Diretta/ Trento Pistoia (RISULTATO FINALE 99-91), info streaming video e tv

- La Redazione

Diretta Trento Pistoia, risultato finale 99-91: info streaming video e tv, risultato live. Nulla da fare per Pistoia. La partita di basket Lega A, valida per la 23^giornata

esposito_duedue
Diretta Trento Pistoia, Vincenzo Esposito, 48 anni, allenatore di Pistoia (LAPRESSE)

Prende il via Trento-Pistoia: una partita molto interessante tra due squadre che vanno a caccia di un posto nei playoff. L’Aquila grazie a sei vittorie consecutive si è portata addirittura al quinto posto in classifica, condiviso con Sassari; la The Flexx in questo momento è decima con 10 vittorie, posizione condivisa con Brescia. Per Pistoia dunque si tratta di recuperare una partita per arrivare alla post season, ma non sarà affatto semplice: bisogna infatti considerare che, oltre alla Germani, ci sono ben tre squadre che hanno un record di 11-11, la prima delle quali – Torino – è quella sulla quale a oggi bisogna fare la corsa per l’ottava posizione. Insomma: Pistoia deve sì provare a fare un finale da grande protagonista, ma potrebbe non bastare. Siccome negli ultimi anni la quota per arrivare ai playoff non è stata altissima, possiamo dire che vincendo 5 delle restanti 8 partite i toscani ce la potrebbero fare; anche per questo la trasferta del PalaTrento assume contorni importantissimi e, siccome la palla a due si sta per alzare, noi non abbiamo che da rivolgerci al campo e stare a vedere come andrà a finire.

Come si era conclusa Trento-Pistoia nella partita di andata? Eravamo naturalmente al PalaCarrara, e la The Flexx si era presa la vittoria per 84-78. Trento era ancora una squadra piuttosto ondivaga, che non era riuscita a ripetere all’inizio della stagione quanto fatto nei due campionati precedenti; pure a Pistoia aveva iniziato molto bene chiudendo avanti di 3 il primo tempo, poi era stata ripresa dalla The Flexx che era riuscita a forzare il tempo supplementare nel quale aveva costretto l’Aquila a segnare appena 5 punti. Una partita caratterizzata dalle basse percentuali: per Pistoia da 2 punti (43,3%), per Sassari dal perimetro (14,3% con appena 3 triple a bersaglio). La The Flexx aveva vinto in virtù del 50% da oltre l’arco; una percentuale grazie alla quale era riuscita a sopperire al dominio netto a rimbalzo di Trento (46-29, 9 per Filippo Baldi Rossi e 8 per Dustin Hogue). Soprattutto c’era stato un dominatore assoluto nella sfida del PalaCarrara: Terran Petteway era esploso per 43 punti, tirando con un pazzesco 71,4% da 3 punti reso ancora più clamoroso dal fatto che si fosse preso 14 triple (10 realizzate). In più aveva catturato 7 rimbalzi e smazzato 3 assist per un pazzesco 46 di valutazione e +10 di plus/minus; in questo dato aveva fatto meglio Andrea Crosariol, +13 nei suoi 33 minuti in campo conditi da 6 punti e 5 rimbalzi.

Sarà diretta dagli arbitri Gianluca Mattioli, Luca Weidmann e Nicola Ranaudo. A Trento si gioca la gara tra Dolomiti Energia e The Flexx Pistoia, con la palla a due che sarà alzata alle ore 20.30 di sabato 18 marzo. Si tratta di uno dei due anticipi del campionato di basket Lega A, giunto alla sua giornata numero 23 ed ottava del girone di ritorno. 

Le due formazioni sono reduci entrambe da una sconfitta, che per la formazione di casa è arrivata in trasferta, al PalaRuffini, contro la Fiat Torino, mentre per quanto riguarda i toscani è arrivata sul parquet di casa, al PalaCarrara, contro la Reyer Venezia. Per Trento quella di Torino è stata la prima sconfitta del girone di ritorno, ed ora la classifica della formazione di Buscaglia la vede al sesto posto con 24 punti, appaiata al Banco di Sardegna Sassari.

Per la The Flexx invece la classifica parla di 20 punti e 11 posto, alla pari della Germani Brescia, ma solo due punti sotto l’ottava posizione, che ammette ai playoff. La gara di andata fu vinta dalla formazione di Vincenzo esposito, che si impose per 84–78 in quella che fu la partita con il record stagionale di punti segnati individualmente, 43, da parte dell’ala Petteway di Pistoia, che a questo punto del campionato si trova a soli 4 punti dal toccare quota 300 con la maglia della The Flexx.

Sempre guardando ai numeri, nella formazione trentina, il capitano, Toto Forray, è a 3 punti di distanza dal raggiunge quota 500 con la Dolomiti Energia. Entrambi hanno quindi una buona possibilità di centrare questo traguardo in questa gara, anche se la partita dovrebbe vedere un basso punteggio, visto che le due squadre che si affrontano sono rispettivamente la prima, Trento, e la quarta, Pistoia, difesa del campionato, divise tra loro da 4,6 punti di media, con la squadra di Buscaglia che ne subisce 72 di media contro i 76,4 di quella di Esposito.

Se da una parte sono molto forti in difesa, per Trento c’è l’ultimo posto per quanto riguarda la percentuale nei tiri da 2 punti, mentre per Pistoia il penultimo. Un’altra statistica molto buona per le due formazioni è quella dei rimbalzi catturati per gara con il primo posto per i trentini con una media a partita di 38,9, ed il terzo per i toscani con 38. Ultima considerazione sui numeri riguarda gli scontri diretti tra i due allenatori, 5 in passato, con 3 successi per Buscaglia e 2 per il tecnico dei toscani.

Al PalaRuffini Trento ha affrontato una Fiat Torino senza White ed ha cercato di interpretare una partita molto gagliarda sul piano fisico, non riuscendo però a conquistare i 2 punti. Una partita che è stata molto spezzettata dai fischi della terna arbitrale, che ha cercato in questo modo di mantenere il controllo su un match che anche da parte della formazione di Vitucci è stato affrontato con molta vigoria. Alla fine ne è uscita una partita non molto entusiasmante dal punto di vista tecnico, con diversa confusione sul parquet, e Trento che non è riuscita a bilanciare molto il suo gioco contro la zona proposta da coach Vitucci che ha portato a tirare molto da tre punti, chiudendo però solo con il 24%, senza fare molto meglio da due punti, con il 30%.

Primo quarto che si chiude 22–16 per Torino, poi piccolo recupero per Treno nel secondo che la formazione di Vitucci chiude a +4. Dopo l’intervallo buona prestazione di Mazzola, anche se prima del 30esimo raggiunge i 4 falli, come dall’altra parte tocca a Baldi Rossi. Torino sempre avanti di 6 punti. Nell’ultimo quarto Trento arriva allo svantaggio in doppia cifra e nonostante molti tentativi non riesce ad accorciare maggiormente finendo per perdere 76–67 con Baldi Rossi e Gomes che sono gli unici a raggiungere la doppia cifra.

La The Flexx Pistoia ha visto invece il suo PalaCarrara sbancato da Venezia con un Filloy, ex della gara, a fornire una prestazione magistrale. Per la formazione di Esposito si è trattato della terza sconfitta di fila, mentre per l’ex capitano Filloy, ora in maglia orogranata sono stati 20 i punti messi a segno, sua migliore prestazione stagionale. In generale Pistoia ha pagato la grande serata al tiro da parte della Reyer, e pur essendo stata avanti dopo i primi due quarti grazie a Roberts e Petteway, è calata in difesa dopo l’intervallo, lasciando maggiori libertà al tiro. La formazione di Esposito chiude con Petteway, Boothe e Roberts in doppia cifra. Al PalaTrento, coach Buscaglia dovrebbe fare affidamento su un quintetto base composto da Marble, Craft, Baldi Rossi, Gomes, e Hogue, a cui Vincenzo Esposito dovrebbe opporre Moore, Roberts, Petteway, Crosariol e Boothe.

La partita di basket Lega A tra Dolomiti Energia Trento e The Flexx Pistoia sarà trasmessa in diretta tv dall’emittente TVL, che salvo variazioni di palinsesto offrirà anche la diretta in streaming video sul proprio sito internet, www.tvl.it. Aggiornamenti live sul risultato della partita saranno disponibili sul sito web.legabasket.it, che metterà a disposizione una pagina azione per azione con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori