Diretta/ Milano Cremona (risultato finale 86-78) Hickman segna 18 punti, Biligha 16 (basket Lega A 2017, oggi)

- La Redazione

Diretta Olimpia Milano Cremona: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al PalaGeorge ed è valida per la ventitreesima giornata del campionato di basket Lega A

MilanoCremona_McLean
Diretta Olimpia Milano Cremona, Foto LaPresse

Palla a due al Mediolanum Forum: l’Olimpia Milano è pronta a sfidare la Vanoli Cremona. Per la formazione ospite la salvezza sarà un percorso durissimo, ma già essersi rimessa pienamente in corsa dopo il disastroso avvio di campionato è un successo: oggi Cremona entra nel turno con l’ultimo posto in classifica e una partita da recuperare a Pesaro, e due a Varese; se però contro la Consultinvest aveva perso in casa di 2 punti, e dunque al momento ha la sfida diretta a sfavore, contro Varese conserva al momento un preziosissimo +14 centrato al PalaRadi. Le date da segnare in rosso sul calendario di Cremona sono dunque quelle della 25esima giornata, con la trasferta all’Adriatic Arena, e quella della 29esima quando ci sarà il viaggio al PalA2A. Per allora la squadra di Fabio Lepore potrebbe già essere matematicamente retrocessa; in caso contrario la vittoria contro Varese, o magari una sconfitta riuscendo però a tenere a favore la differenza canestri, potrebbe essere decisiva in vista della partita contro Reggio Emilia che chiuderà la stagione regolare. E dunque diamo la parola al campo e stiamo a vedere se le speranze di salvezza per la Vanoli aumenteranno a dismisura con un’eventuale vittoria sul campo della capolista Milano, o se la questione si complicherà ancor di più. E’ arrivata l’ora: la palla a due di Olimpia Milano-Cremona si sta finalmente per alzare. 

Milano-Cremona è il testa-coda del campionato, ma la partita di andata era stata decisamente equilibrata: la EA7 l’aveva infine vinta per 76-72 ma aveva rischiato grosso, perchè all’ultimo quarto aveva un ritardo di 2 punti e la Vanoli, pur in una gara a basso punteggio, era riuscita a minare le certezze della capolista sfiorando il colpaccio. Paul Harris aveva segnato 15 punti con 8/9 dalla lunetta (aveva tirato 3/12 dal campo), Tu Holloway aveva segnato la stressa cifra lui pure con 3/12 ma il 100% dalla linea dei liberi, la Vanoli aveva pagato proprio le scarse percentuali dal campo perchè, di squadra, aveva tirato con il 48,7% da 2 punti e soprattutto un orrido 18,5% da oltre l’arco (5/27), una prestazione balistica che non ti puoi mai permettere contro l’Olimpia. Gli ospiti avevano risposto con 14 punti di Milan Macvan, il miglior reailzzatore per i suoi; MVP era risultato essere idealmente Davide Pascolo, che aveva trovato 10 punti con 5/7 dal campo e aveva aggiunto 7 rimbalzi, 11 punti li aveva realizzati Jamel McLean mentre Kruno Simon aveva chiuso con 6 punti e 8 rimbalzi, prendendosi 4 tiri in tutta la partita. C’era ancora Alessandro Gentile, che aveva firmato 6 punti con 3/10 dal campo, catturando 6 rimbalzi e smazzando 2 assist (3 recuperi e 3 palle perse). 

, che verrà diretta dalla terna arbitrale Baldini-Bettini-Caiazza, si gioca alle ore 18:15 di domenica 19 marzo; siamo nella ventitreesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Una partita alla quale l’Olimpia di Repesa arriva dopo aver violato, nel posticipo dello scorso turno, il parquet della Dinamo Sassari, pur in una situazione di emergenza, con quattro giocatori fuori per infortuni.

Per la Vanoli invece l’ultimo turno ha portato una sconfitta casalinga contro la Betaland Capo D’Orlando che ne riduce ancora chances di salvezza. Per la formazione milanese la settimana ha portato anche una novità per quanto riguarda il roster: la società del presidente Proli ha speso il penultimo visto a sua disposizione per tesserare il lungo statunitense Kaleb Tarczewski, centro 24enne di 2.11 di altezza, che stava disputando la stagione nelle file degli Oklahoma City Blue nella D-League americana. 

Uscito dall’università di Arizona Tarczewski dopo aver giocato in varie “Summer league” ha ottenuto un contratto con i Thunder che poi è stato tagliato al termine della “preseason”, per trovare poi posto in D-League. I suoi numeri sono 10 punti di media con un utilizzo sul parquet di 25,5 minuti e medie dal campo del 63,3% e del 72,7 dalla linea della carità, oltre alla cattura di 7,3 rimbalzi per gara. Tarczewski sarà impegnato subito nella gara contro la Vanoli anche se con pochi allenamenti alle spalle, e successivamente, con il rientro in squadra degli altri stranieri, Repesa deciderà riguardo alle rotazioni degli stessi, anche se l’impressione è che potrebbe prendere definitivamente il posto di Raduljca, che anche a Sassari non ha soddisfatto il tecnico dell’Olimpia.

Il posticipo di domenica sera al PalaSerradimigni ha fatto vedere una Olimpia Milano molto solida, che si è compattata nelle difficoltà del suo roster, con tutti i giocatori che hanno cercato di dare qualcosa in più per sopperire alle assenze, su un campo oltretutto difficile, di fronte ad una delle formazioni più in forma del campionato. Unico neo la prestazione del centro serbo Raduljca, che dopo essere entrato nel quintetto base è stato sul parquet solo 3 minuti, uscendo con 0 punti e -5 di valutazione, senza più rientrare, con Repesa che ha alternato da numero 5 Mclean e Macvan. Milano ha condotto in pratica dall’inizio alla fine della gara, a partire dalla tripla di Abass che ha aperto le segnature, ha visto Sassari tornare anche a -1 con una bella rimonta, ma alla fine ha chiuso la gara con Hickman, Mclean e con una buonissima prestazione da ex di Rakim Sanders.

Il punteggio finale è stato di 75-82 con doppia cifra per Sanders, Hickman, e McLean. Nella gara del PalaRadi, Cremona ha lottato contro un’ottima Capo D’Orlando, ma si è sciolta nel quarto periodo dopo aver raggiunto anche un vantaggio in doppia cifra. La Vanoli aveva iniziato bene, tenendo il vantaggio con Johnson Odom e Thomas, e punteggio al termine della prima frazione sul 22-18. La reazione dei siciliani nel secondo quarto non arriva e Cremona sale a + 11, poi si mette in moto Archie e riduce le distanze insieme a Diener, con Cremona comunque avanti di 4 all’intervallo.

Il vantaggio interno cresce nel corso della terza frazione fino ai 10 punti della terza sirena, poi nell’ultimo quarto la Betaland torna velocemente sul – 6 e poi Ivanovic segna la tripla che vuol dire sorpasso esterno. Ultimi minuti di tensione, poi la risolve Archie che a 15 secondi dalla fine timbra il +5 Betaland, con Cremona che chiude con Johnson Odom, Harris, Mian e Biligha in doppia cifra. Alla palla a due del Forum per coach Repesa in campo Hickman, Abass, Sanders, Pascolo e Mclean, mentre Lepore risponde con Johnson Odom, Turner, Harris, Thomas e Biligha.

Olimpia Milano Cremona sarà trasmessa in diretta tv da Cremona1, la rete locale che per questa stagione propone tutte le partite esterne della Vanoli (laddove non vi siano dirette Rai o Sky); salvo variazioni di palinsesto sarà possibile assistere al match anche in diretta streaming video sul sito www.cremona1.it. Non dimenticate il sito ufficiale www.legabasket.it, che fornisce informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori