DIRETTA / Virtus Bologna Oostende (risultato finale 89-60)streaming video e tv:Netta affermazione della Virtus

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Oostende, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaDozza, nella seconda giornata del gruppo D di basket Champions League

Aradori_Virtus_Bologna_lapresse_2018
Diretta Virtus Bologna Oostende, basket Champions League (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA OOSTENDE (89-60): NETTA AFFERMAZIONE PER LA VIRTUS

E’ appena terminato l’incontro tra la Virtus Bologna e l’Oostende col risultato di 89-60. Le V nere riescono a bissare il successo conquistato nella prima giornata stravincendo contro i mal capitati belgi che, dopo un primo periodo molto equilibrato, si sono disuniti iniziando a perdere un’impressionante quantità di palloni che hanno così permesso ai padroni di casa di dilagare aumentando il distacco ad ogni quarto. L’ultimo periodo è stata difatti una passerella che coach Sacripanti ha giustamente deciso di concedere anche quei giocatori il cui minutaggio di solito è piuttosto limitato, quindi spazio per Cappelletti e Berti all’esordio su questi prestigiosi palcoscenici. Così l’ultimo quarto si è finalmente vissuto all’insegna dell’equilibrio ed anzi sono stati i belgi a prevalere con un parziale di . Il match si è definitivamente chiuso coi canestri da tre di Aradori ed il canestro conclusivo di Lambrecht che ha fissato il risultato sull’89-60. (agg. Guido Marco)

LA VIRTUS HA LA PARTITA IN PUGNO


Si è appena concluso il terzo periodo della partita tra la Virtus Bologna e l’Oostendee sul punteggio di 70-39, ed anche il terzo quarto è stato stravinto dalla Segafredo con un impressionante parziale di 27-14. Dopo l’intervallo gli ospiti hanno dato l’impressione di potersi avvicinare ai padroni di casa dato che una bella tripla di Djurisic aveva portato il risultato sul 45-28 quando però le V Nere riprendono il totale controllo del match riuscendo ad allungare nuovamente trascinati dagli ottimi Martin e Taylor che con un tiro da tra ha fissato il punteggio sul 61-33. I belgi naturalmente accusano il colpo e subiscono l’assalto degli emiliani che dilagano ulteriormente fino al 70-37 segnato con un bel gancio da sotto canestro di Kravic. Il terzo periodo si è concluso coi due liberi di Schwartz che hanno fissato lo score sul 70-39. (agg. Guido Marco)


DILAGA LA VIRTUS

Quando siamo giunti all’intervallo dell’incontro tra la Virtus Bologna e l’Oostende il risultato è ora di 43-24, con un impressionante parziale di 22-3 nel secondo quarto. I padroni di casa approcciano ottimamente anche il secondo periodo riuscendo anche a firmare il primo allungo grazie ad una tripla segnata da Baldi Rossi che con la sua tripla ha portato lo score sul 27-22 costringendo il tecnico ospite ad affidarsi ad un time-out. La sosta non giova però gli ospiti che non riescono a reagire soffrendo l’attenta difesa di casa che permette così ai suoi attaccanti di trovare un ulteriore allungo che ha portato lo score fino al 33-22 quando Kravic ha messo a segno un canestro da dentro l’area obbligando nuovamente l’allenatore dell’Oostende a chiamare l’ennesimo time-out. I belgi sono in totale confusione come dimstrato dall’impressionante numero di palle perse (11) che hanno permesso alla Segafredo di dilagare con la tripla di Cournooh fino al 39-23. La prima metà di gara si è chiusa con uno dei primi errori del miglior marcatore del match, Mbaye con 10 punti. (agg. Guido Marco)

AVVIO EQUILIBRATO ALL’UNIPOL ARENA

All’Unipol Arena di Casalecchio di Reno i padroni di casa della Virtus Bologna stanno affrontando l’Oostende nell’incontro valido per la 2^ giornata del Gruppo D di Basketball Champions League ed il primo quarto di è appena chiuso sul punteggio di 21-22. Le V nere cercano di bissare davanti al proprio pubblico il sofferto successo nella gara d’esordio sempre in questo palasport al termine dei tempi supplementari contro i lituani Neptunas; gli ospiti invece hanno perso il primo match casalingo contro i greci del Prometheus. Avvio equilibratissimo con le squadre che sono riusciti a segnare con regolarità fino alla sirena; i migliori marcatori del match sono finora M’Baye per gli emiliani con 8 punti e Djordjevic per i belgi sempre con 6 punti. (agg. Guido Marco)

 

PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Virtus Bologna Oostende: la squadra belga è una delle più competitive in patria, e infatti nell’ultimo decennio ha messo insieme tre campionati e svariate Coppe del Belgio (per la precisione sono 6), pur se lo scorso anno si è dovuto accontentare della sola Supercoppa (ottenuta 10 volte). In Europa, aveva avuto una grande corsa due anni fa: retrocesso dai gironi di Champions League, Oostende si era presentato ai playoff di Europe Cup ed era arrivato sino alla semifinale, facendo fuori Pau Orthez e Krasnojarsk per poi arrendersi all’Elan Chalon, che aveva perso la finale contro Nanterre. L’anno scorso i belgi sono arrivati ancora dalla Champions League; hanno dunque disputato gli ottavi della Europe Cup venendo ellminati dal Mornar Bar, che in questa stagione disputa la Eurocup. Ora non ci resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come andranno le cose al PalaDozza: questa Virtus Bologna Oostende è davvero importante per i ragazzi di Stefano Sacripanti, dunque mettiamoci comodi perchè finalmente la sfida per il girone D di basket Champions League sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Oostende non è disponibile nel nostro Paese; la possibilità di assistere a questa partita di Champions League è comunque presente, grazie al servizio della piattaforma Eurosport Player che trasmette in diretta streaming video tutte le partite delle principali coppe europee di basket. Salvo variazioni di palinsesto potrete dunque dotarvi di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e seguire la sfida, ovviamente dopo aver sottoscritto un abbonamento al portale.

IL PROTAGONISTA

Il grande protagonista atteso di Virtus Bologna Oostende è Kevin Punter: dicono tutto le sue cifre dei due esordi, vale a dire quelli in campionato e appunto in Champions League. Le medie parlano di 28 punti e 3,5 rimbalzi con 18/26 al tiro; al PalaRubini, contro Trieste, Punter era stato addirittura devastante nel mettere a referto un 9/9 dal campo, con 5/5 dall’arco. Si tratta di un playmaker che può giocare anche come guardia, anzi rende sicuramente di più in questo secondo ruolo; la Virtus lo ha acquistato dall’Aek Atene dove era andato a chiudere la scorsa stagione, dopo aver iniziato nel Rosa Radom chiudendo a 19,3 punti di media. Punter ha dunque già giocato in Champions League, ma anche in Belgio: dopo aver chiuso due anni di college a Tennessee, si è trasferito in Europa e, dopo la prima parte di annata con il Lavrio, ha disputato 9 partite ad Anversa sfiorando gli 11 punti di media. A Bologna ha ritrovato la costanza realizzativa che aveva tenuto l’anno scorso; se riuscirà a confermarsi per tutta la stagione, Punter potrà davvero fare le fortune di una Virtus che in questa Champions League vuole fare quanta più strada possibile. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Virtus Bologna Oostende, che si gioca alle ore 20:30 di martedì 16 ottobre, è valida per la seconda giornata nel girone D di basket Champions League 2018-2019: le V nere hanno iniziato al meglio il loro torneo e adesso puntano con decisione alla qualificazione al prossimo turno. Ricordiamo che la formula della Champions League prevede che, per ogni gruppo, ci siano quattro squadre che proseguono il cammino mentre quinta e sesta retrocedono in Europe Cup, dove sono già presenti Varese e Sassari (che la scorsa settimana ha superato i preliminari). Il calendario concede alla Virtus la possibilità di giocare la seconda partita consecutiva tra le mura del PalaDozza: un dettaglio da sfruttare per continuare a punteggio pieno e aumentare le possibilità di qualificazione.

RISULTATI E PRECEDENTI

La nuova Virtus Bologna ha aperto bene la sua avventura in Champions League: il ritorno in campo internazionale è coinciso con una bella vittoria contro il Neptunas Klaipeda, squadra più esperta e dunque “scalpo” di prestigio per la Segafredo. La quale ha operato una grande rimonta, visto che alla fine del terzo quarto il risultato era 43-54 in favore dei lituani; un quarto periodo da 26 punti segnati ha portato Bologna a un overtime poi vinto. Ancora una volta il migliore è risultato essere Kevin Punter, acquisto di lusso per la squadra guidata da Stefano Sacripanti; altri due giocatori sono andati in doppia cifra (David Cournohh e Dejan Kravic) e Amath M’Baye ha garantito 9 punti e 9 rimbalzi, tirando con il 50% dal campo e chiudendo con 18 di valutazione. Oostende invece è caduta in casa, contro il Promitheas Patras: una partita che si è risolta di fatto in un secondo quarto giocato malissimo dai belgi, che hanno incassato la bellezza di 34 punti e hanno preso quel distacco che non hanno più colmato, anche se con il terzo periodo erano riusciti a riavvicinarsi. Non è servito mandare cinque giocatori in doppia cifra; Nemanja Djurisic ha segnato 20 punti tirando 7/14, ma nella sua partita ci sono state anche 4 palle perse. I migliori, entrambi con 18 di valutazione, sono risultati essere Yannick Desiron (14 punti e 6 rimbalzi, 6/7 al tiro) e Dusan Djordjevic, che ha chouso con 12 punti e 5 rimbalzi; gli altri però non hanno fornito il contribuito richiesto, e dunque è arrivata subito una sanguinosa sconfitta interna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori