mire anche sulla Coppa Italia che si disputerà fra due settimane e nella quale ci sarà lo scontro con Brindisi. La formazione di Pasquini sarà inoltre impegnata nei sedicesimi di Champions League, dove incontrerà i cechi del Nymburk. Per quanto riguarda il roster, la formazione sassarese ha rilasciato Johnson – Odom, scegliendo di continuare con Carter, ed eliminando quindi uno dei due turnover stranieri. Nella gara del PalaDesio la Germani Brescia è stata sconfitta dalla Pallacanestro Cantù, che è tornata così al successo dopo due stop di fila. La squadra di Diana nei primi due quarti di gara ha mostrato molte difficoltà nell’attaccare la difesa canturina, che Bolshakov aveva preparato molto aggressiva, e le percentuali sono state insufficienti, come dimostrano i soli 25 punti realizzati in 20 minuti, che hanno permesso a Cantù di costruirsi un buon margine di vantaggio, che in pratica è rimasto inalterato fino al termine della gara.

La Germani aveva iniziato molto bene la gara, spinta anche da un nutrito gruppo di tifosi che l’aveva seguita in questa vicina trasferta, ed aerano suoi i primi 5 punti della gara, poi Cantù ha iniziato a colpire dall’arco, ed a lavorare ottimamente in difesa con la gara che è immediatamente cambiata e con il punteggio a fine quarto a favore della Red October per 21–13. Nel secondo quarto ci ha provato Landry in alcune occasioni a sbloccare la Germani, ma anche le “seconde linee” canturine hanno fatto bene in questo frangente, con la doppia cifra di vantaggio all’intervallo, sul 40 – 25. Dopo il riposo Brescia ha rosicchiato qualcosa nel terzo quarto, ma di nuovo Cantù ha allungato, andando anche a cercare di ribaltare la differenza canestri, visto il –20 con cui si era chiusa l’andata. Dopo aver raggiunto il +18 a 27 secondi dalla fine Cantù non attua però la tattica del fallo sistematico ed il canestro di Luca Vitali fissa il punteggio sull’81–65, con due soli uomini in doppia cifra per coach Diana, Moore e Landry.

Al PalaSerradimigni contro la Grissin Bon Reggio Emilia, per la Dinamo Sassari arriva il settimo sigillo consecutivo tra serie A1 e Champions League. Gli uomini di Pasquini sembrano ormai avere ritrovato il giusto feeling con il parquet, dimenticando le brutte prestazioni di inizio anno. Certamente gli innesti di Bell e di Lawal hanno dato un’altra struttura alla formazione, ma c’è grande crescita da parte di tutti i giocatori e senza dubbio un morale alle stelle, con grande voglia di aiutarsi in campo. La partita, come da tradizione tra queste due compagini, è stata molto intensa ed a tratti maschia, con i padroni di casa avanti al termine del primo quarto e grande rimonta con sorpasso reggiano nella seconda frazione.

Dopo il riposo il terzo quarto della Dinamo è superbo e questo consente ai sardi di iniziare in testa la frazione conclusiva, nella quale completano l’opera chiudendo con il vantaggio in doppia cifra, 82–72. Nelle file della formazione di casa ci sono cinque uomini che chiudono in doppia cifra ed una prova di grande spessore da parte di Lacey che si dimostra giocatore completo; per l’ex Pesaro ci sono infatti 4 rimbalzi ed altrettanti assist da aggiungere ai 14 punti messi a segno. Con lui in doppia cifra anche i due lunghi Lawal e Savanovic, con il primo a fruttare la sua grande fisicità, ed il secondo la sua esperienza, ed i due playmaker della squadra, Bell e Stipcevic, che si sono alternati nella guida dei compagni, ed in alcuni frangenti si sono visti anche insieme sul parquet.

Nella gara che si disputa nel Palasport di Montichiari, per coach Diana quintetto base composto da Luca Vitali e Moore esterni, Moss in ala piccola e coppia di lunghi Bergrenn – Landry; per la Dinamo Sassari sul parquet il play Bell, Lacey, Carter, Savanovic e Lawal. Ricordiamo infine che il match tra Brescia e Sassari sarà visibile in diretta tv soltanto sulla tv locale Videolinea, che si è assicurata la trasmissione delle partite in trasferta della formazione sarda. Salvo variazioni di palinsesto la diretta video streaming della partita di basket sarà assicurata sul sito www.videolina.it: consigliamo comunque di collegarsi al sito ufficiale della Lega all’indirizzo www.legabasket.it, per rimanere aggiornati sulle statistiche e il tabellino play-by-play dell’incontro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori