Diretta/ Torino-Capo d’Orlando (risultato finale 91-92): White segna 23 punti per la Fiat, Ivanovic ne fa 23 (basket Lega A oggi 5 febbraio 2017)

- La Redazione

Diretta Torino-Capo d’Orlando:info streaming video e tv, orario e risultato live del match di basket, valido nella 18^giornata del campionato di Lega A,oggi 5 febbraio 2017.

archie_nicevic_capodorlando
LaPresse - immagine di repertorio

! – E’ atteso ormai a minuti il palla a due del match tra Torino e Capo d’Orlando, uno dei match più sentito di questa 18^ giornata del campionato di Lega A. la formazione di Vitucci torna infatti tra le mura di casa dopo il terzo successo consecutivo ottenuto nel turno precedente contro Pesaro: una striscia positiva che ha di fatto rilanciato la Fiat in classifica, dove ora è al sesto posto con ben 18 punti. Di contro però avrà i siciliani del Capo d’Orlando, curiosamente a paripunti in graduatoria del campionato con Torino, ma con una differenza punti che premia la formazione di Gianni Di Carlo, ferma in quinta posizione. Entrambe le compagini attese a minuti in campo fanno parte infatti del gruppone di 3 club bloccati a quota 18 punti, dove fa parte anche Reggio Emilia, ad appena 2 punti di distacco da un’altra macroformazione di 5 squadre raccolte a 16 punti. La sfida di oggi si annuncia quindi senza dubbio molto importante per la classifica, quindi diamo parola al campo!  

In attesa di vivere il match tra Torino e Capo d’Orlando, andiamo a veder con che spirito si presenterà oggi in campo la formazione piemontese avendo alle spalle una bella striscia di risultati positivi, l’ultimo successo ottentuo in trasferta contro Pesaro.Nel dopogara dell’Adriatic Arena, Frank Vitucci, ha analizzato la gara partendo dalla consapevolezza che la sua squadra aveva sulla difficoltà della gara. Riguardo alla fase offensiva Vitucci ha ammesso di aver faticato, mentre è stato più contento della fase difensiva, ed ha rimarcato anche il dato delle troppe palle perse nei primi due periodi di gioco, che non hanno permesso l’acquisizione di un maggiore vantaggio. Nello stesso tempo l’allenatore della Fiat ha segnalato come quella di Pesaro sia la terza vittoria consecutiva, due delle quali in trasferta, a conferma della crescita della squadra.

Dalla terna arbitrale Maurizio Biggi, Lorenzo Baldini e Michele Rossi, è la partita di basket in programma per oggi 5 febbraio 2017 alle ore 18.15 al PalaRuffini, valida per la 18^ giornata del campionato di Lega A 2016-2017. I torinesi sono approdati a questa posizione in classifica con il successo esterno, al fotofinish sul campo della Consultinvest Pesaro, mentre per l’Orlandina nell’ultimo turno c’è stato un successo di prestigio contro la seconda della classe, la Reyer Venezia, battuta dopo un tempo supplementare.

Nella gara di andata, disputata al PalaFantozzi, arrivò la vittoria per i siciliani, con il punteggio di 90–77, al termine di 40 minuti molto spettacolari, con la squadra di Vitucci avanti al termine del primo quarto, e l’Orlandina che si aggiudicò i tre restanti parziali, cavalcando un’ottima prestazione del suo play uruguaiano, Bruno Fitipaldo, ora nelle file del Galatasaray, che mise a segno 24 punti, in doppia cifra insieme a Laquintana, Delas e Stojanovic. Per la Fiat Torino doppia cifra per il capitano, Peppe Poeta, per Washington, White e Wright. 

Nelle file dell’Orlandina si temeva molto per l’uscita verso l’Eurolega di Fitipaldo, ma le gare fin qui disputate da parte del suo sostituto, il play montenegrino Ivanovic, hanno dato ragione alla dirigenza siciliana, che ora si trova anche a dover gestire il caso relativo al giovane Laquintana che sembra intenzionato a lasciare Capo d’Orlando per accasarsi alla Germani Brescia. La Fiat Torino invece una mossa sul mercato l’ha eseguita in settimana portando a termine uno scambio con Udine che vede coinvolti Fall e Cuccarolo, con il primo che va a trovare più minuti sul parquet nella formazione friulana impegnata in Lega2 ed il secondo che arriva a rinforzare il settore lunghi della panchina di Frank Vitucci. 

Nella gara dell’ultimo turno la Fiat Torino si è imposta nel convulso finale dell’Adriatic Arena approfittando anche della poca lucidità dimostrata dalla Consultinvest Pesaro, che era riuscita a riemergere dopo l’intervallo, da quella situazione di confusione che aveva dimostrato nei primi due quarti, con Torino in controllo di gioco e punteggio. Una gara che si è chiusa con un punteggio piuttosto basso per le abitudini della formazione di Vitucci, e con i liberi di Wilson proprio prima della sirena che hanno ribaltato il – 1 precedente, con un fallo che è stato molto contestato dalla panchina pesarese. Wilson è stato anche il migliore dei suoi, mettendo a referto 20 punti, e risultando anche l’MVP della gara, viste anche le sue ottime percentuali sia dal campo che dalla linea dei liberi. Doppia cifra in casa Fiat anche per White, Harvey e Washington, mentre Vitucci ha avuto poco sia da Wright che da Alibegovic. 

Al PalaFantozzi l’Orlandina ha domato la Reyer Venezia dopo 45 minuti di gioco entusiasmante da entrambe le parti e con un Delas decisivo sia nel portare i suoi al pareggio alla fine dei regolamentari che al successo nell’overtime. Una gara iniziata e finita con ritmi alti, nella quale Venezia ha avuto un grande Peric, da 20 punti e 27 di valutazione, ma che non ha potuto fare niente contro la spallata decisa dei siciliani nel tempo supplementare. Primo quarto subito ad alto punteggio, chiuso in equilibrio con la Betaland avanti 26–25, poi un piccolo allungo dei siciliani nel secondo quarto, ma sempre con i due attacchi che producono molto e 44–40 il punteggio sul tabellone. Peric e Delas sono i protagonisti anche del terzo quarto, che termina in perfetta parità con le difese che iniziano a lavorare meglio per il 60–60 del 30′. La quarta frazione va avanti tra sorpassi e controsorpassi, fino all’appoggio da sotto di Delas che regala l’overtime, nel quale viene fuori decisamente la formazione di Di Carlo che chiude sul 90–82. Oltre ai 19 punti del suo pivot, la Betaland trova la doppia cifra anche da parte di Tepic, Diener ed Ivanovic, con minuti importanti di parquet anche per l’ungherese Perl. 

Al PalaRuffini quintetto standard anche contro l’Orlandina per coach Frank Vitucci, che ormai da tempo da fiducia a Wilson, Harvey, Wright, White e Washington. Per coach Di Carlo la scelta del quintetto base dovrebbe ricadere sui nomi di Ivanovic, Diener, Stojanovic, Archie e Delas. Ricordiamo infine che il match di basket tra Torino e Capo d’Orlando sarà visibile in diretta tv sul canale locale antenna del mediterraneo, che provvederà salvo variazioni di palinsesto anche alla diretta streaming video. Suggeriamo inoltre di controllare il sito della lega all’indirizzo www.legabasket.it, per rimanere aggiornati sulle statistiche e il tabellino play-by-play dell’incontro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori