Diretta/ Leicester Sassari (risultato finale 78-90) streaming video e tv: fine del match! (Europe Cup)

- Claudio Franceschini

Diretta Leicester Sassari, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che apre il girone di Europe Cup per la Dinamo, che arriva dall’ottimo turno preliminare

Bamforth_Sassari_basket_lapresse_2017
Diretta Sassari Pesaro, basket Serie A1 12^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LEICESTER SASSARI (78-90): FINE DEL MATCH

Suona la sirena tra Leicester Sassari. Finisce 78-90 per la compagine sarda che chiude il match con un vantaggio di +12 punti. Partita molto interessante tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto per tutta la gara. Il primo periodo si conclude in perfetto equilibrio, con il tabellone che dice 13-13. Al ritorno sul parquet, Sassari allunga e chiude 21-18. Forte di un vantaggio di sette punti affronta il secondo tempo con una mentalità più sbarazzina e rischia grosso quando Leicester ribalta il parziale con un 26-25. L’ultimo quarto è decisivo,  Sassari è cinico e archivia la pratica sul 18-24. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ULTIMO QUARTO IN CORSO

Ultimi minuti di gioco tutti da vivere tra Leicester Sassari, con il risultato sul 65-75. La compagine sarda ha guadagnato un vantaggio di dieci punti, avendo chiuso il secondo e il terzo periodo sul 21-28 e 26-25. Leicester in crescita in questi ultimi frangenti di gioco, Sassari però sembra sufficientemente lucido per proteggere il vantaggio. Padroni di casa che invece attaccano a testa bassa per accorciare ulteriormente le distanze e ribaltare il punteggio. Può bastare una giocata, un’invenzione o una disattenzione per scombussolare gli equilibri della partita. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SECONDO QUARTO

Il secondo quarto tra Leicester Sassari è finalmente ricominciato, dopo un primo periodo equilibrato e combattuto, con le due squadre che hanno concluso sul 13-13. In questa ripresa Sassari prova subito accelerare e ci riesce mettendo a canestro una manciata di punti che gli consentono di godersi il momentaneo vantaggio. Il parziale del secondo quarto dice 9-15 in favore della compagine sarda. Vantaggio meritato ma molto risicato, la gara è ancora lunga e Sassari non può permettersi cali di tensione se vuole proteggere il punteggio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PALLA A DUE!

Leicester Sassari sta finalmente per cominciare: va ricordato che la Dinamo ha giocato il turno preliminare contro il modesto Benfica, e l’ha battuto nettamente con un totale, tra andata e ritorno, di 211-158. Il ritorno al Pavilhao Fidelidade di Lisbona si è risolto con un +19 e 111 punti segnati: il secondo quarto da 37-22 ha dato la svolta a una partita che Sassari stava comunque agevolmente controllando, forte del +33 dell’andata. Sette dei giocatori impiegati da Vincenzo Esposito hanno raggiunto almeno un 11 come valutazione; MVP della gara è risultato essere Scott Bamforth, autore di 16 punti con 6/8 dal campo e 10 assist, ma il miglior realizzatore è stato Rashawn Thomas che ha firmato, lui pure, una doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi. Doppia cifra anche per Terran Petteway (16), Stefano Gentile (12, con 6 assist), Daniele Magro (11) e Dyshawn Pierre (10), mentre Achille Polonara si è fermato a 9 (con 7 rimbalzi) e 8 punti sono arrivati da Jack Cooley, lui pure con 7 carambole. Ora siamo curiosi di scoprire come andrà questo esordio nella fase a gironi di Europe Cup: diamo dunque la parola al parquet della Morningside Arena senza indugiare oltre, perchè la palla a due di Leicester Sassari si alza! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere a Leicester Sassari in diretta tv, ma il grande basket internazionale è come sempre su Eurosport Player: la piattaforma web è visibile pagando una quota per abbonarsi, e ovviamente potendo disporre di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per la diretta streaming video. Sul sito www.euroleague.net troverete invece tutte le informazioni utili sulla sfida, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

GLI AVVERSARI

In avvicinamento a Leicester Sassari, studiamo più da vicino gli avversari della Dinamo in questa prima giornata di Europe Cup: i Riders sono nati nel 1967 e inizialmente erano a Loughborough, comunque nella stessa contea e a circa 15 chilometri di distanza. Giocano nella British Basketball League, ma in questa stagione non hanno ancora giocato una singola partita; nel contesto nazionale di fatto sono dominanti, perchè dopo aver vinto nel 2001 e nel 2013 si sono ripetuti nelle ultime due stagioni, battendo i Newcastle Eagles e i London Lions nelle due finali secche con uno scarto medio di 22 punti. Ovviamente tanti giocatori sono inglesi o britannici; gli americani a roster sono DeAndre Burnett, guardia che ha giocato al college con Miami e Mississipi raggiungendo anche i 16,5 punti di media; Jairus Holder, ala uscita dall’università di Jacksonville, e l’altra ala TrayVonn Wright, che aveva già giocato qui tra il 2014 e il 2016 infilando 12,5 punti, prima di andare in Svezia e Grecia. Ci sono anche due svedesi: il centro Alexander Larsson e Pierre Hampton, un’ala che ha fatto anche un anno in NCAA con Plymouth. Il coach è Rob Paternostro, che inizia l’undicesima stagione a Leicester: ha vinto 7 titoli con la squadra e per cinque anni è stato nominato miglior allenatore della Lega. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Leicester Sassari va in scena alle ore 20:00 di mercoledì 17 ottobre: inizia la fase a gironi di basket Europe Cup 2018-2019 e la Dinamo è impegnata alla Morningside Arena in una trasferta tutto sommato abbordabile, valida per il gruppo H. Inutile dire che il Banco di Sardegna sia la formazione favorita per il passaggio del turno con primo posto: solo le prime due accedono alla fase successiva del torneo ma le avversarie non appaiono certo della stessa caratura degli isolani. Forse lo Szolnoki Olaj potrebbe mettere in difficoltà la squadra di Vincenzo Esposito; Leicester e Falco Vulcano partono certamente qualche gradino sotto, e allora per il Banco di Sardegna non superare il girone sarebbe una sorta di flop, anche se il principale obiettivo cui guardare rimane il campionato nazionale.

RISULTATI E PRECEDENTI

Entrambe le squadre che si affrontano oggi alla Morningside Arena arrivano dai turni di qualificazione, ma in tornei diversi: la Dinamo infatti è entrata in corsa nel secondo preliminare della Europe Cup e ha dominato contro il Benfica, chiudendo i conti già nella partita di andata. Il Leicester invece era nel primo turno preliminare di Champions League, ma è stato distrutto dai Bakken Bears (un totale di 32 punti di scarto tra andata e ritorno) ed è così arrivato in questa competizione, non rinunciandovi come invece hanno fatto altre squadre (per esempio Cantù). Sassari dunque è una delle favorite per arrivare in fondo; tuttavia Esposito e i suoi ragazzi sanno bene che il traguardo realmente importante è quello dei playoff di Serie A1, che sono sfuggiti lo scorso anno per la prima volta da quando la società è salita nel massimo campionato. A proposito del torneo nazionale, domenica la Dinamo si è imposta contro Varese in una partita tirata ma condotta dall’inizio alla fine. Ottimo impatto da parte di due giocatori: Scott Bamforth, autore di 24 punti con 8/13 dal campo, e Rashawn Thomas che ha messo a segno una doppia doppia da 10 punti e 15 rimbalzi e ha anche smazzato 5 assist. Il Banco di Sardegna si è così rimesso in carreggiata dopo la sconfitta di Reggio Emilia; una squadra che ha cambiato molto nel suo roster ma ha confermato alcuni elementi (appunto Bamforth, poi Achille Polonara e Dyshawn Pierre) e ha aggiunto giocatori che potranno dare una grossa mano alla squadra, per esempio Stefano Gentile che arriva dall’esperienza con la Virtus Bologna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori