Diretta / Sassari Torino (92-80) streaming video e tv: risultato finale, fine gara! (basket Lega A)

- Mauro Mantegazza

Diretta Sassari Torino streaming video e tv: orario, risultato live della partita di basket Serie A. Sfida delicata al PalaSerradimigni, 17^ giornata.

pasquini_polonara_sassari_lapresse_2017
Diretta Le Portel Sassari, basket Europe Cup gara-2 (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSARI TORINO (92-80): FINE ULTIMO QUARTO

La Fiat Torino non sembra essere più in grado di impensierire i padroni di casa. In fase di possesso la formazione ospite sbaglia parecchio non riuscendo a trovare uomini liberi in area avversaria. Mazzola e Poeta ci provano da fuori area ma senza precisione. Pierre invece sì. E Sassari trova il +21. Risponde Mazzola con un’altra bella tripla da fuori area. Si rivede intanto Planinic. Il croato fa valere i suoi centimetri in area avversaria lavorando bene sulle seconde palle. Mazzola è l’unico tra gli ospiti a riuscire a concludere. Anche Poeta riesce a trovare qualche punto. Sassari nel finale torna a macinare gioco e punti. Bamforth e Garret Diante chiudono i conti. Risultato finale: 92-80.

FINE TERZO QUARTO

Il secondo tempo parte con il canestro realizzato da Planinic. Il Banco di Sardegna vola subito sul +14. La Fiat Torino prova a costruire qualcosa ma sembra voler forzare troppo la giocata, facendo così il gioco degli avversari; e in effetti. Sassari recupera palla e va in contropiede allungando ulteriormente il proprio vantaggio. Bamforth con una tripla porta il parziale sul 58-39. Garrett Diante prova a tenere botta ma non basta. Torino ridimensionata e fiacca. Sassari pragmatica. I padroni di casa controllano il gioco senza patemi. Torino palla in mano sembra innocua, ai locali basta mantenere la solita organizzazione per evitare scivoloni. Il neo-entrato Poeta rende meno amaro il passivo per i piemontesi. Tuttavia i sardi non perdono di vista la gestione del vantaggio. Pierre e Bamforth sono in giornata e si mostrano implacabili sotto canestro. Il terzo quarto si chiude sul 71-53.

FINE SECONDO QUARTO

Il secondo quarto parte con una tripla di Bamforth che riporta in vantaggio il Banco di Sardegna. Poco dopo il numero 4 di Sassari si ripete portando a 3 i punti di distacco. Dopo una breve fase di stallo ci pensa Mazzola a colmare il gap firmando il 28-28. Jones in contropiede firma il nuovo sorpasso piemontesa ma la risposta sarda non tarda ad arrivare: tripla di Bamforth. La partita resta equilibrata: i due attacchi offrono spettacolo riuscendo a imbucare per vie centrali. Nella seconda metà Sassari mette in campo qualità e precisione chirurgica. Torino soffre e non riesce a controbattere. Tavernari con due belle triple consecutive porta il parziale sul 42-35. Nella fase finale del secondo quarto Sassari non fa altro che gestire il vantaggio riuscendo a chiudere con un vantaggio rassicurante la prima metà di gara. Risultato a fine secondo quarto: 51-39.

FINE PRIMO QUARTO

Pronti, via il Banco di Sardegna parte con il piede giusto. Pierre trova spazio e insacca firmando i primi due punti del match. Difesa di roccia in questa prima fase del match per i sardi. Polonara e Hatcher portano il parziale sul 6-0. Torino prova a reagire: Okeke David trova la bomba da lontano, dimezzando lo svantaggio. Qualche istante dopo Jones lo imita e la Fiat pareggia. Nonostante un inizio promettente i sardi incontrano parecchie difficoltà. Gli ospiti mostrano di aver preparato bene il match riuscendo a bloccare le linee di passaggio avversarie ripartendo con precisione. Iannuzzi dalla lunetta firma il 13-14. Bamforth e Planinic provano, con giocate individuali, a smuovere la difesa torinese. Primo quarto di gara molto equilibrato. Polonara sembra poter chiudere il primo quarto consegnando il vantaggio a Sassari ma la tripla allo scadere di Patterson fissa il risultato sul 23-25.

PRE-PARTITA

Sassari Torino comincia fra pochi minuti e c’è attesa per la prestazione della Fiat, che è reduce da settimane piuttosto turbolente. Servirà tutta l’esperienza di un veterano della panchina come Charlie Recalcati per riportare serenità, nel frattempo leggiamo come l’allenatore aveva commentato la pesante sconfitta casalinga contro Brindisi, di certo non il modo migliore per debuttare: “Partite come questa sono facili da commentare in negativo. Pessimo match, il nostro, nel quale abbiamo sbagliato molte cose, partendo dall’aspetto difensivo. Abbiamo concesso troppo nei primi minuti, nel terzo quarto e nel resto dell’incontro. Troppe le palle perse e i pasticci commessi, rinunciando anche a qualche conclusione in attacco. Sbagliato l’atteggiamento iniziale. Quando sembrava avessimo rimesso in piedi la partita siamo ricaduti negli errori cercando soluzioni più in attacco, senza trovarle, che in difesa. Dovremo riflettere su questo, ne parleremo e ci concentreremo su quanto accaduto. Salvo la prestazione nel secondo quarto e la buona prova di Iannuzzi”. La parola dunque adesso passa al campo, perché Sassari Torino sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Sassari Torino non sarà trasmessa in diretta tv, tuttavia la partita di basket sarà comunque visibile in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com e da quest’anno vera casa del basket italiano ed europeo. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo di 49,99. Aggiornamenti saranno comunque disponibili per tutti sul sito internet ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche in tempo reale.

PARLA PASQUINI

Sassari Torino si avvicina, andiamo allora a rileggere alcune dichiarazioni di coach Federico Pasquini, allenatore del Banco di Sardegna Sassari, a commento della vittoria ottenuta in settimana dalla Dinamo in Champions League contro la squadra lituana della Juventus Utena: “Abbiamo approcciato male, forse perché avevamo ancora delle tossine mentali e ci sono voluti un paio di contropiedi per scioglierci. Poi siamo stati bravi a lavorare bene a livello difensivo e anche nelle letture a zona mista. Sono contento che li abbiamo tenuti a 34 punti nel secondo tempo e questo è il tipo di atteggiamento e di energia che ci volevano. Sono anche molto contento che non siamo entrati nel panico negli ultimi 5 minuti, mantenendo lucidità e concentrazione fino alla fine”. La situazione di Sassari in Coppa continua ad essere decisamente complicata, ma questo successo può dare morale in un momento non facilissimo per il Banco. Sassari ne sentirà i benefici oggi in campo? Lo scopriremo solamente fra qualche ora… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Sassari Torino sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Gabriele Bettini e Christian Borgo. Appuntamento per questa partita valida per la diciassettesima giornata della Serie A 2017-2018 di basket al PalaSerradimigni, il palazzetto che ospita le partite casalinghe del Banco di Sardegna Sassari, contrapposto in questo turno alla Fiat Torino: si gioca dunque oggi, sabato 27 gennaio alle ore 20.30, uno dei due anticipi di questo turno di campionato. Nella classifica di Serie A Sassari ha 16 punti (otto vittorie e altrettante sconfitte) ed è dunque proprio ai limiti della zona playoff; posizione non del tutto negativa ma certamente scomoda per una squadra che ha già fallito la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia; Torino starebbe meglio, a quota 20 punti con dieci vittorie e sei sconfitte, ma nelle ultime settimane sta vivendo un periodo complicato che sarebbe bene chiudere al più presto con una bella vittoria.

LA SITUAZIONE

Sassari non sta vivendo una stagione facile: abbiamo già detto della mancata qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, un brutto colpo per una squadra che di recente ha vinto ben due volte questa competizione; in Champions League le cose non vanno meglio nonostante la vittoria di martedì contro i lituani della Juventus Utena, dunque il bilancio per la Dinamo di coach Federico Pasquini è fin qui piuttosto negativo. Il girone di ritorno sarà dunque fondamentale: non raggiungere i playoff sancirebbero un fallimento per il Banco di Sardegna, che altrimenti potrebbe puntare al ruolo di mina vagante, magari seguendo l’esempio di Trento nella passata stagione. Con Torino sarà un test impegnativo, ma anche l’occasione ideale per dimostrare che a Sassari vincere è difficile per tutti.

Quanto a Torino, il giudizio complessivo sulla stagione della Fiat sarebbe più che positivo: un bel girone d’andata, con qualificazione in Coppa Italia conquistata in anticipo e senza patemi, più un buon cammino in una competizione difficile quale è l’Eurocup. Nelle ultime settimane però qualcosa sembra essersi rotto, con l’improvviso e inatteso addio di coach Luca Banchi che ha svelato evidenti difficoltà fuori dal campo. Al posto di Banchi è arrivato uno degli allenatori più esperti e vincenti del nostro basket, Carlo Recalcati, ma evidentemente la squadra ha pagato questo momento difficile e domenica scorsa ha clamorosamente perso in casa in modo netto contro Brindisi (68-82). Una sconfitta di per sé non è certamente un dramma, tuttavia è chiaro che per non peggiorare la situazione sarebbe importante tornare subito alla vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori