DIRETTA / Reggio Emilia-Brindisi (risultato finale 98-84): Polonara 25 punti, la Grissin Bon torna a vincere (basket Lega A 2017, oggi)

- La Redazione

Diretta Reggio Emilia-Brindisi: risultato finale 98-84. La Grissin Bon torna alla vittoria nel campionato di basket Lega A. Ottima prova di Achille Polonara che chiude con 25 punti

dellavalle_mbaye
(LAPRESSE)

Nella conferenza stampa di venerdì ha preso la parola Massimo Maffezzoli, assistente allenatore dell’Enel Brindisi che oggi sfida Reggio Emilia al PalaBigi. La squadra pugliese è reduce dal successo per un solo punto ai danni di Pistoia (86–85), che ha riscattato la batosta subita nel turno precedente a Trento (84-48). Maffezzoli ha ammesso che contro la Dolimiti Energia la squadra ha toccato il punto più basso, subendo un ko che ha condizionato i giocatori anche nella prima parte del match contro Pistoia. In cui Brindisi ha comunque mostrato una reazione interrompendo la serie di 3 ko consecutivi. Maffezzoli ha fatto poi il punto della situazione infortunati: “Daniel Donzelli questa mattina è tornato ad allenarsi in gruppo svolgendo una parte della seduta. Marco Spanghero invece ha recuperato dall’affaticamento muscolare accusato durante l’ultimo match e sarà regolarmente a disposizione. Per Kris Joseph infine bisogna ancora pazientare”. Focalizzandosi su Reggio Emilia, l’assistant-coach di Brindisi ha dichiarato come per blasone e qualità la Grissin Bon meriti di stare nelle prime posizioni: “A causa dei numerosi infortuni ha perso ultimamente terreno ed è reduce da due sconfitte consecutive al PalaBigi. Troveremo perciò una squadra sicuramente arrabbiata e desiderosa di riscattarsi. Sarà fondamentale l’aspetto difensivo, non possiamo pensare di giocare a viso aperto punto a punto fuori casa con una squadra dal grande talento a disposizione”. Dichiarazioni riportate dal sito ufficiale www.newbasketbrindisi.it. 

Si avvicina la palla a due di Reggio Emilia-Brindisi, posticipo della 18^giornata del campionato di basket. In settimana La Gazzetta dello Sport ha pubblicato un’intervista al presidente della Grissin Bon Stefano Landi, che ha inquadrato momento difficile della sua squadra reduce da 4 sconfitte in campionato. Questa la sua disamina: “Ultimamente abbiamo perso un paio di partite interne, con Cremona e Caserta, inaspettate sporcando un ruolino di vittorie casalinghe che, statistiche alla mano, era di altissimo livello. Non sono allarmato ma realista. Abbiamo pagato duramente il conto degli infortuni di tre nostri titolari come da troppo tempo ci succede. Ma non muovo critiche ai miei collaboratori perché nello sport professionistico l’infortunio è ormai un fatto psicologico più che patologico”. Qualche parola anche sul grande ritorno: quello di Rimantas Kaukenas che a luglio aveva annunciato l’addio al basket giocato, ma ha cambiato idea ed ora è nuovamente a disposizione di coach Max Menetti: “Non un’operazione per la nostalgia ma data dalla necessità di affrontare una situazione d’emergenza. Per inciso, non abbiamo bisogno del carisma di Rimas per tornare a vincere, ma dei suoi canestri. In campo è ancora un campione inarrivabile”. Il presidente Landi ha dichiarato anche che Reggio Emilia punta a rimanere nell’élite del basket nazionale, senza però considerare un obbligo il raggiungimento della terza finale scudetto di fila. Landi si è dichiarato fiducioso sulle possibilità della Grissin Bon in questo campionato. 

Sarà diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Denny Borgioni e Valerio Grigioni. Una vittoria per ripartire: è quello che la Grissin Bon Reggio Emilia cerca dalla gara con Brindisi, posticipo della terza giornata di ritorno del basket di serie A1 in programma lunedì sera 6 febbraio alle ore 20:45 al palasport reggiano. La formazione di Menetti infatti, al PalaSerradimigni è arriva alla sua quarta sconfitta consecutiva, e non ha tratto finora miglioramenti dai nuovi innesti nel roster. La Pallacanestro Reggiana si trova al settimo posto in classifica, con 18 punti, a pari merito con Fiat Torino e Betaland Capo d’Orlando, ma alle spalle premono ben cinque formazioni a quota 16, tra le quali proprio l’avversaria di questo turno, l’Enel Brindisi di coach Meo Sacchetti, che nell’ultima gara ha battuto, al PalaPentassuglia la The Flexx Pistoia, seppure al termine di una partita combattutissima.

La gara di andata vide una vittoria di stretta misura, 78–82 il finale, per Reggio Emilia, dopo un andamento alterno con le due squadre a superarsi reciprocamente prima del finale. Nelle file della formazione pugliese il miglior realizzatore fu M’Baye, con 22 punti, che è anche il migliore realizzatore stagionale; insieme a lui doppia cifra per Carter e per Scott. In casa Grissin Bon ottima prova del gruppo degli italiani, con Della Valle top scorer a quota 23 e doppia cifra anche per Cervi, Aradori e Stefano Gentile, questi ultimi due ora fuori a causa degli infortuni.

La Pallacanestro Reggiana ha giocato in posticipo anche nel turno precedente, a Sassari, ed ha subito la maggiore voglia di vincere della Dinamo, in serie positiva ormai da sette gare. Dopo che il Banco di Sardegna aveva chiuso avanti il primo quarto di gioco, per Reggio Emilia si sono messi in moto gli esterni, Needahm e Della valle che hanno portato la loro squadra in vantaggio al rientro negli spogliatoi con il punteggio di 34–42. Nel terzo quarto però la difesa della formazione di Menetti è calata, e la Dinamo ha potuto tornare in vantaggio, chiudendo poi con cinismo ed autorità la gara nell’ultimo quarto.

Nelle file della Grissin Bon in campo anche il veterano Kaukenas ed il nuovo arrivato Reynolds, ma il lituano fermo per diversi mesi deve ritrovare ancora il ritmo partita, mentre il giovane statunitense deve ancora trovare l’amalgama con i compagni e soprattutto confrontarsi con il diverso livello di gioco tra la serie A1 e la Lega2, dove stava giocando con una media di 17 punti realizzati a partita. A fine gara per Reggio Emilia Chiudono in doppia cifra Needahm, Cervi e Della Valle.

C’è voluto un grande cuore all’Enel Brindisi per vincere l’incontro casalingo contro la The Flexx Pistoia, che ha sfiorato veramente il colpaccio in trasferta. Per la formazione di Meo Sacchetti era importante anche dimenticare il più in fretta possibile il distacco di 36 punti subito nella gara precedente a Trento, ed all’inizio sono stati i toscani di Esposito a fare meglio portandosi sul 9–13. Poi con Carter e Moore, Brindisi prima pareggia e poi sorpassa, chiudendo avanti il primo quarto per 23–20. Secondo quarto con Pistoia che sorpassa con i punti dei suoi italiani, Crosariol ed Antonutti, mentre Brindisi litiga con il ferro dalla linea dei liberi ed allora per la formazione di esposito è facile chiudere in vantaggio di 8 punti all’intervallo lungo.

Pistoia allunga fino al vantaggio in doppia cifra nel terzo quarto, poi parziale favorevole a Brindisi e contro parziale dei toscani, per un terzo quarto che si chiude con la The Flexx ancora avanti di 1. Ultimo quarto con l’equilibrio che la fa da padrone, poi sul finale, sotto di 1 Pistoia commette fallo su carter che dalla lunetta fa 0/2 ma non viene punito perché l’ultimo tiro dei toscani non trova la retina. Nell’Enel Brindisi Carter, Moore ed M’Baye raggiungono la doppia cifra. Il quintetto base di coach Menetti alla palla a due del posticipo dovrebbe vedere sul parquet Needahm, della Valle, Strautins, Polonara e Cervi, mentre per coach Sacchetti ci sanno Moore, Goss, Scott, Carter e M’Baye.

La partita di basket tra Grissin Bon Reggio Emilia ed Enel Brindisi sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Sky Sport 2 HD, il numero 202: collegamento con il PalaBigi alle ore 20:30, dalle 20:45 la telecronaca e a seguire il programma di approfondimento Basket Room. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. Aggiornamenti live sul sito web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione della sfida con punteggio e statistiche in tempo reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori